EuroLeague - Una Olimpia Milano quasi perfetta sbanca il Khimki Moscow

08.12.2020 18:21 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
EuroLeague - Una Olimpia Milano quasi perfetta sbanca il Khimki Moscow

L'Olimpia Milano aveva vista rinviata la partita del 13 novembre, valida per la giornata numero otto di regular season di EuroLeague, in casa del Khimki Moscow Region. Si recupera oggi pomeriggio, per l'inconsueto orario delle 16:30 (18:30 locali). La squadra allenata da coach Kurtinaitis, ultima in classifica con due sole vittorie, è insidiosa quanto basta (ha perso di pochissimo l'ultima con il Bayern dopo aver comandato il gioco a lungo) da dover essere presa con le pinze dagli uomini di Ettore Messina, che sconterà le assenze di Rodriguez e Brooks salvo miracoli dell'ultima ora.

Roster Olimpia vs Khimki: 0 Punter 2 LeDay 5 Micov 9 Moraschini 10 Roll 15 Tarczewski 19 Biligha 20 Cinciarini 23 Delaney 31 Shields 42 Hines 70 Datome. Rimangono in tribuna Brooks, Moretti, Rodriguez.

1Q - Tarczewski in schiacciata e pareggio di Booker in apertura match. Tarczewski raddoppia, con 7'40" la tripla di Shved ma l'americano fa 6-5. Punter allunga, ma tripla dall'angolo per Karasev significa parità. I milanesi non la mettono da tre, ma vicino al canestro dominano e piazzano il break 0-6 prima del timeout con 4'37" 8-14. Punter ne aggiunge due, Shield risponde alla bomba di Jerebko. Buona fluidità degli attacchi e con 2'50" Roll fissa il 13-20. Jerebko da due, poi il secondo fallo di Shved per l'ingresso di McCollum e i liberi di Delaney. La prima tripla Olimpia è di Shields nel minuto finale; Greg Monroe va con un pesante 2+1, con 9 secondi per l'Armani: il buzzer beater di Datome da tre punti con l'assist di Hines 20-28 al 10'.

2Q - Gioco da tre punti per McCollum; ma cinque punti in fila di Shields con tripla in contropiede sono un campanello d'allarme per Kurtinaitis: minuto al 11'. Al rientro Hines fa +12, subito ripreso da McCollum. Tripla di Shiedls al 24esimo secondo, il Khimki non si scolla però dalla doppia cifra di scarto che Hines tiene sul 27-39 con 6'45". Break russo intorno al 15' un 6-0 che spinge Messina al timeout 33-39. Alley-oop di Shved per Booker, ma Leday rimette in moto il tabellino milanese. Tripla di Mickey per il -3, ma c'è sempre Leday in agguato. Flopping non chiamato a Shved, le qualità dell'attacco del Khimki vengono fuori con McCollum in lunetta con quattro liberi 44-45 con 1'17". Shields continua a non sbagliare mai con la tripla del +4, Delaney ne aggiunge una seconda. Shields ne aggiunge una terza di fila, e sulla sirena McCollum fissa il punteggio all'intervallo 47-54. 

3Q - 18 punti di Shields 3/3 da due, 4/4 da tre; 12 di McCollum 2/2 da due, 1/2 da tre, 5/5 ai liberi prima di cominciare il secondo tempo. Cerca di trovare ritmo il Khimki, senza farsi travolgere dalla tripla di Leday, che è dominante sui due lati del campo e con 6'00" tiene in contropiede il +7 Armani 54-61, e poi ancora con 5'31" con la tripla del 56-64 (8/11 da tre per l'Olimpia al momento). Jerebko esce dal timeout con la tripla, Delaney e Punter (in lunetta) confermano la solidità milanese, ma Shved da tre tiene sempre tutti all'erta 62-68 con 3' ancora sul cronometro. Fallo tecnico a Delaney (flopping dell'attaccante), libero di Shved, che perde palla sull'azione seguente. Hines riscrive di piede perno il +7 con 2'. 2/2 di Shields, ma anche Timma trova la bomba, Mickey schiaccia il 68-72 al 30'. Partita apertissima.

4Q - 0-5 per iniziare bene l'ultimo quarto, Shields segna e poi fornisce l'assist alla Bomba di Roll dall'angolo. Kurtinaitis non può che fermare il gioco dopo la 12esima palla persa del Khimki. Mancano 8'45" 68-77. 2/2 di McCollum, ma Roll realizza un'altra tripla subito pareggiata da Timma. Recupero di Hines e tripla di Delaney in contropiede, McCollum accorcia ma Milano sembra avere la gara in mano perché la guardia russa perde sempre nel mismatch in difesa contro Shields che mette altri quattro punti 75-87 con 6'10". Il tempo scorre veloce, e a 3' dalla fine il Khimki prova una difesa allungata che sporca un pò la resa dell'Olimpia. due triple consecutive di Mickey valgono 88-93 con 2'20" alla sirena. Il timeout di Messina è quanto mai necessario per spezzare il ritmo e far rifiatare i suoi. E con 1'51" Hines serve nell'angolo Punter che mette la tripla e il libero aggiuntivo su fallo di Karasev. Shields porta via la palla di Mickey dal ferro milanese, Shved perde un altro pallone entrando nell'ultimo secondo. Delaney segna ma gli viene chiamato antisportivo sul difensore Jerebko per un colpo al viso e viene espulso. Lo svedese mette un libero, che vale il +10 Olimpia con 53 secondi. L'azione russa non porta nulla, e Punter chiude i conti con una tripla.

Il commento. Dopo due vittorie all'overtime in questa stagione, l'olimpia Milano piazza chiaramente il terzo colpo esterno mantenedo inalterata la concentrazione per tutti i 40', senza sbavature evidenti e con un rendimento in attacco unico (13/19 da tre punti). Vittoria netta che restituisce fiducia dopo il passo falso contro il Panathinaikos. Nuovo record di valutazione 132 per Milano in euroLeague

Khimki Moscow - Olimpia Milano 93-102. Boxscore: 20 Jerebko, 18 McCollum, 17 Mickey, 13p+13as Shved per il Khimki (2-10); 26 Shields, 18 Leday, 16 Delaney, 15 Punter, 8 Roll e Tarczewski, 6 Hines, 3 Datome, 2 Micov per l'Olimpia (7-4).