LBA - Treviso spreca, ma poi recupera e batte Trento

26.09.2020 22:30 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
LBA - Treviso spreca, ma poi recupera e batte Trento

La prima gara in programma per la stagione 2020-21 si gioca al PalaVerde di Treviso, dove si affrontano la De'Longhi di coach Menetti e la Dolomiti Energia Trentino di coach Brienza, alla presenza di 700 spettatori come da ordinanza della Regione Veneto. Tutti a disposizione i giocatori dei due roster, che si sono già affrontati in Supercoppa italiana. Rispetto alla quale l' Aquila presenterà due giocatori in più: Martin e Maye che saranno all'esordio assoluto in maglia bianconera.

Il commento. Treviso in versione Dr. Jeckill nel primo tempo e mr. Hyde nel secondo. Un secondo quarto giocato in grande fluidità con Imbrò, Mekovulu e Akele che si completano con la pattuglia degli stranieri. Nella ripresa Forray e Pascolo rianimano i compagni che rivoltano la gara ma le incertezze ritornano lampanti nel finale, e la nuova trasformazione trevigiana guidata da Logan ha il sopravvento, nonostante a rimbalzo l'Aquila vinca di brutto 45-26.

1Q - Williams apre la gara e la nuova stagione di LBA. Parziale di 6-0 per Treviso con la tripla di Logan. Ancora Williams poi Martin per il pareggio trentino. Totò Farray dall'arco mette la firma sul vantaggio degli ospiti: 8-9. Recupero di Russell, realizza Carroll. Quest'ultimo regala ai suoi il +3. Ancora lui entra negli ultimi 3' con una tripla, e Vildera allunga lo strappo. Dalla persa di Sanders ripartenza veneta con i liberi di Chillo 9-0. Williams spalle a canestro chiude ma Imbrò piazza la bomba grazie alla fluidità d'azione della De'Longhi. Williams col suo tiro libero particolare fa 2/2, prende rimbalzo e fallo nella sua area, con bonus esaurito per i padroni di casa, per altri 2 liberi e 6 secondi, che Imbrò spreca sul ferro alla sirena 25-18.

2Q - Trento riparte da Williams e dalla superiorità sotto canestro 25-20; ma Akele la punisce da tre punti e Mekovulu si iscrive al tabellino +10 al 12'. Rientra Browne e va a segno; ma Imbrò ci mette una tripla. Lotta con punti fra Williams e Mekovulu; l'intensità è buona però l'inerzia è tutta della Marca. Due liberi di Akele per il massimo vantaggio +13 con 5'40" all'intervallo. Browne resiste a Chillo e accorcia; Mekovulu non termina l'azione e sui liberi fa 0/2 al 15' sul 37-26. 30 secondi dopo ancora Mekovulu si rifà con il 2/2 sul fallo di Ladurner. Treviso aumenta la pressione difensiva e dal recupero l'alley-oop di Russell esalta la fisicità di Mekovulu, autentica spina nel fianco dell'Aquila. timeout Brienza. La De'Longhi sale a +19; il terzo fallo di Akele permette quatro punti fra Williams e Martin, e il timeout lo prende Menetti 45-32. Con 1'39" la bomba di Logan chiude una azione un pò contorta, ma chiaramente è Treviso che comanda col +19 di due liberi del play pochi secondi dopo. Trento però non demorde, e un minibreak targato Williams (19p) e Browne (9p) fa 52-38 all'intervallo.

3Q - Il 6/11 da tre punti di Treviso fanno la differenza. Ci vuole 1' per il recupero-contropiede firmato Pascolo/forray, ma Logan replica subito 54-40. Williams schiaccia il -12. Terzo e quarto fallo per JaCorey tuttavia, che spedisce il top scorer trentino in panchina. Forray trova due metri di libertà e spara la tripla del -9; Pascolo ci mette una bella entrata a canestro con l'assist di Forray 54-47 e timeout Menetti. Treviso trova concentrazione, bomba di Logan e recupero ai 24". Tuttavia Trento si riporta a -6 con il suo play argentino, ma qualche frenesia di troppo e una tripla di Russell ricaccia indietro con 3'40" a 59-50. L'Aquila si prende due bombe con Browne e Sanders con 2'30" e torna a -3. La coppia dei bianconeri sorpassa portando il break a 0-10, ma Imbrò si riprende il vantaggio con una bomba 62-60. Lo sfondamento di Sanders non permette il pareggio con 22 secondi alla sirena, il tap-in di Akele vale il 64-60.

4Q - Martin, Forray da tre, ancora Martin valgono un secondo sorpasso in apertura ultimo quarto. Le sbavature dei veneti e il dominio trentino a rimbalzo fanno la differenza, Ladurner allunga il break con quattro punti in fila Menetti prende il timeout senza un punto segnato nel quarto in 4' 64-71. Chillo  riduce lo scarto con la tripla, e Ladurner, ai suoi primi punti in serie A, riallontana Treviso. Due liberi di Russell per rilanciare i padroni di casa, rientra Williams e Mezzanotte in lunetta fa 1/2, invece Logan 2/2. Due perse di Trento non vengono sfruttate dalla De'Longhi, cinque occasioni consecutive non rilanciano gli ospiti, e con 2'45" si torna a segnare: tripla di Russell e pareggio a quota 74. Dal lungo attacco trentino esce la transizione trevigiana che imbrò ciude con la quarta bomba personale al quarto tentativo con 2' alla sirena finale. Logan con 1'40" allunga, l'Aquila perde l'ennesimo pallone 79-74. Pascolo muove il tabellino di Trento con un libero. Invece Imbrò dalla media non perdona, come Martin con la tripla del -3 con 12 secondi. Ancora Martin manda in lunetta Logan 1/2 +4. Browne con 7" fa 2/2. Forray manda ai liberi ancora Logan con 5". Il play non si fa pregare, e rimette il +4, timeout. Ma l'ultima sorpresa di serata non arriva.

De'Longhi Treviso - Dolomiti Energia Trentino 84-80. Boxscore: 17 Logan, 15p+9as Russell, 14 Imbrò, 10 Carroll, 9 Chillo e Akele per Treviso; 21 Williams, 19 Browne, 13 Forray, 12p+10r Martin per Trento.