LeBron "Bronny" James Jr MVP sotto gli occhi di papà

15.12.2019 10:40 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
LeBron "Bronny" James Jr MVP sotto gli occhi di papà

Approfittando di un giorno di riposo concesso ai Lakers tra la partita di Miami e quella di Atlanta, LeBron James, che si era appena pubblicamente pentito per non aver seguito da vicino la crescita sportiva dei figli, ha fatto una cosa da riccone qual'è.

Aereo personale e viaggio a Columbus per vedere il figlio Bronny nella partita del suo liceo Sierra Canyon contro l'altra imbattuta St. Vincent-St. Mary che poi sarebbe la scuola in cui ha giocato ad Akron prima di volare nella NBA.

Oltre 14.000 spettatori e diretta televisiva: robe incredibili per una partita tra quindicenni...

E il giovane Bronny si è mostrato all'altezza della situazione: dopo aver ben figurato per tutti i 40', si è meritato il titolo di MVP di serata con la giocata decisiva per la vittoria: una palla rubata nell’ultimo minuto di gioco e un canestro rivelatosi poi vincente nel 59-56 finale. Sotto gli occhi di papà e mamma Savannah seduti - abbastanza compostamente per le abitudini di LeBron - in prima fila.

“Ero molto più nervoso e teso rispetto a mio figlio”, ha raccontato durante l’intervallo James. “Essere qui a bordo campo per me, la mia famiglia e per lo stesso Bronny è qualcosa di incredibile. Davvero una sensazione unica.” Come saltare in piedi all'atto conclusivo...

Presenti a bordocampo anche gli ex compagni di scuola e di squadra di quei tempi alla St. Vincent-St. Mary. Romeo Travis, uno di loro, non ha avuto dubbi a commentare a fine gara: “Bronny non vive di luce riflessa: è un ottimo giocatore, a prescindere dal cognome che porta. Essere qui e salutare LeBron è sempre un piacere.”