Serie B - L'ultimo quarto costa caro a Pavia in casa della Coelsanus Varese

18.01.2021 15:51 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Serie B - L'ultimo quarto costa caro a Pavia in casa della Coelsanus Varese

Con un ciclonico break di 35-12 negli ultimi 15′, Varese interrompe la positiva tradizione pavese al Campus (due successi negli ultimi due anni). Arrivata al massimo vantaggio, dopo una raffica di triple che hanno marchiato l’avvio di terzo periodo  e timbrato il massimo vantaggio esterno (31-45), la Riso Scotti Punto Edile perde intensità dietro e lucidità in attacco, subendo il clamoroso ribaltamento dell’inerzia che le costa la sconfitta numero cinque in questo difficile girone di andata. Come d’abitudine in questa stagione complicata, la fortuna non ha certo occhio benevolo coi pavesi che, dopo 8′ minuti, perdono Toure per un problema muscolare.

CRONACA – Varese recupera Maruca e Saibene lo manda nei primi cinque, il nazionale albanese Ivanaj apre con tripla frontale, Pavia rompe il ghiaccio con il tap in di Nasello (3-2). Ancora in arco Allegretti dice 6-2, Rossi ha un problema alla caviglia e viene subito cambiato con D’Alessandro, con Allegretti che va a imperversare in post basso (8-2) e minuto per Di Bella, poco soddisfatto dell’approccio soft dei suoi. Piazza in traffico chiude il break ma D’Alessandro sballa una doppia tripla ben costruita e il 2/8 totale dei lupi legittima il 9-4 interno. Di Bella si gioca Barbieri e Donadoni e l’ex-Olginate risponde subito presente, imitato da Nasello per il 9-8. Dentro anche Dessì che viene subito battuto da Allegretti (già 7) nel 12-8 del minuto 8′. Squadre presto in bonus: Nasello dice 1/2 dalla linea, dagli spogliatoi, intanto, ritorna Rossi ma continua la collezione di perse (5) e Calzavara mette la palombella del 14-9. Problema muscolare per Toure, portato fuori a braccia, primo quarto  (14-9) che si chiude su cifre modestissime (4/13 e 6 perse) per i lupi. Refresh e Lele Rossi lavora bene col perno su Boev per il 2+1 (14-12). Donadoni tiene la scia con un’invenzione, ma le polveri restano da ambo le parti tendenzialmente bagnate e Nasello dice pareggio con un bell’attacco al ferro sulla linea di fondo. La Riso Scotti Punto Edile contiene il post basso di Allegretti e sorpassa con tripla di Torgano (18-19, minuto 16′), colpo al gomito e giro in panca per Nasello.  La banda del Dibo allunga con canestro dal palleggio per Piazza e cambiando in continuità senza mai concedere vantaggi all’attacco varesino. Rossi allunga a 0-9 il break ospite (18-23 al 18′). Trentini chiude con tripla il digiuno interno e Antonelli impatta dalla media con il 5-0 sul quale Di Bella spende minuto a 40” dall’intervallo. Il summit riporta chiarezza di idee e con un libero di Piazza e una percussione di Barbieri con interferenza illecita di Boev, i lupi sprintano 23-26 alla pausa lunga di un match da soffrire fino in fondo. Toure è intanto stato portato al pronto soccorso in barella col timore di uno strappo, mentre prosegue il trattamento al gomito di Nasello. Dopo la sosta, Nasello si ripresenta nei cinque e Piazza apre il fuoco in arco (23-29). Dopo una serie di brutture assortite, Nasello va al ferro per il 25-31 del 22′, Albique cambia Allegretti ma il gioco a due tra i lunghi pavesi produce il jumper di Rossi e la tripla di Piazza materializza il progetto di strappo pavese (27-36, minuto 24′). E’ il momento di azzannare e arriva la tripla di Torgano per il 29-39 (25′). Il pistolero entra in ritmo e va a perfezionare in arco il 4/6 di squadra dei primi 5′ di ripresa per il 31-42. Minuto Varese, ma ora i lupi trovano oro anche sulle forzature: imbuca Dodadoni in esitation (33-45). La Robur torna sotto la decina con un dardo frontale e un 7-0 chiuso da Allegretti in contropiede (38-45, 28′). Nasello chiude il serrate  varesino ma Calzavara è entrato in pressione (42-47). Serve lucidità: Pavia la trova con l’innesco per il jumper di Torgano per il 42-49 del minuto 30′. Torna Rossi per Torgano, ma per il capitano arriva subito il quarto fallo ed ecco il momento di Cremaschi che trova due punti importanti su scarico di D’Alessandro (44-51, 32′). Allegretti mette il diciottesimo in transizione e la Robur torna minacciosa (47-51). Cremaschi esagera (antisportivo) su Ivanaj e torna Torgano sul parquet, Varese arriva fino al possesso di svantaggio (48-51) e impatta con Maruca in arco (34′). Lupi in rottura prolungata (9-2 interno in 4′ e spicci) e che perdono pure qualche giro in difesa, consentendo a Ivanaj il sorpasso in lunetta (11-0 per il 53-51).  Omnia in continua sbandata, Varese va a prendersi falli e viaggi in lunetta: altri due per Allegretti e 55-51. Rossi chiude il 13-0 e Pavia torna sotto di due (55-53) ma Allegretti inventa una magia per allungare la mini-forbice (57-53). Di Bella cerca con la zona di togliere inneschi interni ad Allegretti ma i 4 punti fatturati dai suoi in oltre 7 minuti gridano vendetta. Donadoni dice 1/2 in lunetta e Allegretti fa saltare la 1-3-1 pavese con tripla (60-54 al 38′). Donadoni trova un grande scarico per il 2+1 di Rossi (60-57 al 38′). Antonelli ruba a Rossi (meno 1’27”) e sigilla il 62-57 a 1.16” dalla sirena. Pavia arranca alle corde: Torgano stampa sul ferro la tripla e Allegretti ipoteca in lunetta (64-57 a 37” dalla fine). Infrazione di 5”, espulsione di Lele Rossi e finale amaro, con Varese che torna al successo grazie ad una poderosa reazione emotiva (leggi difesa) e tecnica (triade Allegretti, Calzavara, Maruca) capace di ribaltare l’inerzia del match.

Coelsanus Varese – Riso Scotti Punto Edile Pavia 66-57 (14-9, 9-17, 19-23, 24-8)

Coelsanus: Calzavara 6 (2/7, 0/2), Gergati 2 (1/4, 0/4), Ivanaj 8 (1/4, 1/2), Allegretti 29 (6/10, 3/5), Boev (0/1); Trentini 3 (0/2, 1/1), Albique, Antonelli 6 (2/3, 0/2), Maruca 12 (1/1, 2/4), Veronesi. Ne: Magugliani. All. Saibene

Riso Scotti Punto Edile: Piazza 11 (2/5, 2/3), Toure, Torgano 11 (1/5, 3/8), Nasello 11 (5/11, 0/1), Rossi 12 (5/9); Donadoni 8 (3/7, 0/1), Dessì (0/1), D’Alessandro (0/4 da 3p), Cremaschi 2 (1/1), Barbieri 2 (1/1). All. Di Bella

Arbitri: Bianchi di Riccione e Alessi di Lugo