LBA - Virtus Bologna Campione d'Italia, 4-0 all' Olimpia Milano

11.06.2021 20:55 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
LBA - Virtus Bologna Campione d'Italia, 4-0 all' Olimpia Milano

Dove e a che ora vedere gara 4 di finale scudetto playoff tra Virtus Bologna e Olimpia Milano è la prima notizia di questa giornata. Fatto salvo che le emittenti televisive sono sempre le stesse (Raisport, Eurosport 2 ed Eurosport player) è cambiato l'orario della palla a due che è stato anticipato alle ore 19:00 alla Segafredo Arena in luogo delle fin qui canoniche 20:45.

All'Olimpia Milano serve un'impresa per riaprire i giochi, visto il pesante 3-0 rimediato fin qui. Al netto dell'infortunio di Delaney, Messina deve frugare nelle pieghe del suo roster per trovare una scintilla vincente ma soprattutto una configurazione delle rotazioni che permetta alla squadra di non arrivare ai minuti finali della gara letteralmente spompata di fronte a una Segafredo Bologna pimpante, reattiva e decisa. Serve una convinzione come se si giocasse una gara 7 invece di trovarsi davanti al canto del cigno. A 20 anni esatti dall'ultimo scudetto targato Emanuel Ginobili nel 2000-01, la virtus potrebbe cucirselo nuovamente sulla maglia questa sera.

Sempre assente Amedeo Tessitori nelle fila della Virtus Bologna. Per l'Olimpia Milano in tribuna con l’infortunato Malcolm Delaney ci saranno due stranieri, Michael Roll e Kaleb Tarczewski, e un italiano, Davide Moretti. ritorno in campo quindi per Zach Leday e conferma di Vlado Micov.

1Q - Coast to coast di Markovic per i primi due punti del match dopo l'errore di Shields, ma Hines pareggia 2-2. Markovic si ripete però da tre punti, Shields accorcia in lunetta con 8'35" 5-4. Contropiede su rubata di Rodriguez di Shields, ma transizione in pochi secondi per Bologna con Abass. Che però è leggero nel passaggio, la persa manda in schiacciata Leday 7-8.

Ribalta Pajola con arresto e tiro con 6'25". 9-10 di Hines in lunetta. Datome ci mette cinque punti in fila al 5', +6 l'Olimpia c'è. Secondo fallo di Teodosic con 4'15", Rodriguez 2/2 in lunetta e quindi è timeout per Djordjevic sotto di otto. Al rientro lo 0-9 viene chiuso da Hunter, Pajola è sfidato da tre e segna al secondo tentativo, poi il fallo in attacco dell'Armani. Messina vuole in campo Cinciarini 14-17. Che serve Punter per una tripla entrando al 9' +6. Il ritmo è alto, Hunter stoppato da Biligha, Punter allunga. Attacco bloccato dei bianconeri? Kyle Weems piazza la tripla, Punter risponde con due, e schiacciata per Alibegovic. Al 10' 19-24.

2Q - Weems stoppato da Hines, la tripla di Cinciarini lanciano Milano 19-27. Belinelli e Albegovic strappano quattro punti, poi Pajola in arresto e tiro fa davvero male 25-27 timeout Messina al 12'. Al rientro il pari con l'assist di Pajola a Alibegovic. Pajola recupera in difesa, in transizione serve Weems per la tripla che manda il pubblico in visibilio, e siamo al 13'. Hunter segna in allontanamento, il break felsineo arriva a 13-0 (32-27) con Datome a chiuderlo con 5'50". Shields aggiunge due liberi, Datome uno per la nuova parità che Shields in contropiede spazza via 32-34 al 16'. Pazzesca tripla di Belinelli, poi Datome risolve una fase confusa con due liberi, che lo portano in doppia cifra 35-36 con 3' all'intervallo. Gamble spreca qualche pallone, e l'Armani attacca bene l'area riempiendo di falli i padroni di casa (12 a 8; 0 liberi Bologna, 14/15 Milano). 2/2 di Shields e timeout Djordjevic 35-38 con 2'07". Al rientro, gioco da quattro punti per Marco Belinelli, che vanifica il gran lavoro dell'Olimpia. Rodriguez segna la sua prima bomba con 56 secondi, ma poi lo spagnolo si becca l'antisportivo su Pajola prendendolo per la maglietta. 1/2 del play Segafredo in lunetta, sull'azione ne arrivano due per Teodosic e siamo ancora pari. Shields chiude le ostilità per l'intervallo 41-43.

3Q - Quasi un minuto per la tripla di Weems 44-43, poi la stoppata di Hines su Gamble ma l'Olimpia gira a vuoto in attacco. 2/2 di Teodosic in lunetta. Hines e Weems al 22' per il 48-45. Ancora Hines, e la stoppata di Pajola con 6'01" su Rodriguez. C'è anche Ricci sul tabellino 50-47 con 5'32". Tecnico a Teodosic, un libero per Shields. Teodosic realizza in entrata con 3'55". L'Olimpia lotta ma Cinciarini subisce la stoppata di Hunter, poi recupera un pallone su Pajola. Con 2'35" Micov riesce a guadagnare la lunetta ma fa 0/2. Tripla di Punter dopo lunga azione, ma l'Armani ha difficoltà in attacco, un pizzico in più della Segafredo. Alibegovic stoppa Biligha, l'ultima palla è felsinea con 5,6 secondi. La tripla di Teodosic è fulminante 55-51 in un quarto di grande stanchezza per le due squadre finito 14-8.

4Q - Airball di Punter in apertura ultimo quarto. Markovic serve Belinelli per la tripla del +7, timeout Messina 58-51 con 9'09". Sussulto Hines dal post alto, senza libero aggiuntivo. Con 8'02" Rodriguez da tre costringe Djordjevic al timeout. Tripla di Belinelli e schiacciata in contropiede di Hunter 63-56 con 6'. La Viirtus falisce altri due contropiedi che chiuderebbero la gara, e Teodosic commette il quarto fallo. Airball di Belinelli con 4'55". Arrivano a 17 le palle perse di Milano, e la tripla di Weems deve avere il minuto di sospensione di Messina 66-56 con 4'24". Quarto fallo di Pajola dopo 1', Shields schiaccia per l'Olimpia chiudendo un break 8-0, poi ci aggiunge due liberi 66-60 con 2'32". Markovic segna in entrata, poi difende duro su Rodriguez. Così Bologna gioca ancora palla con 1'45" sul +8. Rientra Teodosic con l'assist al bacio per Ricci, Datome sbaglia la replica Armani, e l'Olimpia finisce benzina e convinzione con 1' alla sirena. Poi è solo attesa per la festa virtussina.

Virtus Bologna - Olimpia Milano 73-62 (4-0). Boxscore: 15 Belinelli, 14 Weems, 10 Teodosic, 8 Pajola, 7 Markovic, 6 Alibegovic e Hunter, 5 Ricci, 2 Abass per Bologna; 16p+10r Shields, 11 Punter, 10 Datome e Hines, 8 Rodriguez, 5 Cinciarini, 2 Leday per Milano.