Coronavirus. Bollettino Italia e mondo del 30 maggio: si allarga divario con Lombardia

30.05.2020 18:42 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Coronavirus. Bollettino Italia e mondo del 30 maggio: si allarga divario con Lombardia

Coronavirus Italia. Nel bilancio del 30 maggio ci sono 111 vittime (ieri 98), i nuovi casi positivi sono poco più di 500. Calo del numero di contagi che si attestano a livelli bassi rispetto al numero di tamponi fatti. In Lombardia si supera la soglia di 16mila morti. Per la prima volta sono 11 le regioni senza nemmeno una vittima: si tratta di Valle d'Aosta, Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia, Umbria, Abruzzo, Molise, Campania, Basilicata, Puglia, Calabria e Sardegna. 416 tamponi positivi rilevati oggi, la maggior parte dei quali sono in Lombardia, con 221 nuovi positivi (il 53,1% dei nuovi contagi).

Ricordiamoci che viviamo in un momento di grande incertezza, anche dal punto di vista scientifico, e che occorre mantenere alta l'attenzione. La mobilità è stata il fattore più importante nella diffusione del contagio.

Ancora però non si va verso un stop delle vittime in Italia, salite a 33.340. con un incremento di 111 (98 ieri). Le terapie intensive si stanno svuotando, sono oggi 450 (ieri 475). I guariti raggiungono quota 155.633, per un aumento in 24 ore di 2789 unità (ieri erano state dichiarate guarite 2240 persone). Gli attualmente positivi sono 43.241. La prudenza è sempre d'obbligo.

Coronavirus Mondo.La cancelliera redesca Angela Merkel non andrà di persona al G7 in programma a fine giugno alla Casa Bianca. E' uno degli effetti della pandemia di Coronavirus che ha colpito il mondo e che continua purtroppo ad esibire ogni giorno numeri in crescita soprattutto negli Stati Uniti, Brasile e India. Il premier britannico Boris Johnson, invece, ha accettato l'invito del presidente Trump, a tenere di persona a Washington la prossima riunione del G7.

“Siamo stati attaccati dall'Europa, quando tutti guardavano alla Cina. Il coronavirus è arrivato a New York dall'Europa, non dall'Asia”: lo ha detto il governatore dello Stato di New York Andrew Cuomo. Poi ha annunciato una possibile parziale revoca del contenimento per la città di New York la settimana dell'8 giugno, a condizione che gli indicatori della sanità pubblica siano soddisfacenti.

Scatta di nuovo l'allarme in California dove si è registrato il più alto numero giornaliero di nuovi casi di contagio, ben 2.617 in 24 ore.

L'India ha annunciato un significativo allentamento delle misure di contenimento messe in atto per fermare l'epidemia. Dall'8 giugno, ad eccezione delle regioni in cui il numero di infezioni è ancora elevato, l'accesso a edifici religiosi, hotel, ristoranti e centri commerciali sarà di nuovo consentito, dopo consultazioni con le autorità statali. Tuttavia ha registrato 8.000 nuovi casi di coronavirus e 265 morti in un giorno. Lo riporta la Bbc. Si tratta dell'aumento di contagi più alto in 24 ore per il continente dall'inizio della pandemia.

Pessime notizie continuano ad arrivare dal Brasile dove il numero dei decessi è salito a 27.878 superando così la Spagna dove i decessi sono 27.121. I contagi in Brasile sono arrivati a 438.238, secondi solo agli USA. Contagiati 117 sacerdoti, 34 quelli deceduti.

La Corea del Sud ha dovuto reintrodurre restrizioni dopo un balzo dei contagi da coronavirus. Tra quelli più urgenti, ha imposto limitazioni al numero di alunni nelle scuole dell'area metropolitana della capitale Seul. Solo un bambino su tre al giorno, negli asili, alle elementari e alle medie, potrà essere fisicamente presente in classe, mentre gli altri faranno lezione da remoto, hanno fatto sapere le autorità. Più di 200 scuole dovranno tornare alle lezioni online.

L' OMS pubblica quotidianamente un bollettino, di cui vi diamo conto per i principali focolai nazionali.

Covid-19.         29-mag-20 (in aggiornamento)

paese                casi confermati                           decessi

Stati Uniti                  1 675 258                              98889

Brasile                         411 821                              25598

Russia                         387 623                                4374

Gran Bretagna             269 131                              37837

Spagna                        238 278                               29037

Italia                             231 732                               33142

Germania                     180 458                                 8450

Turchia                         160 979                                 4461

India                             165 799                                 4306

Francia                         146 122                               28608

Iran                               143 849                                 7627

Perù                              135 905                                 3983

Totale mondo             5 701 337                            357 688

Il bollettino dell'OMS ferma la crescita dei contagi a un momento preciso della giornata, quando in Europa sono le 22:00 circa della sera del 29 maggio.

Invece sotto  il grafico che aggiorna i dati in tempo reale della Johns Hopkins conferma che alle 17:30 del 30 maggio gli Stati Uniti sono il paese con il maggior numero di infetti, e siamo ormai a oltre 5,8 milioni di contagi confermati nel mondo.

USA 1.756.170 ; Brasile 465.166 ; Russia 396.575 ; Gran Bretagna 274.219 ; Spagna 239.228 ; Italia 232.664 ; Francia 186.924 ; Germania 183.125 ;  India 181.401 ; Turchia 162.120 ; Iran 148.950 ; Perù 148.285 ; Canada 90.930 ; Cile 94.858 ; Messico 84.627 ; Cina 84.127 Totale contagi mondo 5.974.938. Totale morti mondo: 366.654.