Serie C - Toscana Food Don Bosco, a Spezia è un autentico spareggio

17.04.2021 00:09 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Serie C - Toscana Food Don Bosco, a Spezia è un autentico spareggio

Arriva di sabato sera la sfida che, presumibilmente, deciderà la sorte dalla Toscana Food Don Bosco; grazie alla superba vittoria su Montale di sabato scorso, infatti, i ragazzi di Marco Aprea hanno la gustosa, ed inattesa alla vigilia, possibilità di qualificarsi alla fase promozione, alle spalle della corazzata Pielle. In attesa del recupero contro Lucca, in programma il prossimo 21 aprile, la Toscana Food si gioca le proprie chances di secondo posto nell'attesissimo scontro diretto di La Spezia, in programma sabato alle 18:00. Per capire l'importanza della sfida basta dare un'occhiata alla classifica del girone: i liguri siedono sul secondo gradino a quota 8 punti, due in più di quelli dei rivali di giornata, anch'essi con una partita da recuperare. Di fatto, se vincono i liguri blindano il secondo posto, se i rossoblu espugnano la Spezia, magari ribaltando il -4 dell'andata,  ipotecano la qualificazione, da perfezionare poi nel recupero contro Lucca. Espugnare il “Palasprint” non sarà impresa facile, ma se Ense e compagni ripetono le ultime prestazioni e tengono alti i ritmi della partita possono davvero portare a casa i due punti; del resto che Spezia sia alla portata della Toscana Food lo dice anche la partita di andata, nella quale i rossoblu andarono ad un passo dalla vittoria.

E' un Marco Aprea conscio della difficoltà della partita, ma anche consapevole della possibilità di tornare a Livorno con i due punti in carniere; il tecnico della Toscana Food Don Bosco presenta così i 40' in terra ligure: “Si tratta di una partita che di fatto è uno spareggio per raggiungere la poule promozione, un traguardo per noi inimmaginabile alla vigilia del torneo. Saranno 40' molto difficili, il nostro obiettivo è non solo quello di vincere ma anche di ribaltare il -4 dell'andata per avere dalla nostra il vantaggio dello scontro diretto. Dovremo fare grande attenzione al duo lituano, composto da Kibildis e Suliauskas, ed anche a Casoni, un'ala forte che gioca molto bene davanti a canestro. Avremo di fronte un gruppo forte, con grande esperienza, che noi cercheremo di battere con il consueto approccio, fatto di grande aggressività e ritmo, nella speranza di mettere il match sui binari a noi più congeniali.”