LBA - Kyle Hines "Milano l'unica città per cui lasciare Mosca"

01.06.2020 23:44 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
LBA - Kyle Hines "Milano l'unica città per cui lasciare Mosca"

"Avevo bisogno di nuove sfide". Kyle Hines lascia Mosca dopo sette anni per mettersi a disposizione del primo tecnico che ha avuto nella squadra russa, Ettore Messina. Il direttore generale è Stavropoulos, quello che lo ha portato all' Olympiacos nel 2011. Nell'intervista al sito turco trendbasket.net spiega come sia stato abbastanza semplice quanto sofferto maturare l'idea del trasferimento.

"Questa volta, non è stato un processo molto elaborato per me. All'inizio, in tutto questo, la mia intenzione era di rimanere con ilCSKA. Non avevo altre intenzioni. Quando si è presentata l'occasione, mi sono reso conto che Milano aveva un serio interesse. Penso che sarebbe stata l'unica squadra dove sarei andato se avessi lasciato il CSKA."

"La città di Mosca è la mia casa. È il posto in cui i miei figli sono cresciuti. Non vedo l'ora di tornarci ogni anno dopo la mia estate qui nel New Jersey. Ho costruito così tante ottime relazioni lì dentro e fuori dal campo da basket. Decisamente non è stata una decisione facile, sicuramente non è ancora una decisione facile. Ma mi sembrava che fosse qualcosa che dovevo fare per me e la mia famiglia."

Scegliere Milano. Ci sono molti fattori diversi. Penso che sia il numero uno, ho iniziato la mia carriera in Italia nel 2008. Quindi, per me avere l'opportunità di avere un momento di "cerchio completo" e possibilmente chiudere la mia carriera in Italia, è sicuramente un fattore. Milano sta costruendo una cultura, costruendo una squadra di calibro campionato. Per me, è una grande opportunità di uscire e provare a giocare, provare a competere e vincere un altro titolo. Penso che anche questo fosse uno degli aspetti.

E poi, lo stile di vita della città [Milano], in Italia, è stata una grande opportunità per la mia famiglia di andare altrove e di provare qualcosa altrove e poi anche per la mia famiglia allargata, i miei amici. I miei figli stanno invecchiando un po', quindi è una grande opportunità per i miei amici e la mia famiglia di uscire, visitare e viaggiare in Italia."