LIVE SUPERCOPPA SEMIFINALE - La Virtus Bologna affonda il colpo decisivo su Sassari nell'ultimo quarto e va in finale

18.09.2020 22:49 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
LIVE SUPERCOPPA SEMIFINALE - La Virtus Bologna affonda il colpo decisivo su Sassari nell'ultimo quarto e va in finale

Alle 20:45, la seconda semifinale di Eurosport Supercoppa 2020 con in campo Banco di Sardegna Sassari e Virtus Segafredo Bologna.

DIRETTA TESTUALE DALLE 20:45 SU QUESTA PAGINA

Sassari ha chiuso il Gruppo D con un record di 4 vittorie e 2 sconfitte. Dall'altra parte, 5-1 per la Virtus Bologna nel Gruppo B.

“Ci piacerebbe poter regalare una gioia ai nostri tifosi in questo momento così particolare. Lo dico subito non andiamo a Bologna da sfavoriti, ce la giocheremo”, ha dichiarato coach Gianmarco Pozzecco.

"Abbiamo qualche problema fisico, Alibegovic ha avuto una distorsione, non si allenerà ma penso che domani ci sarà. Cose che capitano a tutte le squadre, problemi li ha avuti anche Sassari, squadra che io rispetto moltissimo e che sta portando avanti con continuità il suo progetto. È una competizione che porta ad un titolo, quindi per noi è importante”, ha dichiarato coach Sasha Djordjevic.

1° quarto - Tessitori e Bilan aprono le marcature della gara ai primi possessi; Ricci e Bendzius fanno 4-4. Le due squadre sono già attive in difesa, Weems perde palla, Tessitori toglie la sedia a Bilan, Burnell e Bilan che stoppano Weems e Teodosic rispettivamente e la mini fuga di Sassari 11-6, Spissu e Bilan.dopo 4'. Teodosic in proprio accorcia con 4'40", Pozzecco lancia Tillman, e sono Burnell e Alibegovic a muovere il tabellino. Spissu segna quasi da centrocampo, Tillman si infortuna nello scontro su tagliafuori di Albegovic 16-10 con 3'53". Il pallino del gioco è sempre in mano ai sardi; tre liberi di Abass e due di Weems fanno 20-17 con 2'00". Timeout Sassari. Bendzius fa muovere la Dinamo, aggiungendo due liberi su fallo di attacco di Alibegovic 24-17 entrando nell'ultimo minuto. Virtus in confusione, Hunter perde palla ma la perde anche anche Pusica; Adams chiude il quarto sul 24-19 Dinamo.

2° quarto - 2 liberi di Gandini aprono il secondo quarto, ma Hunter e Adams ci mettono tanta decisione che si va al -3 e Pozzecco chiama timeout dopo 75 secondi. Pusica ha purtroppo qualche passaggio a vuoto (con airball sulla tripla) invece Abass fa il -1, ripagato subito da Kruslin e da un tap-in di Bilan per il nuovo 30-25 con 7'09" e il timeout di Djordjevic. Due squadre che non vanno da tre (2/12 Sassari; 0/3 Bologna); Pozzecco spariglia tutto prendendosi un tecnico per proteste con 5'54" per una difesa "arcigna" su Spissu dopo un canestro di Hunter e il libero di Teodosic. Sale l'atletismo, Gamble trova due liberi con 5'39" ma non firma la parità 0/2. Spissu riceve dal rimbalzo d'attacco di Bilan e spara la tripla; il play sardo e Adams prendono tecnico. Partita accesa: tripla di Bendzius, risposta da tre di Teodosic, 2 liberi per Burnell 38-31 con 4'32". La Virtus Bologna ha un buon passaggio in fase difensiva, e con Weems e Teodosic (2/4 ai liberi) 38-35 con 2'45". Bendzius dal post segna in faccia ad Alibegovic: timeout. Weems e Burnell, due perse di Sassari e tripla di Alibegovic per il 42-40 al 19'. Che rimane, con Weems che manda in lunetta Pusica (0/2) e gli errori di Markovic e Bendzius.

