A2 - Supercoppa, Tezenis fermata all’AGSM Forum da Mantova

25.10.2020 01:08 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
A2 - Supercoppa, Tezenis fermata all’AGSM Forum da Mantova

Secondo stop per la Tezenis Verona in Supercoppa. Dopo la battuta d’arresto a Udine, Mantova passa all’AGSM Forum aggiudicandosi la terza gara del girone. Finisce 69 a 71 al termine di quaranta minuti comunque equilibrati; è nei primi 10 che Mantova costruisce gran parte del proprio successo chiudendo avanti 12-21, l’unico vinto dalla formazione ospite che poi ha gestito al meglio nei successivi tre.

Per la Tezenis pesano ancora le assenze di Pini e Greene IV, entrambi out anche nell’ultima uscita.

E’ una partenza sprint quella della Staff Mantova, che subito piazza il break andando sullo 0-4. La Tezenis trova i primi punti con Severini, dalla lunga distanza, ma sono gli unici nei primi tre minuti (3-10).

La fiammata dei ragazzi di coach Diana arriva a metà quarto quando Tomassini e Jones trovano punti che riportano sotto i gialloblù (8-10). La gara si accende, a coach Diana viene fischiato un fallo tecnico e gli ospiti ne approfittano, allungando nuovamente (8-16); Verona continua a viaggiare con basse percentuali al tiro (2/8 da due, 2/6 da tre alla prima pausa) e Mantova chiude avanti 12-21.

La Tezenis registra, in prima battuta, la difesa. L’inizio del secondo quarto è tutto per i gialloblù che negano il canestro agli ospiti nei primi cinque minuti, trovando punti a ripetizione fino al 18-21. La tripla di Candussi vale il primo vantaggio della Tezenis, confermato poi da Ceron che piazza il 30-29. Il primo tempo si chiude sul 32-37 con l’ultimo scatto di Mantova che con Cortese colpisce sulla sirena dell’intervallo lungo.

Il secondo tempo si apre con il canestro di Severini e la gara diventa un testa a testa. La Staff si affida a Weaver che trova punti a ripetizione e dal -7 la Tezenis trova prontamente la forza per piazzare un nuovo break. Con la tripla di Tomassini si porta a -2 (44-46); poi il play dispensa due assist consecutivi che mandano a canestro Candussi per il 48 pari. Finale punto a punto, con l’ultima tripla messa a segno da Maspero da oltre 22 metri che fissa il punteggio sul 51-55.

Mantova mantiene il vantaggio nei primi minuti dell’ultimo quarto. Il break di metà quarto degli ospiti vale il 53-62 con la Tezenis richiamata in panchina da coach Diana, per riordinare le idee. Mantova continua ad avere il pallino del gioco e torna avanti con un vantaggio in doppia cifra (55-66).

La Tezenis alza l’aggressività in difesa, Mantova perde lucidità e parte del vantaggio. I due liberi di Jones valgono il 61-66 a 2:26 dalla fine. Severini riaccende definitivamente le speranze della Tezenis (64-67). 

Verona ha la possibilità di impattare la partita ma la tripla del pareggio di Caroti rimbalza sul ferro. Sul ribaltamento di fronte Jones commette il quinto fallo ed è costretto ad uscire dal campo. Gli ultimi minuti sono un conciliabolo di emozioni. La squadra gialloblu lotta sotto canestro, subisce fallo ma non concretizza i tiri liberi. A meno di un minuto dal termine Rosselli e Tomassini sbagliano da tre punti. Con quindici secondi da giocare le Mantova chiama l’ultimo time-out. In uscita la squadra lombarda va in lunetta e realizza un solo canestro su due tentati portandosi sul più quattro (66-71). Rimessa veloce per la Tezenis che sulla sirena realizza la tripla di Caroti che accorcia le distanze ma non basta. Risultato finale: 69-71.

Tezenis Verona – Staff Mantova 69-71 (12-21, 20-16, 19-18, 18-16)
Tezenis Verona: Giovanni Severini 15 (1/3, 3/6), Francesco Candussi 13 (5/9, 1/2), Bobby ray Jones 11 (3/8, 1/3), Marco Ceron 11 (3/4, 1/4), Lorenzo Caroti 9 (2/3, 1/4), Giovanni Tomassini 8 (0/5, 2/6), Guido Rosselli 2 (1/4, 0/3), Andrea Colussa 0 (0/0, 0/1), Giorgio Calvi 0 (0/0, 0/0), Giovanni Pini 0 (0/0, 0/0), Davide Guglielmi 0 (0/0, 0/0), Leonardo Beghini 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 12 / 16 – Rimbalzi: 37 11 + 26 (Bobby ray Jones 10) – Assist: 13 (Guido Rosselli 5)
Staff Mantova: Riccardo Cortese 20 (3/5, 4/8), David Weaver 19 (7/9, 1/3), Lorenzo Maspero 10 (0/1, 2/3), Davide Bonacini 6 (2/5, 0/2), Matteo Ferrara 6 (3/5, 0/1), Christian James 5 (2/6, 0/5), Lorenzo Ziviani 3 (0/1, 1/1), Luca Infante 2 (1/1, 0/1), Andrea Albertini 0 (0/1, 0/0), Davide Tognoni 0 (0/0, 0/0), Moustapha Lo 0 (0/0, 0/0), Mario jose Ghersetti 0 (0/0, 0/0), Bogdan Mirkovski 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 11 / 16 – Rimbalzi: 36 7 + 29 (Christian James, Luca Infante 8) – Assist: 11 (Riccardo Cortese, Matteo Ferrara 3)