Brutto inizio d'anno per la Spes Fabriano sconfitta a domicilio dalla Bawer Matera

06.01.2012 12:14 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Fonte: Ufficio stampa Spes Fabriano
coach Giordani
coach Giordani

La prima partita del 2012 è anche la peggiore dell’intero campionato per la Spes Fabriano, battuta a domicilio dalla Bawer Matera 56-60. Dopo quattro vittorie interne consecutive, il Pala Guerrieri torna così ad essere espugnato. La Spes è per la prima volta in stagione a ranghi completi, mentre la Bawer ha dovuto rinunciare in extremis al pivot Martone, vittima di una distorsione alla caviglia alla vigilia del match. L’approccio alla partita della squadra di coach Giordani non è dei migliori e Matera prende subito in mano le redini della partita. Sotto i colpi di Vico e Pilotti la Bawer allunga fino al +11 (22-33 al 16’), mentre in casa Fabriano arrivano punti solo da un positivo Sgobba (9 all’intervallo, 10+12 alla fine), l’unico a trovare buone soluzioni, vicino a canestro, in un attacco lento e disordinato. Il massimo vantaggio della compagine di Ponticiello (+12) viene lievemente ridotto dalla tripla sulla sirena di Fontani, che riporta il passivo in singola cifra. La musica sembra non cambiare ad inizio di terza frazione, quando la solida difesa della Bawer spegne sul nascere i giochi della Spes, che nell’esecuzione offensiva fa più fatica del solito. A metà di terzo quarto arriva però la riscossa di Fabriano, suonata da Fontani e Gigena. Cinque punti della guardia toscana e quattro dell’ala argentina spingono la Spes alla rimonta, che però non si concretizza fino in fondo (41-42 al 28’). Il 3+1 di Lagioia getta acqua su un Pala Guerrieri divenuto bollente e consente a Matera di chiudere avanti di 5 il quarto, nonostante i problemi di falli di Vico e Pilotti complichino la vita a Ponticiello, già costretto ad una rotazione ridotta. La rimonta, con sorpasso incluso, arriva al 33’, quando due triple consecutive di Usberti prima e Stanic poi mandano la Spes, per la prima volta, avanti (51-49). Un contro break di 0-6 della Bawer, causato anche dal fallo antisportivo di Usberti, ricaccia indietro i biancoblù, costretti di nuovo ad inseguire (51-55 al 35’). Il fallo tecnico per simulazione affibbiato ad Aprea ridà ossigeno alla Spes, che torna a -2 (55-57 col lay-up di Stanic). Alla Bawer basta però un guizzo di Tardito, il quale chiude il match con tre punti consecutivi, stante la sterilità offensiva di Fabriano, che fallisce la tripla dell’aggancio con Fontani. La Spes tornerà in campo lunedì 9 gennaio al Pala Barbuto di Napoli, quando alle ore 21 (diretta tv su Sportitalia2, canale 61 del Digitale Terrestre e canale 226 del bouquet Sky) affronterà la fortissima BPMed.

Tabellino Spes Fabriano 56 – 60 Bawer Matera

Spes Fabriano: Iardella 2 (1/1, 0/2), Bugionovo n.e., Stanic 9 (2/4, 1/3), Fontani 11 (1/1, 2/5), Usberti 10 (1/5, 2/5), Liberati (0/1 da tre), Trapella (2/3), Castelletta 2 (1/2), Gigena 8 (2/5, 0/2), Sgobba 10 (4/9). All. Giordani

Bawer Matera: Vico 14 (5/7, 1/4), Castoro (0/1 da tre), Pilotti 14 (3/6, 2/4), Paternoster n.e., Cantagalli 4 (2/5, 0/6), Lagioia 10 (0/1, 3/4), Aprea 5 (1/4), Centrone, Tardito 8 (3/6), Grappasonni 5 (1/4). All. Ponticiello

Arbitri: Brindisi di Torino e Ascione di Caserta

Parziali: 11-15, 27-36, 44-49, 56-60

Tiri liberi: Fabriano 13/22, Matera 12/19. Tiri da due: Fabriano 14/30, Matera 15/33. Tiri da tre: Fabriano 5/18, Matera 6/19. Rimbalzi: Fabriano 36 (Sgobba 12), Matera 32 (Grappasonni 12). Assist: Fabriano 10 (Stanic 4), Matera 11 (Vico 4). Falli fatti: Fabriano 22, Matera 23. Valutazione: Fabriano 62 (Sgobba 18), Matera 68 (Pilotti 18).