Serie C - Un tempo da applausi, poi il calo: la Fotodinamico cede il passo all’Esperia

15.12.2019 00:19 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Serie C - Un tempo da applausi, poi il calo: la Fotodinamico cede il passo all’Esperia

Venti minuti di altissimo livello, forse i migliori in assoluto di tutto il girone d’andata, non bastano alla Fotodinamico, battuta per la prima volta in stagione tra le mura amiche del PalaMellano. L’Esperia Cagliari passa a Sestu con il risultato di 59-73 e raggiunge i biancoblu al terzo posto nella classifica del campionato di C Silver. Fatale ai Pirates un calo d’intensità accusato nel secondo tempo (17 punti realizzati contro i 42 della prima metà di gara), mentre l’Esperia, trascinata dai 21 personali di Sanna, è stata abile a reagire e fare suo il successo.

LA GARA – Nei primi 20 minuti l’Accademia gioca ai limiti della perfezione. Novelli e compagni sono aggressivi e compatti nella metà campo difensiva, mentre in attacco realizzano con continuità affidandosi soprattutto a un ottimo Onnis. Dopo pochi minuti di gara i granata cambiano assetto difensivo e passano alla zona 3-2, piegata spesso, però, dalle triple di Marras. Al 20’ i Pirates sono avanti sul +8 (42-34) e si portano dietro il rimpianto per qualche contropiede sciupato di troppo.

Nel secondo tempo la partita cambia radicalmente. La Fotodinamico non riesce a ripetersi sui livelli del primo tempo, mentre i cagliaritani girano l’inerzia del match anche grazie al lavoro di sostanza di Ganga. Il calo difensivo dell’Accademia coincide con la crescita esponenziale di Sanna, che dopo un primo tempo poco produttivo in termini realizzativi si scatena e lancia la sua squadra verso il successo. Nel finale la formazione di Manca fa valere fisicità ed esperienza, e conduce in porto la vittoria sul 59-73.

“Si tratta di una sconfitta benefica e salutare – commenta coach Sassaro – ci dispiace molto aver perso in casa, ma abbiamo giocato contro una delle tre migliori squadre del campionato. I primi 20 minuti di partita mi hanno mostrato ciò che questa squadra può diventare, mentre i restanti 20 mi hanno ricordato quanta strada ci sia ancora da percorrere per arrivare a davvero completi. Ad ogni modo concludiamo il girone d’andata con un bilancio molto positivo. La partita di oggi rappresentava un test per misurare i passi avanti compiuti dall’amichevole persa a settembre sempre contro l’Esperia, e direi che i progressi sono innegabili”.

Fotodinamico Sestu-Esperia Cagliari 59-73

Fotodinamico: Cabriolu 2, Novelli 5, Orrù 6, Serra 12, Fi. Vaccargiu, Manca 4, Cicotto 2, Bonacci ne, Onnis 13, Fr. Vaccargiu 5, Marras 10, Melis ne. Allenatore: Sassaro

Esperia: Chessa 3, R. Pintor 12, Salone 11, Floridia 8, M. Pintor, Ganga 4, Piras ne, Porcu, Sanna 21, Angius 9, Ibba, Frattaroli 5. Allenatore: Manca

Parziali: 20-16; 42-34; 49-55

Arbitri: Manchia e Marino