MERCATO EUROLEAGUE - Ricky Rubio non esclude un ritorno in Europa

MERCATO EUROLEAGUE - Ricky Rubio non esclude un ritorno in Europa

Ricky Rubio è stato invitato ad analizzare la semifinale tutta spagnola di EuroLeague per un pronostico, ma è finito a parlare piuttosto del suo futuro personale. E sull'idea di un potenziale ritorno in Europa dove ha giocato fino al 2011, due anni dopo essere stato preso al draft NBA dai Timberwolves con la scelta #5.

“Mi piacerebbe tornare, ma non so quando o dove. Per ora sto solo pensando alla riabilitazione e mi diverto a guardare basket come ogni tifoso”, ha ribattuto il giocatore 31enne. Rubio è fermo da fine dicembre 2021 per la rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro, in un ottimo momento di forma in maglia Cleveland Cavaliers.

Mentre si occupava con successo del ruolo di mentore/plamaker di riserva a sostegno di Darius Garland, era stato sacrificato dai Cavs nelle settimane successive all'infortunio. La franchigia dell'Ohio lo aveva mandato in Indiana per ricevere Caris LeVert.

Un calvario terribile per lui che sta volgendo al termine del suo contratto, grazie al quale ha incassato poco meno di 18 milioni di dollari in questa stagione. Un ritorno a Cleveland, tuttavia, sarebbe un possibile vantaggio per la prossima stagione.

Nel frattempo, lo spagnolo si è detto “molto contento dell'evoluzione (del suo stato di salute) e di tutte le fasi. L'obiettivo è arrivare alla pre-season, per poter iniziare gli allenamenti. Giocherò fino a quando il mio corpo e la mia mente saranno pronti per farlo."