WNBA - E' l'ora della svolta! Arriva il nuovo contratto collettivo

14.01.2020 16:07 di Martino Parise Twitter:    Vedi letture
WNBA - E' l'ora della svolta! Arriva il nuovo contratto collettivo

Come annunciato dalla commissioner Cathy Engelbert poco fa, dopo lunghe trattative la WNBA e la WNBPA (associazione delle giocatrici presieduta da Nneka Ogwumike) hanno trovato un accordo provvisorio per il nuovo CBA, il contratto collettivo che stabilisce salari, modalità della free agency e molti altri elementi.

Nel nuovo contratto, valido fino al 2027, si prevede un aumento totale del 53% sulla somma destinata alla retribuzione delle giocatrici, e le stelle potranno arrivare a guadagnare fino a più di $500.000, il triplo rispetto alle scorse stagioni, mentre il salario medio salirà per la prima volta oltre i $100.000, arrivando a $130.000, e cresceranno anche i bonus dedicati alle vincitrici dei premi individuali di fine stagione. Cruciale anche il riconoscimento dell'intero stipendio alle atlete che si fermeranno per maternità. Migliorerà anche la qualità dei servizi, come hotel e viaggi aerei, per le trasferte.

E mentre Adam Silver e la NBA lo ipotizzano da molto tempo, la WNBA mette subito nero su bianco l'introduzione della Commissioner's Cup, torneo di metà stagione sul modello delle coppe nazionali (ovvero della Coppa Italia), con premi in denaro. La finale di questo nuovo trofeo si svolgerà, per quest'anno, alla ripresa dei giochi dopo le Olimpiadi di Tokyo.

Inoltre, dal 2021 la quota dei profitti delle franchigie potrebbe essere redistribuita per il 50% alle giocatrici, contro il 20% dell'accordo precedente.

Cambiamenti anche nella free-agency: ci vorranno ora cinque anni di militanza, non più sei, per essere unrestricted free agent.

Giovedì sarà svelato il calendario della stagione 2020.

Chissà se tale aumento dei salari convincerà alcune giocatrici a rinunciare alla stagione invernale in Europa...