Bollettino Covid-19, 12 ottobre, Conte "No a lockdown generalizzato"

12.10.2020 18:22 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Bollettino Covid-19, 12 ottobre, Conte "No a lockdown generalizzato"

Coronavirus Italia. Nel bilancio del 12 ottobre ecco la curva epidemica in Italia. Sono venute a mancare anche oggi 39 persone. L'incremento dei nuovi casi di coronavirus è di 4.619 (ieri 5.456). Principali dati regionali: Lombardia: 696, Campania: 662, Toscana: 466, Piemonte: 454, Emilia-Romagna: 337, Lazio: 395, Veneto: 328.

Ricordiamoci che viviamo in un momento di grande incertezza, anche dal punto di vista scientifico, e che occorre mantenere alta l'attenzione. La mobilità è stata il fattore più importante nella diffusione del contagio.

Ancora però non si va verso un stop delle vittime in Italia, salite a 36.166 con un incremento di 39 (26 ieri). Pazienti in terapia intensiva: 452 (ieri 420). I guariti raggiungono quota 240.600. Gli attualmente positivi sono 77.491 sempre in risalita. La prudenza è sempre d'obbligo.

Sul fronte della ricerca, uno studio dell'Agenzia scientifica nazionale australiana, afferma che il Coronavirus può sopravvivere su oggetti come banconote o telefoni cellulari fino a 28 giorni. I ricercatori del Commonwealth Scientific and Industrial Research (Csiro) hanno testato la longevità del virus al buio e a tre temperature diverse, dimostrando che il periodo di sopravvivenza diminuisce alle temperature più alte.

«Escluderei un nuovo lockdown, lo diciamo a ragion veduta perché abbiamo lavorato proprio per prevenirlo. Abbiamo rafforzato le strutture ospedaliere, facciamo un numero di test impressionante. Se proprio questa curva dovrebbe continuare a risalire prevedo qualche lockdown circoscritto ma non siamo più nella situazione di chiusure su tutto il territorio o su grandi aeree». Così il presidente del Consiglio Giuseppe Conte a Taranto.

Chi fa jogging o footing non deve indossare la mascherina. Lo precisa il Viminale dopo la circolare del capo di gabinetto Bruno Frattasi. Per attività motoria, sottolinea il ministero, "deve intendersi la mera passeggiata e non la corsa, anche quella svolta con finalità amatoriali, in quanto riconducibile ad attività sportiva". Quindi, conclude, "jogging e footing potranno continuare a svolgersi senza obbligo di mascherina"

Coronavirus Mondo. Invece  il grafico che aggiorna i dati in tempo reale della Johns Hopkins University conferma che alle 17:30 del 12 ottobre gli Stati Uniti sono il paese con il maggior numero di infetti, oltre 7,7 milioni, l'India supera 7,0 milioni e il Brasile 5,0; e siamo ormai a oltre 35 milioni di contagi confermati nel mondo.

7.768.629 USA ; 7.120.538 India ; 5.094.979 Brazil ; 1.305.093 Russia ; 911.317 Colombia ; 894.206 Argentina ; 883.882 Argentina ; 861.112 Spain ; 846.088 Peru ; 814.328 Mexico ; 732.434 France ; 349.494 Italia. Totale contagi mondo 37.606.333. Totale morti mondo: 1.074.276.

OMS. «La stragrande maggioranza delle persone nella maggior parte dei Paesi rimane vulnerabile al coronavirus». Lo ha detto il direttore generale dell’Oms Tedros Adhanom Ghebreyesus, ricordando che «gli studi suggeriscono che nella maggior parte dei Paesi meno del 10% della popolazione sia stata infettata dal Covid-19». «Guardiamo con preoccupazione all’aumento delle ospedalizzazioni in Paesi come Francia e Regno Unito», ha aggiunto il direttore del programma emergenze dell’Oms, Mike Ryan.

USA. «Grande impennata dell’epidemia cinese in Europa e in altri posti che le fake news portavano come esempi di luoghi in cui si stava facendo bene, con l’obiettivo di mettere in cattiva luce gli Usa. Siate forti e vigili, farà il suo corso. Vaccini e cure stanno arrivando rapidamente». Così su Twitter il presidente Trump, dimesso pochi giorni fa dall’ospedale dopo essere risultato positivo al Covid.

Gran Bretagna. Il premier britannico, Boris Johnson, ha annunciato alla Camera dei Comuni i tre livelli di restrizioni per "semplificare e standardizzare" le regole locali sul coronavirus. Il primo livello - Medio - "coprirà la maggior parte del Paese" e comprende la maggior parte delle misure nazionali, ad esempio la regola del distanziamento e il coprifuoco dalle 22. Il secondo livello - Alto - coprirà le aree in cui sono già in atto restrizioni e vieterà tutti i contatti tra membri di famiglie diverse. "Nottinghamshire, East and West Cheshire e High Peak passeranno al livello di allerta alto", ha annunciato Johsnon. E il terzo livello - Molto Alto - si applicherà dove la trasmissione è in rapido aumento e il Sistema sanitario nazionale potrebbe essere sotto "pressione insopportabile". Qui saranno chiusi bar e pub e vietato ogni contatto tra persone di famiglie diverse. Da mercoledì la regione di Liverpool entrerà in livello tre. Palestre, centri ricreativi, locali di scommesse e casinò chiuderanno, mentre i bar e i pub saranno chiusi a meno che non possano operare come ristoranti.