3° quarto - Burnell e Weems vanno subito a segno, e Markovic regala tre liberi a Spissu 47-42 con 8'54". Persa di Gamble, ma Ricci rimedia con una tripla. Poi una difesa virtussina più attenta e cinque punti di Markovic mettono avanti per la prima volta Bologna 47-50 al 24'. Pozzecco col timeout fa riflettere i suoi, ma Teodosic in post basso su Spissu prolunga lo strappo 0-7. Due liberi di Bilan, un semigancio di Tillman sono una risposta 51-52, Pozzecco prende il secondo tecnico con 4'01" e libero segnato da Teodosic, sul quale era stato chiamato fallo in attacco di Bilan, fischio forse sbagliato. Ma sulla continuazione Bilan trova il fallo e due liberi per il apri 53-53. Una transizione del Banco è una bomba dall'angolo di Spissu, e Sassari torna avanti: timeout Djordjevic. Con 2'35" Tessitori accorcia, e la tripla di Josh Adams rovescia per pochi secondi, per Spissu replica allo stesso modo. Controsorpasso con due liberi di Pajola e semigancio di Tessitori, che ha ragione su Tillman. Spissu scheggia il ferro con 18 secondi alla fine del periodo, e lo stepback di Adams non ha successo sul 59-62.

4° quarto - Bomba di Pusica in apertura! gara apertissima e sempre tanta energia da ambo le parti. 4° fallo di Spissu, e bomba anche per Abass. Tessitori ne aggiunge un'altra 62-68 e la Virtus Bologna sembra aver trovato l'allungo decisivo. Torna Markovic che lancia Abass, che guadagna due liberi, poi Pusica chiude il break 0-8 con 6'50". Ma Alibegovic realizza su rimbalzo d'attacco, Casaloni deve prendere timeout 64-72 al 34'. La lettura giusta però l'ha la Virtus con Tessitori, Adams e la schiacciata in contropiede di Alibegovic: 2-14, timeout Banco al 35'. Bilan, more solito, segna e sprona i suoi. Da una lotta confusa Sassari trova la riapertura e il gioco da tre punti di Burnell. Ma i sardi hanno già esaurito il bonus e Markovic in lunetta chiude lo strappo 69-80 con 3'50". Bologna tenta di congelare la palla, Teodosic col no-look che vale il prezzo del biglietto per la tripla di Abass dall'angolo. Bilan in lunetta fa 1/2, poi Markovic fa alley-oop per Gamble poi riceve l'assist di Teodosic mentre la volontà del Banco non è più sorretta dalle gambe +17, gara in frigorifero. Bilan con due liberi fa 20 punti personali; Bendzius si arrabbia per un colpo di Gamble, per tecnico a entrambi ma non c'è più nulla da dire a questo punto; Bilan migliora il suo score e finisce qui. La sfida che tutti hanno pronosticato è arrivata: domenica sarà Olimpia Milano vs Virtus Bologna.

Banco di Sardegna Sassari - Virtus Segafredo Bologna 76-88. Boxscore: 24p+13r Bilan, 17 Spissu, 13 Burnell, 11 Bendzius per la Dinamo; 13 Teodosic e Abass, 11 Adams e Tessitori per la Virtus.

Il commento: la profondità del roster e l'incalzare della fisicità bolognese quando la gara va alle battute finali hanno la meglio sulla freschezza garibaldina dei ragazzi di Pozzecco. Il coach si fa espellere - quasi certamente aveva ragione lui nell'episodio - ma invece di galvanizzare i suoi ottiene un effetto contrario. Djordjevic fa stancare Sassari con la coppia Pajola-Adams, così quando rientrano gli ancora freschi Teodosic e Markovic lo spettacolo virtussino esplode in tutta la sua bellezza. Non sappiamo se basterà contro Milano, ma stasera la distribuzione dei minuti ha dato ragione al tecnico serbo.