LIVE LBA Finals | Con le unghie, con i denti: la Virtus porta l'Olimpia a gara 5

LIVE LBA Finals | Con le unghie, con i denti: la Virtus porta l'Olimpia a gara 5

Si torna questa sera alla Segafredo Arena per proseguire nella serie scudetto che vede di fronte Virtus Bologna e Olimpia Milano con la formazione lombarda avanti per 3-1. Il match odierno, quindi, è senza uscita per la squadra di Scariolo che ha solo la vittoria come possibilità di allungare la contesa ed evitare di consegnare il titolo 2021-22 all'Armani. La palla a due, diversamente dalle prime due gare ospitate nello stesso impianto, è stata fissata per le ore 20:45. La diretta testuale è qui, su pianetabasket.com. La diretta televisiva è coperta da Raisport HD, Eurosport 2 e Discovery+. Arbitrano i signori Mazzoni, Lanzarini e Giovannetti. Sono attesi 8.000 spettatori, e per la terza volta non ci sarà il tutto esaurito. Non ci sono infortuni da segnalare, le due squadre confermeranno i dodici visti nelle precedenti gare, anche se le rotazioni sembrano stabilizzate sui sette-otto giocatori. Ultim'ora: Tok'o Shengelia sarà in campo nonostante abbia preso una sindrome influenzale.

1° quarto -  Jaiteh e Rodriguez aprono le marcature 2-2 nel 1'. Weems e Hall proseguono, Hackett si fa contrarre da Hall, Hines e Belinelli vanno in bianco 4-4 con 7'41". Hackett in stepback allunga per la Virtus, e Weems prosegue +4. Bologna sembra sul pezzo, Shengelia in lunetta fa 2/2. Anche Shields ai liberi 2/2. Qualche persa per le due squadre, poi Jaiteh sfrutta il tap-in sul tiro di Belinelli 12-6 al 5'. Hall sfrutta bene il rimbalzo offensivo di hines, Jaiteh l'assist di Shengelia, e mette anche l'aggiuntivo 15-8 con 4'07". Ritmi più compassati, Virtus ordinata come mai finora nella serie. Il secondo fallo di Hackett fa entrare Pajola e Alibegovic. Hines con 3'55" in lunetta 0/2, palla alla Segafredo. Tocca anche a Teodosic, Pajola vola in contropiede ed è timeout Messina 17-8 poi il libero. Che entra in retina. Sampson mantiene l'inerzia in favore dei bianconeri per il +12. E nell'azione seguente anche 1/2 ai liberi. Stesso risultato a gioco fermo anche per Nicolò Melli che poi si beve Sampson dal post e inchioda il 21-11. Teodosic alza la parabola e ne mette due. Melli ancora in lunetta, altro 1/2. Jaiteh chiude il quarto da sotto: 25-12 dopo i primi dieci minuti.

2° quarto - Anticipo di Rodriguez sul passaggio di Cordinier e due da sotto per il play spagnolo. L'ala francese della Virtus si rifà l'azione successiva con una tripla dall'angolo. Nel mentre brutta notizia per Milano con Shields che esce per infortunio al ginocchio. Melli realizza il 28-16. Canestro e fallo di Rodriguez, fallo di un nervoso Pajola che lascia il campo a Nico Mannion. È il Chacho a guidare l'Olimpia alla rimonta: altri due in contropiede, 28-21. Timeout Scariolo che non ferma l'Olimpia: Devon Hall spara dalla punta, parziale di 10-0 e 28-24 con 6:40 da giocare. Jaiteh con il semigancio chiude il parziale avversario, poi la penetrazione di Shengelia del 32-24. Ricci realizza due punti da sotto, Weeks restituisce con una penetrazione con schiacciata. Hall trova punti a gioco fermo poi ancora Jaiteh da sotto. Scintille in campo tra Grant e Weems, arriva un doppio fallo tecnico. Bomba di Gigi Datome del 36-31. Ancora Jaiteh per la Virtus: canestro e fallo, non va il libero supplementare. Hall fa 2/2 ai liberi, dall'altra parte Hackett appoggia in sottomano di destro. Lunetta per Melli, 2/2 anche per lui: 40-35 al 19'. Interferenza difensiva di Melli sul tiro di Jaiteh, 42-35. Costruisce una bella azione l'Olimpia, fermata fa un fallo di Belinelli ai danni di Melli valutato come antisportivo. Il capitano dell'Olimpia fa 2/2. Shields sbaglia sul possesso supplementare, Hackett fallisce il tentativo di tripla allo scadere: all'intervallo squadre sul 42-37.

