A2 Femminile - La Delser Udine fa tremare Moncalieri poi si spegne

23.02.2020 21:56 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
A2 Femminile - La Delser Udine fa tremare Moncalieri poi si spegne

Al "Benedetti" finisce 34-51 contro le capoliste dell'Akronos Moncalieri. Una partita dalle due facce: Nei primi due quarti la LBS mette in campo una prestazione da urlo piena di grinta e determinazione, mentre nei secondi due parziali un interminabile blackout in attacco delle udinesi fa sì che alla fine Moncalieri faccia suo il match e, con i due punti guadagnati, consolidi la testa della classifica del Girone Nord di A2. Grande nota di merito per Debora Vicenzotti, un vero leader in campo e top scorer per la Delser con 15 punti personali. Il Capitano di Udine si batte fino alla fine mettendo qualità nelle sue giocate e scuotendo le compagne nei momenti di bisogno, sopperendo in parte così all'assenza di Liga Vente (influenzata) e di coach Matassini (lontano dal parquet per motivi familiari). In panchina ha presenziato coach Achille Milani, sostenuto nella gestione della partita e dei cambi da Sara De Biase.
CRONACA DELLA PARTITA
Le marcature sono inaugurate da un'azione spalle a canestro di Vicenzotti, uno dei leitmotiv dell'incontro. Il primo break è di marca Delser: Udine fa sette punti consecutivi, di cui cinque di Rainis, che segna anche una tripla. Sembra girare tutto bene a Udine e la speranza di vedere uno scontro alla pari aumenta tra i tifosi. Moncalieri è molle e si affida quasi esclusivamente alla qualità sotto canestro di Grigoleit, giocatrice che si rivelerà anche in questa partita determinante con 18 punti al tabellino finale. Il coach avversario Terzolo fa ampie rotazioni, ma a fine primo quarto è la squadra di casa a comandare per 14-11. Metà dei punti di Udine sono segnati dal suo capitano, a segno anche da tre.
Nel secondo quarto lo scontro continua ad essere acceso. Udine disputa con grinta una delle partite stagionali più convincenti, gioca bene in transizione e costruisce alcune azioni di attacco in extra-press che mandano in visibilio il palazzetto. Le piemontesi rosicchiano qualche punto con Cordola, ma compiono anche numerosi errori sotto canestro. La LBS fa quindi la voce grossa ed impone un nuovo parziale di 7-0 con Ianezic, che sembra essersi sbloccata rispetto ai precedenti errori al tiro. All'intervallo Udine è sul +5 (25-20) con merito ed è concentrata per rientrare in campo nel secondo tempo con lo stesso ardore e con fiducia.
Questo accade solo nei primi istanti del terzo quarto, poi la LBS accusa uno spaventoso calo mentale. Il duo avversario delle lunghe Grigoleit-Trucco getta scompiglio nella zona di Udine, ma nel complesso Moncalieri continua a sbagliare molte conclusioni. Udine non sfrutta a suo vantaggio la situazione e segna un unico punto in tutto il parziale, arrivato nel minuto finale da un libero di Turel. La palla proprio non ne vuole sapere di entrare nel cesto, anche in seguito a buoni tiri aperti presi o da sotto. Incredibile parziale di 15-1 per le avversarie, con Udine in sofferenza sul 26-35.
Nell'ultimo quarto poco cambia. Moncalieri prende coraggio e si impone sulla partita non dando mai adito a possibili rimonte di Udine, che segna qualche canestro con Bric, Rainis e Vicenzotti. Sul finire la LBS tira i remi in barca e consente alle ospiti di raggiungere il massimo vantaggio del +17 sul 34-51 finale.
Un match dalle basse percentuali da ambo i lati. Alla lunga, i maggiori rimbalzi in attacco di Moncalieri hanno fruttato molti punti in seconda opportunità e i maggiori ricambi delle ospiti hanno garantito una sufficiente continuità nel loro rendimento. Decisivo il terzo quarto di gioco e il mai visto 5/17 (29%) ai liberi in partita della Delser.

TABELLINO
Delser Udine-Akronos Moncalieri 34-51 (14-11; 11-9; 1-15; 8-14)
LBS Udine: Lizzi, Turel 3, Vella, Ianezic 5, Ivas NE, Sturma, Bric 2, Vincenzotti (K) 15, Pontoni, Ceccarelli 2, Rainis 7. All. Milani
Moncalieri: Cordola 7, Conte 5, Reggiani, Berrad 5, Domizi 1, Penz 1, Trucco 6, Katshitshi 3, Bosco 3, Grigoleit 18, Giacomelli 2. All. Terzolo