Lega A Playoff - Trento completa la rimonta sulla Reyer si va a gara 5

25.05.2019 22:16 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Lega A Playoff - Trento completa la rimonta sulla Reyer si va a gara 5

Ecco in scena gara-4 tra Trento e Venezia, valida per i quarti di finale dei playoff di basket A1. La vittoria dei padroni di casa vale il ritorno al Talercio per la bella. Tonut è in panchina, ma solo per stare accanto ai compagni. Partita di grande lotta e grande intensità tra due difese ottime e ben preparate. Così il un tabellino di basso punteggio è che ha la mira migliore a prevalere specie se ancora una volta il fattore campo porta ai padroni di casa un pizzico in più. Marble nel primo tempo e Craft nel secondo apportano quel qualcosa in più che spinge l'Aquila oltre l'ostacolo.

Devyn Marble mette subito la sua impronta sul match con due triple 6-2; ma Vidmar e la bomba di Bramos rovesciano il punteggio. Ed è ancora l'americano con un terzo colpo da tre punti a vivacizzare l'avvio del break 11-0 che costringe al recupero Venezia. Doppio Watt e Bramos 18-14 al 9', poi due iniziative di Flaccadori rimediano appena un punto 19-14.

Sempre Marble sugli scudi con l'assist che manda a segno da tre punti Gomes. il portoghese, dopo, fallisce due liberi e Cerella punisce con la tripla del -5 Reyer al 32'. Gomes si fa perdonare con una seconda bomba (5/0 dall'arco al momento per Trento). La manovra dei bianconeri è più fluida, De Raffaele soffre quando Watt va in panchina Hogue fa +10. Austin Daye piazza la bomba poi arriva un'azione con tre triple tentate invano dall'Aquila al 15'. Le difese si prendono qualche minuto di sopravvento, con 2'42" Daye ottiene due liberi 1/2. Pascolo e Hogue però strappano un 4-0 che vale il timeout della Reyer al 18'. Alla quale mancano i punti degli esterni, ma non quelli di Daye che fallisce il libero aggiuntivo. Nell'ultimo minuto Giuri manda Marble in lunetta 2/2, e a 0,6 secondi dalla sirena Forray ci manda Watt, 33-25.

Energia difensiva a inizio ripresa, errori e palle perse si sprecano, Bramos segna da tre con 6'18" sul cronometro -5 Reyer. Stone commette il quarto fallo. Poi Venezia replica un attacco veramente fatto bene e Haynes segna la tripla del 33-31 al 25'. Timeout Buscaglia, poi due liberi di Hogue per i primi punti di Trento nella ripresa. Che ne aggiunge un altro poco dopo. Venezia cerca il recupero, invece è Jovanovic a realizzare un gioco da tre punti, poi Craft con 2'33" da rimbalzo d'attacco e si torna a +10 con 2'30". La Reyer fa confusione e Jovanovic in lunetta allunga il brodo 43-31. Haynes accorcia, ma lo sbloccato Craft torna a segnare e De Nicolao lo imita, ma da tre 45-36.

Jovanovic riprende a segnare, De Nicolao ci mette un libero, ma l'Umana sembra aver perso continuità. Craft la punisce con una tripla +13, cui però Bramos reagisce con la stessa moneta, replicando dopo il canestro di Forray. Incredibile, pensando a 5' senza canestri del quarto precedente. Marble torna alla tripla, dopo il 14o rimbalzo d'attacco di Trento: una dura punizione 55-43 con 6' ancora da giocare. Hogue trova un buco nell'area veneta e schiaccia, ma poi c'è un blackout, con la Reyer che perde la fluidità di manovra e sparacchia da tre inutilmente. Timeout, e Watt in semigancio realizza il -11. Hogue e Craft chiudono la partita  con 1'34" alla sirena con il 61-46. De Nicolao porta Venezia sopra i 50 punti, ci sarà da meditare da qui al Taliercio, cosa rimediare.

Aquila Trento - Umana Reyer Venezia 61-51 (2-2). Boxscore: 16 Marble, 12p+11r Hogue, 9 Craft e Jovanovic, 6 Forray e Gomes, 2 Pascolo, 1 Flaccadori per Trento; 15 Bramos, 10 Watt, 7 De Nicolao, Haynes e Daye, 3 Cerella, 2 De Nicolao per Venezia.