Lega A - OriOra Pistoia e Olimpia Milano: buon test per i Toscani

OriOra Pistoia 66 - Armani Exchange Milano 87
10.09.2019 01:43 di Alessandro Palandri   Vedi letture
Lega A - OriOra Pistoia e Olimpia Milano: buon test per i Toscani

Dopo un bellissimo omaggio alla memoria di Roberto Maltinti, “Il Presidente” che tutti hanno amato e che ricorderanno con un sorriso, è andata in scena l’ amichevole di lusso tra OriOra Pistoia e Olimpia Milano. Due squadre con obbiettivi diversi e anche in due momenti di preparazione ben distanti. Milano in campo Rodriguez, Micov , Mack, White e Tarczewski sembra una corazzata d’ assalto rispetto ai nuovi membri della OriOra Pistoia, ancora in fase di studio in casa propria per trovare l’ amalgama giusta in campo. 1 Parte forte la OriOra Pistoia con Terran Petteway che mette a segno che triple che accendono subito il pubblico Biancorosso presente. Non ci mette molto l’ Olimpia Milano a reagire con Micov e compagni: vantaggio sul 12-7. OriOra Pistoia rientra e con un buon gioco offensivo trovando continuità e ritmo. I giochi a due con Landi e Johnson iniziano ad essere efficaci fino a portare la formazione di casa in vantaggio per 17-16. Terran Petteway segna un bel canestro in penetrazione sulla sirena per il 22-24, subendo anche un fallo non redarguito dalla terna arbitrale. 2 Parziale netto in avvio di quarto per l’ Olimpia Milano che sul 36-27 costringe coach Carrea al timeout immediato per rimediare al disordine in difesa, motivo di distacco nel punteggio in avvio di frazione. L’ assenza in campo per troppi minuti di Johnson e Brandt lascia centimetri importanti sotto canestro regalando il parziale netto agli ospiti con Burns e Tarczewski. La OriOra Pistoia si focalizza troppo sul pick & pop e sul tiro da tre punti, non trovando buone percentuali che potrebbero riportarla a contatto con Milano. I passaggi per arrivare al tiro però sono ben costruiti, quindi la soddisfazione degli amanti dei tatticismi non manca. Punteggio sul 27-45 a due minuti dal termine del primo tempo con Milano che continua a martellare da due punti giocando anche con il cronometro. La OriOra Pistoia chiude il primo tempo in svantaggio sul 32-47 con un piccolo miglioramento tattico negli ultimi tre minuti di secondo quarto. 3 OriOra Pistoia in campo e subito a segno con Petteway da tre punti con libero aggiuntivo. 36-49 Olimpia Milano dopo 2 minuti dall’ inizio del terzo quarto. Gli ospiti in attacco creano soluzioni facili che lasciano il punteggio sugli equilibri visto fino ad ora. A metà terza frazione sul tabellone del PalaCarrara 47-56 con Petteway leader Biancorosso già a quota 14 punti. Ennesimo parziale Milano e timeout obbligatorio OriOra Pistoia sul 47-61 dopo gli attacchi Rodriguez e Rey. Risposta di entusiasmo da parte dei Biancorossi che trovano ancora con Petteway buone difese e punti da lontano. Quesito che viene da porsi è l’ assenza prolungata dal campo di Jean Salumu, con Coach Carrea che lo ha escluso dai giochi dopo pochi minuti di utilizzo. Verrebbe da dire, caso Salumu in casa OriOra Pistoia? Burns sulla sirena scrive 53-72 con Pistoia in rincorsa su Milano. 4 Inizio quarto positivo sponda OriOra Pistoia, con 5-0 di parziale tutti dalle mani di D’ Ercole prima da tre punti e poi in sospensione dalla media. Milano non ci sta e reagisce dalla lunetta dopo le ottime giocate costruite dal talento Sergio Rodriguez, con passaggi illuminanti per i compagni. Punteggio sul 63-78 a metà ultimo quarto di gioco. Ancora nessuna chiamata in panchina per Salumu che non si capisce se per problemi fisici o per scelta tecnica. Terran Petteway MVP Biancorosso a quota 20 dopo l’ ennesima tripla letteralmente tirata fuori dal cilindro. Partita che si conclude sul 66-87 con tante buone cose su cui lavorare per Coach Carrea. Da capire però il motivo dell’ assenza di Salumu per quasi l’ intera partita.