LIVE BCL - Nutribullett Treviso: netta vittoria sul Lavrio in gara 1

LIVE BCL - Nutribullett Treviso: netta vittoria sul Lavrio in gara 1
© foto di BCL

Al PalaVerde di Villorba, la Nutribullet Treviso scende finalmente in campo contro la squadra greca del Lavrio nel "play-in" della Basketball Champions League FIBA. Solo nell'imminenza del match si saprà se coach Max Menetti sarà recuperato dalla quarantena. In campo mancherà nelle file dei veneti Michal Sokolowski, ma c'è fortunatamente il rientro anticipato di Nicola Akele. Palla a due di questa gara 1 alle ore 20:30. La diretta del match è disponibile in fondo all'articolo.

1° quarto: 5' 10-11. al 10' 23-20.

2° quarto: al 15' 34-31. al 20' 44-36.

3° quarto: al 25' 53-44. Al 30' 63-57.

4° quarto: al 35' 74-61. Al 40' 87-72.

La prima sorpresa della serata è l’apparizione di coach Menetti, negativizzato dopo una settimana di isolamento ed in extremis regolarmente in panchina. In tribuna a sostenere i nuovi compagni il nuovo giocatore estone Mikk Jurkatamm, esterno di 21 anni che esordirà sabato a Bologna con la Virtus.

Nutribullet Treviso - Lavrio Megabolt 87-72. Boxscore: 22 Sims, 19 Dimsa, 18 Russell, 10 Bortolani, 8 Imbrò, 4 chillo e Jones, 2 Akele per Treviso; 17 Sanders e Smith, 12 Mouratos e Williams, 10 Kaklamanakis per il Lavrio.

Il primo canestro è una tripla dall’angolo di Weezy Russell, poi i greci cercano di tenere il match su ritmi bassi come d’abitudine e nella fase iniziale ci riescono sfruttando soluzioni a metà campo con Williams (da tre) e Mouratos in entrata e al 4′ è 8-11 per gli ospiti. Henry Sims comincia a spadroneggiare sotto canestro, sono suoi 7 dei primi 10 punti della Nutribullet che al 5′ è a -1 (10-11).  La squadra trevigiana prova a correre, anche da canestro subito, per sfruttare il gioco statico degli ellenici, Dimsa vola per il 14-15, ma a difesa schierata si soffre ancora. A 3′ dalla fine del primo quarto fa il suo ritorno in campo applauditissimo Nicola Akelel, ma il Lavrio continua ad attaccare con pazienza e trova Smith libero per la tripla del 14-18 all’8′. Nel finale si incendia la mano di Tomas Dimsa, tre bombe consecutive del lituano e la squadra di coach Menetti vola avanti 23-18. Il primo quarto si chiude con TVB avanti 23-20.

Il primo possesso del secondo periodo vede capitan Imbrò segnare la sua prima tripla, poi Russel con coraggio trova il 2+1 nel cuore dell’area e TVB avanza a +5 al 12′ (29-24). La squadra di casa continua a crivellare la retina da lontano, arriva la quarta tripla su altrettanti tentativi di Dimsa (14 punti nei primi 20′ per il lituano), ma il Lavrio continua ad attaccare con grande efficacia l’area trevigiana, Aminu sigla il -4 (32-28) al 13′ e time out di TVB. Al rientro la premiata ditta Weezy-Jones confeziona la schiacciata al volo del 34-28, poi la gara si fa come nelle previsioni sempre più dura fisicamente e piena di contatti più o meno proibiti. Ma il clima di battaglia non spaventa Akele e compagni che difendono con energia il proprio tabellone con Akele e Jones in versione “ombrelli” e ne beneficia anche l’attacco con Imbrò che firma il 39-31, complice anche un tecnico a coach Serelis. Il Lavrio però non molla e con la bomba di Williams al 17′ è ancora a contatto (39-34). La Nutribullet TVB con Sims (11 punti all’intervallo) tiene il vantaggio, poi Bortolani nell’ultima azione trova una bella tripla frontale (7/14 di squadra da 3 nei primi 20′) e si va al riposo lungo con il massimo vantaggio per la squadra di casa, avanti 44-36.

Il terzo quarto vede nella fase iniziale la squadra di coach Menetti continuare con la difesa arrembante e la volontà di trovare canestri facili in velocità, Matteo Chillo trova l’appoggio del +10 (51-41) al 23′. Il Lavrio prova ad “addormentare” il match per riportarlo sui binari preferiti con capitan Mouratos che a suon di tiri liberi risponde alle iniziative di uno scatenato Giordano Bortolani e firma il -8 (53-45) al 25′. Un’altra tripla di un Russell essenziale consente a TVB di allungare a +11, poi Chillo replica da sotto dopo la bomba di Smith, 58-48 al 27′.  I greci cercano di risalire con Smith che continua a trovare soluzioni personali dall’arco, ma TVB risponde colpo su colpo con protagonisti sempre diversi, stavolta è Akele a segnare da sotto il +11, ma ancora Smith firma il -8 al 29′ (63-55). La squadra ospite spinge e arriva a -6 (63-57), risultato che chiude il terzo quarto.

Ultimo quarto con la partita ancora incerta. La Nutribullet TVB fatica a scrollarsi di dosso la ragnatela difensiva degli ellenici, ci riesce Dimsa, top scorer dei suoi stasera, con il canestro del +9 (66-57), poi Russell con personalità tiene avanti i suoi, galvanizzati dall’energia di Akele che tra recuperi e rimbalzi mantiene “elettrica” la squadra di casa. La diga del Lavrio sembra crollare sotto i colpi di Weezy Russell che improvvisamente alza il ritmo cogliendo impreparata la squadra ospite: con le prodezze del play USA e i tiri liberi di Dimsa arriva il massimo vantaggio: 74-61 con 5′ da giocare e time out di coach Serelis. La Nutribullet però non si ferma, va a segno con Sims, poi un altro extra sforzo difensivo propizia la terza tripla di un Russel in versione condottiero per il +18 (79-61 al 37′) che indirizza definitivamente il match.Nel finale la squadra di coach Menetti continua a giocare bene e con concentrazione controlla il vantaggio trovando puntualmente sotto canestro un Sims in versione top scorer (22 punti, 8/14 e 8 rimbalzi). Gara1 è di TVB, ma la qualificazione alla Top 16 passa per il viaggio di martedì prossimo al Pireo.