A2 Femminile - L'Alperia Bolzano con Carugate inizia le trasferte lombarde

15.11.2019 08:11 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
A2 Femminile - L'Alperia Bolzano con Carugate inizia le trasferte lombarde

Sei vittorie su sei partite e ogni tanto è anche bello ripeterselo per l'Alperia Basket Club Bolzano che ha iniziato questa stagione nel miglior modo immaginabile e anche oltre.
Non c'è però tempo per crogiolarsi sugli allori perché il nutrito numero di squadre più che attrezzate è sempre all'erta.
Una di queste è Carugate che nonostante la classifica, ingiusta, dica tre vinte e tre perse, è sicuramente una squadra da temere.
La sorte ha portato alle lombarde ad inizio stagione qualche problema di troppo affollando spesso l'infermeria e pertanto non si è ancora potuta vedere all'opera in maniera continuativa questa squadra ricca di esperienza e talento.
Una delle assenze fin qui più sentite ci sentiamo di affermare che sia stata quella dell'ala Giulia Maffenini, classe 1992, una delle più interessanti giocatrici della categoria nel suo ruolo. La convalescenza pare essere terminata ed è probabile che rientrerà proprio in occasione dell'incontro di sabato contro il BCB.
Fin qui dicevamo successi e sconfitte in egual misura, ma con un calendario che ha presentato il conto quasi esclusivamente con le prime della classe.
Le vittorie sono arrivate : 67 a 62 contro San Martino di Lupari, 60- 53 a Crema e la bella vittoria nell'ultima giornata contro Albino con una affermazione netta 70 - 53.

Le sconfitte: 56-36 a Udine, 68-46 a Moncalieri e a Alpo 70-40 senza però Maffenini e Colombo e con Tomasovic a mezzo servizio.
Per quanto riguarda le bolzanine, Meriem Nasaroui non ha ancora ripreso gli allenamenti, in quanto tenuta a riposo dopo la forte botta al fianco di sabato scorso, per la quale è dovuta anche essere trasportata in ospedale. Potrebbe però essere disponibile, almeno part time per sabato sera.
La parola a coach Sacchi per la presentazione della squadra avversaria: "Carugate è una squadra completamente opposta a San Martino di Lupari, incontrato sabato scorso, composta da giocatrici esperte, importanti e costruita per ambire a posizioni di vertice della classifica.
Non deve ingannare l'attuale posizione perché hanno già affrontato tutte le squadre più forti, perdendo con Moncalieri, Alpo e Udine ma battendo Crema.
Il tutto senza la loro star Maffenini che forse dovrebbe rientrare sabato.
Ma acquisti importanti come Schieppati, Canova, Grassia, e Tomasovic oltre alle riconferme di Gambarini Maffenini, Diotti e Colombo fanno di Carugate una squadra ben costruita e ambiziosa.
Dovremo scendere in campo con la mentalità opposta a quella di sabato scorso, cercando quindi di essere noi  ad imporre la nostra pallacanestro e non subire quella delle altre."