3° quarto - 19" per il canestro di Shengelia, Hackett elude Hall 4-0 in 1'. Melli accorcia 46-39, ma Hackett beffa ancora Hall. Terzo fallo di Bentil, poi Cordinier va indisturbato al canestro: +11 e timeout Messina. Rodriguez alza la parabola, e Cordinier risponde di forza. Quarto fallo di Bentil, in attacco. Bologna riparte e Cordinier serve al bacio Shengelia 54-41 con 6'40". Fallo involontario di Hackett su Rodriguez, che non accetta le scuse. Due falli in fila di Jaiteh, con tecnico alla panchina Virtus e a Teodosic possono cambiare l'inerzia della gara con 5'51". Melli e Rodriguez mettono i quattro liberi a disposizione. Fase di stanca sui due lati del campo, con 4'45" due liberi di Teodosic valgono il nuovo +11. Melli dall'angolo piazza un triplone. Shengelia in lunetta 1/2. Grant manda Hines a una schiacciata facile, poi gli fa un secondo assist 57-52 con 3'21" e timeout per Scariolo. Grant continua a insistere al rientro, e firma il -3. Bologna riparte con due di Pajola e tre di Belinelli. Melli e Hines rispondono con uno 0-4, poi a Milano tocca l'ultima palla del quarto. Ma né Shields né Cordinier con un paio di secondi a disposizione cambiano il punteggio al 30' 62-58.

4° quarto - Continua l'effetto Grant per l'Olimpia: tripla con fallo di Belinelli, e libero per il 62-62. Rimessa Bologna, palla persa, sorpasso Hines. Fase convulsa, Shields cade, si rialza zoppicando e protesta con l'arbitro e prende tecnico. Nel frattempo Belinelli ha segnato in contropiede, subendo fallo. Due liberi dentro ed è 66-64 con 8'30". Una brutta difesa della Segafredo lascia libero Hines, che mette l'aggiuntivo e sorpassa. Sampson dal post basso a segno, poi in difesa tiene Hines, e ruba palla a Rodriguez. Hines manda Belinelli in lunetta con tre liberi 2/3, poi Shields torna in campo con la caviglia fasciataTripla di Rodriguez che pareggia a quota 70. Il Chacho sorpassa in entrata, al 35' Teodosic da tre controsorpassa. Shengelia fa 1/2 in lunetta, Melli fa lo stesso 74-73 con 4'12". Ancora Hines ben servito da Rodriguez +1 Milano. Shengelia da sotto rovescia il tabellino, Hackett butta via un contropiede. Melli sbaglia un tiro, protesta e il tecnico arriva immediato: libero di Teodosic e palla in mano Virtus, con Shengelia che piazza la tripla. L'Olimpia riparte, Rodriguez tira una gomitata ad Hackett con 2'17", ma la terna gli risparmia l'antisportivo. Hines riduce le distanze 80-77 con 1'50". Cordinier spara una schiacciata su servizio di Shengelia. Grant non mette la tripla, Jaiteh prende il rimbalzo. La persa di Teodosic fa volare Shields in contropiede, ma Shengelia lo stoppa. Altro contropiede di Shields che con 24" va in lunetta con il 5° fallo di Shengelia. Shields in lunetta fa 1/2, Scariolo prende il logico timeout. Sulla rimessa fallo su Belinelli, 2/2 con 22". Timeout Messina. L'errore da tre di Shavon Sheilds mette fine alla gara con una manciatina di secondi, e palla in mano a Sampson. La Virtus Bologna vince 84-78, e si torna al Forum di Assago per gara 6.

Il commento: niente scuse, la Segafredo butta il cuore oltre l'ostacolo e nonostante le difficoltà fisiche di alcuni ritrova la fisicità di Jaiteh e Cordinier. L'Armani risponde riducendo le rotazioni a sette (Datome 7') e arriva alla fine con meno lucidità di quanto gara 4 potesse lasciare immaginare e i lunghi gavati di falli tanto che Ricci si è ritagliato 12'. C'è anche una lotta di nervi nella quale i danni peggiori sono comunque per la Virtus, che rischia di buttare via la vittoria ma le fa conservare energie nervose che nel finale faranno la differenza.

Virtus Bologna - Olimpia Milano 84-78. Boxscore: 17p+13r Jaiteh, 15 Shengelia, 11 Belinelli, 9 Cordinier per la Virtus; 20 Melli, 18 Rodriguez, 15 Hines, 11 Hall per l'Olimpia.

---------------

L'Olimpia Milano ha documentato via Twitter lo shootaround svolto intorno all'ora di pranzo alla Segafredo Arena.