LIVE - La Germani Brescia cede clamorosamente all'Umana Reyer Venezia

LIVE - La Germani Brescia cede clamorosamente all'Umana Reyer Venezia

Questa sera, dalle 20:30, andrà in scena il derby italiano in 7Days EuroCup tra Germani Brescia Umana Reyer Venezia.

Il commento: la Germani entra in campo senza energia e con poca convinzione. La Reyer non si fa pregare e prende il comando con decisione, senza che la squadra lombarda riesca a mostrare una reazione importante alla bella difesa fatta vedere dagli orogranata. Il tracollo a metà del secondo quarto, quando Petrucelli esce per un infortunio. Per Brescia voltare pagina e resettare, lavorando insieme come dice Magro nel primo commento in TV.

___

4Q - Break 7-0 della Germani che con 7'56" rende meno gravoso il distacco 45-64. Arriva la risposta con lo 0-4 di Spissu e Freeman, il timeout di De Raffaele arriva con 5'11" e il +23 confermato da Moraschini. Purtroppo per la squadra di coach Magro il gap si è consolidato intorno ai 20 punti; le triple di Willis e Massenburg divertono il pubblico, Brescia prende un timeout con 2' alla sirena finale. Poi poco o niente da dire.

Germani Brescia - Reyer Venezia 60-80. Boxscore: 12 Massinburg, 10 Moss, 8 Odiase per Brescia; 22 Freeman, 13p+8r Willis, 11 Parks e Tessitori per la Reyer.

3Q - L' 8/34 al tiro, con due sole triple realizzate, è lo specchio delle difficoltà in attacco della Germani al 2' della ripresa. Invece Parks ha già cominciato con una tripla per il +25 di Venezia. C'è anche la tripla di Freeman prima che Moss segni i primi due di Brescia, poi la tripla di Gabriel 29-52 con 7'43" e il timeout di De Raffaele. Freeman da due e l' 1/2 di Watt ai liberi riallontanano la Reyer. Con 4'37" un canestro di Laquintana, ma per Brescia è difficile centrare la retina. Ci riesce bene Brooks con una tripla. A segno anche Masinburg, poi le triple di Granger e Moss 36-61 con 2'48". PArtita (quasi) ormai decisa, al 30' Willis fissa il punteggio sul 38-64.

2Q - Willis inchioda con l'assist di De Nicolao, Reyer a +10. L'ex Brindisi firma un 4-0 di parziale a inizio secondo periodo. Brescia in difficoltà non trova la via del canestro e ne approfittano gli ospiti: Sima e Moraschini a segno con i canestri del 13-27, altro timeout Magro. Si sblocca il tabellino bresciano grazie a Cobbins. Ma la Reyer ha adesso il controllo della gara e piazza un altro 5-9 con la tripla di De Nicolao, mentre Petrucelli esce per infortunio. Cobbins schiaccia mentre Massinburg fa 1/2 a gioco fermo, 18-34. Venezia tocca il +19 massimo vantaggio con i punti di Tessitori e Brooks: 19-38 con 2:30 al termine del quarto e altro timeout. La tendenza non si inverte, gli orogranata continuano a impreversare e all'intervallo è 24-46 con al bomba di Freeman.

1Q - Si parte al PalaLeonessa con un 5-0 dei padroni di casa. Freeman mette a segno i primi punti della Reyer con tre liberi. Odiase vola sopra il ferro. Tripla di Parks del 7-6. Tessitori porta avanti i suoi con cinque punti di fila. Della Valle realizza a cronometro fermo ma c'è un timeout di coach Magro perché il canestro dalla media di Freeman vale il 9-13. Lo stesso colpisce poco dopo dalla distanza e replica Willis. Nel mezzo un altro canestro di Odiase ma la Germani va sotto ora sul 13-21. E si chiude così il primo quarto.

DIRETTA TESTUALE IN QUESTA PAGINA

QUI BRESCIA. Brescia ha un record di 2 vittorie e 3 sconfitte ed è reduce in EuroCup da due ko consecutivi rimediati contro Bourg e Cluj. Sabato in LBA la squadra di coach Magro ha conquistato un'importante vittoria a Trieste con la tripla decisiva di Cournooh nel finale. "Affrontiamo il derby tutto italiano con la Reyer Venezia, una squadra che è ancora guidata in maniera sapiente da coach De Raffaele ma che ha cambiato tanti giocatori rispetto alle abitudini del passato", ha detto Magro nel presentare la gara. "Ha giocatori di esperienza per il campionato italiano e per il livello internazionale, ha tanta taglia fisica in tutti i ruoli per essere efficace difensivamente e, in attacco, ha giocatori in grado di colpire in situazioni offensive molto diverse. Noi dovremo essere bravi a contenere i loro impatto fisico e le iniziative che nascono dal loro pick-n-roll, lottare dentro l’area a rimbalzo per provare a dettare i ritmi di gioco, cercare di alzare i ritmi della partita e coinvolgere il nostro pubblico, che può e sa essere il vero sesto uomo in campo".

QUI VENEZIA. La Reyer arriva invece alla partita con un record di 3 vittorie e 2 sconfitte in EuroCup. Dopo aver perso le prime due a Ulm e poi in casa contro Bourg, i veneti hanno strappato tre vittorie nelle ultime tre gare disputate, superando Cluj, Cedevita e Lietkabelis. Nell'ultima di campionato è arrivato un ko di misura al Taliercio contro l'Aquila Trento. “Affrontiamo Brescia che è reduce da una importantissima vittoria in campionato contro Trieste, in cui Della Valle, Petrucelli e Cournooh, i tre esterni titolari, hanno segnato tanto (53 punti in totale)", ha detto Gianluca Tucci nella presentazione della sfida. "Sono i giocatori più completi e andranno limitati nelle loro iniziative individuali con cui innescano poi i lunghi atletici Odiase e Cobbins, nonché il tiro da fuori di Gabriel che spesso si è rivelato un fattore determinante. Al momento Brescia è una delle formazioni più lunghe del girone di Eurocup, potendo contare sulla energia di Akele e Laquintana, sul tiro Massinburg, e su giocatori molto esperti come Moss e Burns che sono sempre pronti a dare il proprio contributo. La classifica molto corta, infine, ci impone di guardare partita per partita con molta attenzione”.