Non sprechiamo questa occasione con la televisione in chiaro

Vedere la Nazionale maschile sulla Rai, anche, è un'occasione che il nostro movimento non deve buttare anche se all'inizio andasse male
30.10.2022 08:30 di Eduardo Lubrano Twitter:    vedi letture
Non sprechiamo questa occasione con la televisione in chiaro

E’ il momento di insistere. Insistere con la pallacanestro in chiaro in televisione. I primi dai di audience cioè di telespettatori sono obbiettivamente sconfortanti, li riporta nella sua edizione del venerdì sera, Spicchi d’Arancia le cui fonti sono attendibili e poi qui si parla di numeri ufficiali, c’è poco da essere attendibili. La notizia è alla fine di queste righe.

Varese-Trento su DMAX dello scorso 16 ottobre ha fatto registrare 27.806 spettatori medi con uno share dello 0,23%. Venezia-Milano dello scorso 23 ottobre su Nove, ha fatto 109.316 con lo share allo 0,77%. Numeri spaventosi eppure superiori – tranne in un caso – a quelli delle gare trasmesse su Eurosport dove siamo arrivati anche a solo poco più di 9 mila spettatori di media.

Dati che escono il giorno stesso dell’annuncio da parte di Mamma FIP che l’Italia maschile senior torna sulle reti Rai per le prossime gare di qualificazione al Mondiale del 2023. Italia-Spagna su Rai 2 l’11 novembre a Pesaro (21.00) e Georgia-Italia su Rai 3 il 14 novembre alle 19.00 locali.

A febbraio 2023 Italia-Ucraina il 23/02 e Spagna-Italia il 26/02 con le reti ancora da decidere.

Bene. Il primo passo è stato fatto. Ora bisogna riempire di contenuti e spettacolo questi spazi, bisogna cioè creare il prodotto pallacanestro. Alle squadre in campo l’onere e l’onore di farlo in campo mostrando la miglior pallacanestro possibile. Alla Federazione ed alla Lega l’obbligo di far capire ai ragazzi ed alle ragazze perché siamo in chiaro, perché è bello giocare a pallacanestro, perché è bello andare nei palazzetti con la famiglia e poi chiedere a mamma e papà di essere portati a giocare a pallacanestro.

Ogni partita deve essere una festa ma non di quelle dove ognuno cerca di vendere il proprio gadget, il proprio merchandising per far quattro soldi e poi chissenefrega, no. Deve essere una festa di tutti che sappia affascinare il pubblico giovane, quello delle bambine e dei bambini. Insomma anche se le gare della Nazionale non dovessero avere il successo che tutti speriamo – al quale si arriva però promuovendo in tutti i modi e seriamente l’evento costruito come uno show, anche da parte della Lega che invece quando non è una cosa che la riguarda latita, anzi si nasconde – che nessuno ne approfitti per dire :”Avete voluto la Nazionale sulla Rai, ecco i risultati!”. Ci sarà chi lo dirà, lo metto per scritto adesso, già sento le voci. Sarebbe l’ennesimo danno di una dirigenza che di danni da decenni ne ha già fatti troppi al nostro sport. Perché potrebbe anche accadere che i dati di ascolto non premino lo sforzo di tutti ma è allora che bisognerà insistere e lavorare di più e meglio per offrire un prodotto migliore.

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

AUDIENCE TV: I TURNI 3 E 4 OFFRONO UN ULTERIORE CALO DI AUDIENCE SU OGNI RETE
Scende ulteriormente l'audience della serie A in televisione valutando i dati dei turni 3 e 4 rispetto ai già
non eccellenti delle prime due giornate. Molto moderato il calo sul canale NOVE, ma senza sfruttare la
partite di appeal con Milano impegnata in trasferta, l'unico match che ha fatto meglio delle precedenti è
stato l'anticipo del 4° turno di Eurosport tra Reggio Emilia e Varese che ha toccato i 36.000 spettatori
medi. Assolutamente desolante l'esito dei passaggi serali mai oltre allo 0.1% di share e con il disastroso
esito di Trieste-Venezia che non è arrivata a 9000 spettatori medi.
TURNO DATA - ORA PARTITA CANALE AUDIENCE SHARE
3 15/10 -20.30 Trieste-Venezia Eurosport 2 8.919 0,05%
3 16/10 - 16.00 Milano-Brindisi Eurosport 2 25.261 0,26%
3 16.10 - 17.35 Varese-Trento DMax 27.806 0,23%
4 22/10 -19.00 Reggio Emilia-Varese Eurosport 2 36.108 0,22%
4 23/10 - 18.00 Venezia-Milano NOVE 109.316 0,77%
4 23710 - 20.00 Bologna-Treviso Eurosport 2 18.918 0.10%