Cina. Altri 21 casi confermati di Covid provenienti dall’estero sono stati segnalati domenica in Cina continentale, portando il totale dei contagi importati a 3.029. Lo rende noto il bollettino odierno della Commissione sanitaria nazionale cinese. Tra i nuovi casi arrivati dall’estero, 5 sono stati segnalati a Shanghai, 4 in Liaoning, 3 in Guangdong, 2 in Hebei, altrettanti in Shanxi e uno ciascuno a Pechino, Tianjin, in Mongolia Interna, in Fujian e in Sichuan.

Israele. già da una settimana in lockdown, Israele è scesa sotto la soglia di 2mila nuovi casi di coronavirus giornalieri: nelle ultime 24 ore ha registrato 1.609 positivi al Covid a fronte di 22.777 tamponi, con un tasso di contagio calato al 7,7%, il più basso da settimane.

Russia. Le statistiche del governo russo suggeriscono che più di 45.000 persone sono morte per coronavirus dall'inizio della pandemia, ovvero più del doppio del numero stimato dalla task force contro il Covid-19. Lo scrive il Moscow Times. Secondo l'agenzia statale di statistica Rosstat, 45.663 persone a cui è stato diagnosticato il Covid-19 sono morte tra aprile e agosto in Russia. Ma la task force nazionale, che raccoglie le cifre giornaliere sulla base dei dati riportati dai centri di crisi regionali, colloca il numero totale di morti a 21.475. Dunque meno della metà del totale dei cinque mesi di Rosstat.

Brasile. Complessivamente sono almeno 150.488 i morti per patologie riconducibili al contagio da nuovo coronavirus in Brasile, 270 in più rispetto al numero di decessi registrati nelle precedenti 24 ore. Lo rivela il ministero della Salute, rendendo noto che il numero complessivo di contagi, sommando i dati forniti dai dipartimenti della Salute dei 27 stati è salito ad almeno 5.094.979 casi, 12.139 in più rispetto a quelli registrati nelle 24 ore precedenti. Tuttavia, per stessa ammissione del ministero, i dati registrati nei fine settimana sono da ritenersi parziali a causa dell’incapacità di alcuni municipi e stati di raccogliere informazioni statistiche.

Francia. Il 17% dei test nell’Ile-de-France, la regione di Parigi, «risultano positivi. È un dato che non avevamo mai raggiunto». Così il direttore dell’ARS, l’agenzia regionale di Salute, Aurèlien Rousseau, a RMC-BFM-TV. «Oggi, a Parigi, tra le persone che hanno tra i 20 e i 30 anni, abbiamo oltre 800 casi positivi su 100mila, la soglia d’allerta è cinquanta. Queste cifre aumentano molto rapidamente tra gli anziani. Questo significa che c’è passaggio tra le generazioni ed è questa la nostra maggiore preoccupazione», ha chiarito

Germania. A Monaco di Baviera la vendita di alcol sarà vietata dalle 22 in poi. Lo ha deciso l'amministrazione comunale al termine di una riunione di crisi, spiegando che la misura - legata all'aumento dei contagi da coronavirus, con diverse località del Land meridionale che hanno superato la soglia critica delle oltre 50 infezioni su 100 mila abitanti - entrerà in vigore a partire da mercoledì. Il prossimo fine settimana, inoltre, sarà anche vietato consumare bevande all'aperto. Tra le altre misure, l'obbligo di indossare le mascherine nel centro cittadino, in particolare al Marienplatz e allo Stachus. Il limite degli assembramenti è di cinque persone a volta. Complessivamente questi provvedimenti rimangono in vigore almeno fino al 27 ottobre. 

Polinesia. Tre giorni dopo un incontro con Emmanuel Macron a Parigi, il presidente della Polinesia francese Edouard Fritch è risultato positivo al Covid, al suo ritorno a Tahiti: lo ha annunciato il suo servizio di comunicazione in una nota. Anche la sua compagna, che ha viaggiato con lui, si è sottoposta al test ma è risultata negativa. Edouard Fritch, 68 anni, ha incontrato il presidente Macron giovedì, ed è ripartito il giorno successivo. Sabato sera si è sottoposto al test «perché aveva un po’ di febbre e dolori articolari». Durante il suo soggiorno a Parigi, una settimana prima, Fritch ha incontrato anche il primo ministro Jean Castex, il ministro d’Oltremare Se’bastien Lecornu, e, lunedì 5 ottobre, quello degli interni Gérald Darmanin.