Serie A - Agile vittoria per Milano al Forum contro l'OriOra Pistoia

11.11.2019 22:14 di Andrea Deandreis Twitter:    Vedi letture
Serie A - Agile vittoria per Milano al Forum contro l'OriOra Pistoia

Prosegue la striscia di vittorie consecutive tra campionato ed Eurolega per l'Olimpia Milano, questa volta a cadere è Pistoia che nulla ha potuto contro l'ottima serata balistica, sporcata solo nel finale, dei ragazzi di coach Messina. L'Armani amministra nel primo tempo e piazza il parziale decisivo nel terzo quarto, 33 punti totali di cui 12 di un ispirato Nedovic(19 alla fine per lui), i toscani rendono meno amara la sconfitta con un'ultima frazione di puro orgoglio, 83-63 il finale che premia i padroni di casa che giovedì andranno a visita a Mosca al Khimki di Shved e co. in uno scontro chiave in ottica playoff. I pistoiesi proveranno invece a rifarsi nel prossimo turno tra le mura amiche del PalaCarrara contro Cantù.

Cronaca:

Quintetti:

Milano: Mack, Nedovic, Moraschini, Brooks, Tarczewski

Pistoia: Dowdell, Petteway, D'Ercole, Wheatle, Brandt

Primo Quarto:

Il centro di Pistoia apre le marcature con un 2/2 ai liberi a cui segue una prima difesa a zona della OriOra che porta i suoi frutti già al primo possesso, Nedovic dalla lunetta pareggia, 2-2 al 2'. Brooks vola a stoppare Brandt, Moraschini fa 0/2 dalla linea della carità, primi cambi in casa Olimpia con gli ingressi di Roll e Micov, Landi sostituisce Brandt per gli ospiti. Il primo canestro dal campo porta la firma di D'Ercole con una tripla, Roll in avvicinamento accorcia, Brooks con la bomba regala il primo vantaggio della partita ai suoi. Mack con due appoggi consecutivi amplia il parziale a 9-0, 11-5 a metà primo quarto e Time-out per coach Carrea. White prende il posto di Brooks nello scacchiere tattico di Messina, Roll da 3 non si fa pregare, +9 Milano. Biligha su assist di Micov sigla il primo vantaggio in doppia cifra milanese, Pistoia invece fa una fatica pazzesca in attacco, White dalla lunga viene replicato da Petteway che sblocca i suoi, 19-8 verso la fine della prima frazione di gioco. Dowdell si guadagna un viaggio in lunetta grazie al bonus speso dagli avversari, 2/2 e svantaggio che torna in singola cifra per i toscani, sempre il giocatore visto in Italia in passato a Cantù e Casale Monferrato replica alla schiacciata di Biligha, 21-12 al 10'.

Secondo Quarto:

La tripla del capitano Ciancirini batte la zona e doppia la OriOra, Salumu con un 2+1 prova ad accorciare. Brandt si fa sentire sotto canestro ma porta a casa solo 1 punto in seguito al fallo subito, ancora Brooks da 3 allunga dall'altra parte, 26-16. L'australiano di coach Carrea sembra essere l'unico a reggere l'impatto fisico deil'Olimpia, il nazionale italiano Brooks dal post realizza il nuovo +10, Wheatle pesca invece il jolly con la bomba di tabella, 28-21 al 14'. Cinciarini dalla media non sbaglia il tiro concessogli dalla difesa, Landi tiene a contatto i suoi con 4 punti di fila, 30-25 con 4' sul cronometro prima dell'intervallo. Reagisce immediatamente Milano con l'alley-oop alzato da Cinciarini per Tarczewski, il terzo fallo di Nedovic regala un viaggio in lunetta a Petteway che fa bottino pieno, +5 padroni di casa. Roll con la specialità della casa, il tiro da 3, riscrive il +8, il centro americano milanese con un 2/2 ai liberi costringe Pistoia a chiamare di nuovo Time-out sul 37-27 al 19'. Milano è in bonus anche nella seconda frazione, Brandt ne usufruisce segnando solo un tiro libero, Tarczewski con due canestri sul finire del tempo manda le squadre negli spogliatoi sul punteggio di 42-28 per i padroni di casa.

Terzo Quarto:

Riparte forte l'Olimpia con Mack aggiorna il massimo vantaggio, Dowdell allo scadere dei 24'' realizza in palleggio arresto e tiro, Wheatle recupera e appoggia in contropiede il -12. Ancora un canestro da parte di Pistoia, questa volta con Salumu, la quale è rientrata bene dopo l'intervallo. Brooks e White con due bombe reagiscono al mini-break ospite, 50-34 al 25' e time-out chiamato da coach Carrea. L'uscita dal minuto di sospensione porta in dote ai toscani 2 liberi realizzati da Petteway, Micov e Mack puniscono ancora una volta la zona pistoiese con due canestri da 3, 56-36 a metà terzo quarto. Sempre l'ex Hornets ruba e segna solitudine, Nedovic si iscrive anche lui al festival balistico milanese, +25 e partita in ghiaccio per l'Armani. Wheatle da un sussulto, Nedovic si esibisce con un 2+1, 64-38 con coach Messina che inizia a far ruotare i suoi, entrano contemporaneamente Moraschini, Biligha e Burns. L'inglese ex Biella non molla, tripla dall'angolo, Nedovic galleggiando in aria sigla il nuovo +25. La terza frazione si conclude con qualche viaggio in lunetta per entrambe le formazioni e altri 5 punti in fila, 12 nel quarto, per il serbo ex Malaga. al 30' il punteggio dice 75-43.

Quarto Quarto:

La OriOra prova a rendere meno amara la sconfitta, 6-0 in apertura di quarto e -25 raggiunto. Milano continua a tirare con ottime percentuali dall'arco (11/22, 50%), entra in campo anche il classe 2003 Gravaghi, bronzo europeo under 16 quest'estate con la nazionale giovanile, al 35' il punteggio è 79-51 con un match che ha ben poco da chiedere ormai. Anche con un largo vantaggio coach Messina non vede l'intensità giusta da parte dei suoi e a 2' dalla fine chiama lo stesso Time-out, 83-57 sul tabellone per l'Armani. Landi con due bombe consecutive accorcia, seguito a ruota dall'1/2 ai liberi di Wheatle, 83-61 quando si entra nell'ultimo minuto di gioco. L'ultimo canestro del match è sempre di marca toscana, 83-63 il finale al Forum.

Parziali: 21-12, 42-28, 75-43, 83-63

Tabellini:

Milano: Mack 12, Micov 3, Biligha 6, Moraschini, Roll 8, Gravaghi, Tarczewski 8, Nedovic 19, Cinciarini 7, Burns, White 10, Brooks 10

Pistoia: Della Rosa, Mati ne, Petteway 7, D'Ercole 6, Quarisa, Brandt 10, Salumu 11, Landi 12, Dowdell 6, Johnson ne, Wheatle 11