"The King": una biografia di LeBron James di Davide Chinellato

15.06.2021 17:38 di Umberto De Santis Twitter:    Vedi letture
"The King": una biografia di LeBron James di Davide Chinellato

Sappiamo molte cose su LeBron James: dall'infanzia difficile senza un padre e anche senza un tetto, dalla nascita del fenomeno "The Chosen One", dai successi e dagli insuccessi in campo. E della sua forte connotazione politica e sociale di cui "The Promise" con la scuola di Akron e il "Black Lives Matter" sono le due manifestazioni più recenti e per questo più conosciute.

La biografia scritta da Davide Chinellato uscita lo scorso 3 giugno ("The King", edizioni Libreria Pienogiorno) ce le ordina nel loro progresso temporale e cerca di rifuggire una facile agiografia di un uomo di indubbio successo, e che il successo l'ha ottenuto attraverso lo sport professionistico.

Lo fa raccontando i tanti avvenimenti che ne hanno segnato la crescita e spiegando l'impatto che hanno avuto su un giovane costretto dal suo talento per la pallacanestro e dal disordine sociale intorno a lui a diventare rapidamente adulto.

Sarebbe difficile davanti a uno sportivo di così tanti record evitare di scivolare in un panegirico, ma Chinellato ci riesce grazie all'autoironia e alla semplicità dello stesso LeBron, personaggio che manifesta un equilibrio interiore non facile e una padronanza del palcoscenico della vita non comune.

Chinellato aiuta la narrazione con la spiegazione di tanti piccoli passaggi e particolari che rendono piacevole e comprensibile la lettura anche al profano che non sia addentro le cose del basketball. Un merito importante, per una buona divulgazione.

LeBron James, alla fine, rimane però modello praticamente irraggiungibile per tutti noi. La cura maniacale del suo lavoro di professionista, il valore che viene riservato alla competenza e all'amicizia, il riconoscimento del valore da parte della società americana non trovano riscontro in quella italiana, dove sappiamo conta la contiguità, l'appartenenza politica, la pratica della scorciatoia.

LeBron attraversa un periodo recente di storia americana fatta come quasi sempre di chiari e scuri molto forti, di una società socialmente acerba e di contrapposizioni in cui si cerca di schematizzarlo. "More than an athlete" è il giusto, logico punto di arrivo di una biografia che si poteva tranquillamente intitolare "I miei primi trentasette anni".

Perché James ci riserverà ancora tante sorprese e iniziative, in campo e fuori. E a Chinellato il compito di raccontarcele nelle prossime edizioni del libro.

"The King", edizioni Libreria Pienogiorno.