Tornike Shengelia al CSKA provoca un crisi politica in Georgia

09.07.2020 19:28 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Tornike Shengelia al CSKA provoca un crisi politica in Georgia

I ricordi dell'invasione russa della Georgia nel 2008 che ha ucciso 800 persone sono ancora freschi nel paese caucasico, e le relazioni con la Russia di Putin rimangono stagnanti.

La Georgia, in questo momento, vede sospettosi dei movimenti politici e militari del Cremlino, la tensione al confine con l'Ossezia del Sud sale regolarmente. In tutto questo il passaggio di Tornike Shengelia al CSKA Mosca ha causato polemiche nella sua terra natale!

Il presidente della Georgia, Salome Zourabisvili, ha commentato il trasferimento via Twitter, sottolineando: "È triste e inaccettabile per il leader della squadra nazionale georgiana andare al CSKA Mosca."

Da parte sua, Shengelia ha rilasciato un'intervista alla stazione televisiva  Rustavi-2 dove ha dichiarato: "Non ho intenzione di giustificare la mia decisione! Vado al CSKA per giocare a basket! Ciò non cambierà il mio rapporto con la Georgia e spero che l'atteggiamento dei georgiani nei miei confronti non cambierà ".

Anche la federazione di pallacanestro del paese ha preso posizione sulla questione: "Indipendentemente dalla squadra in cui gioca, Shengelia difenderà l'onore e gli interessi della patria e della squadra nazionale".