LBF A1: ecco le italiane in vista nella III^ giornata, con Nicole Romeo al top

Come ogni lunedì il report di Pianeta Basket si concentra sulle migliori prestazioni delle italiane della giornata trascorsa
18.10.2021 10:55 di Eduardo Lubrano Twitter:    vedi letture
LBF A1: ecco le italiane in vista nella III^ giornata, con Nicole Romeo al top

Nella domenica che ha chiuso la III^ giornata della serie A1 in LBF, in cui Matilde Villa torna “normale” – 12 punti con 5 su 8 da due comunque – altre italiane sono protagoniste delle prestazioni rilevanti almeno dal punto di vista del tabellino.

Come la settimana scorsa ci piace segnalarle a prescindere se la loro squadra ha vinto o perso. Proprio davanti a Matilde Villa a Ragusa in casa della Passalacqua, Nicole Romeo si è esibita in una partita clamorosa da 29 punti frutto di 5 su 8 da due, 5 su 7 da 3 e 4 su 4 ai liberi. Poco dietro di lei Marzia Tagliamento, stessa maglia, ha tirato 5 su 5 da due, 4 su 7 da 3 e 3 su 4 dalla lunetta per 25 nella vittoria 97 a 67 della Passalacqua sulla Limonta Costa Masnaga.

A Sassari dove la Dinamo ha mosso la sua classifica vincendo 84 a 61 sull’USE Scotti Rosa Empoli va segnalata la prestazione di Jessica Lynn Shepard, 34 punti con 11/20 da 2, 1 su 1 da 3, 9 su 12 ai liberi, 23 rimbalzi e 3 assist…insomma è americana ed in questa galleria non dovrebbe entrarci ma è cronaca e merita la citazione. Per Empoli la solita Sara Bocchetti, 14 punti con 3 rimbalzi. Il commento di coach Antonello Restivo di Sassari: “Sono molto soddisfatto dell’approccio di questa sera, era un aspetto che ci era mancato sia contro San Martino sia Friburgo: chiaramente l’approccio così efficace ci ha dato fiducia anche in attacco che secondo me è il nostro punto di forza. Bisogna alzare l’intensità difensiva perché dobbiamo sfruttare le situazioni in soprannumero. Siamo contenti del basket che abbiamo espresso stasera, avevamo voglia di rientrare a casa, dove mancavamo dal 23 settembre con la sfida contro Grengewald dove avevamo assaggiato l’impatto che il pubblico può avere sulla partita. Voglio ringraziare i tifosi perché davvero ci hanno dato una carica in più”.

A Venezia, con la gara in bilico per tre quarti prima che la Reyer  -guidata da una sontuosa Petronyte da 26 punti -prendesse definitivamente il comando delle operazioni, ci piace segnalare la prestazione dell’olimpica di 3x3 Marcella Filippi di San Martino di Lupari, la migliore delle sue sul piano dei punti, 16, con un 4/5 da oltre l’arco che racconta di come la mano della romana sia sempre molto ben educata. E' finita 81 a 68 per le Campionesse d’Italia di Venezia.

A Lucca, con un terzo periodo d’alta scuola, costellati da canestri pregevole fatture e di una solida difesa che ha concesso solo sei punti alle rivali, il Basket Le Mura Lucca ottiene i primi due punti del suo campionato ai danni dell’Akronos Moncalieri. Al PalaTagliate finisce 76-59 per le biancorosse, trascinate dal tandem made in Usa Blake Dietrick (25 punti e 7 assist) e Sydney Wiese (16 punti) che nei 21 minuti nei quali è rimasta sul parquet ha dato un saggio al pubblico di fede biancorossa. Bene Moncalieri nei primi due quarti quando hanno sfruttato la loro maggiore fisicità a rimbalzo (44 conquistati contro i 32 di Lucca),

Quando Lucca ha calibrato meglio le proprie bocche di fuoco e, soprattutto, alzato il volume della propria fase difensiva, la partita ha preso definitivamente la direzione che ha portato le toscane a chiudere sul 76 a 59. Qui la notizia è che Giulia Natali in campo per poco meno di 22 minuti ha tirato solo 5 minuti con zero punti. Un episodio.

La partita di cartello era al PalaRomare di Schio tra il Famila ed il Geas sia pure con Sesto San Giovanni molto rimaneggiata dunque la vittoria per le venete è stata particolarmente agevole, 86 a 58. Costanza Verona 13 punti (contro la sua squadra negli ultimi tre anni) e Jasmine Keys sono state le italiane migliori per il Famila, mentre per il Geas sugli scudi c’è Valeria Trucco con 3/7 da 2 e ¾ da 3 per 15 punti.

La classica oggi dice :Ragusa, Schio, Campobasso, Venezia a 6, Virtus Bologna 4, Costa Masnaga, San Martino di Lupari, Geas, Lucca, Moncalieri, Faenza, Sassari 2, Broni ed Empoli 0.