Serie B - Un esordio senza freni per la Bakery Basket Piacenza

06.12.2020 00:21 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Serie B - Un esordio senza freni per la Bakery Basket Piacenza

Nella strana atmosfera del PalaBakery a porte chiuse, la Bakery Piacenza da lode dopo quasi 10 mesi dall’ultima volta. Gli uomini di coach Campanella sono usciti vincitori da una partita dominata dal primo minuto della gara, grazie a un mix di bel gioco e precisione al tiro. Perin (16), De Zardo (17), Sacchettini (14), Udom (11) e Planezio (12) sono i 5 uomini biancorossi in doppia cifra, affiancati da Ivanaj (26), Macchi (11) e Albique (12) tra le file degli ospiti. Un’ottima prestazione proietta la Bakery al prossimo incontro che si terrà sabato prossimo contro la Juvi Cremona. 

La Bakery inizia il suo campionato con il quintetto composto da Perin, Vico, Udom, De Zardo e capitan Birindelli. Pronti via e De Zardo va di schiacciata, seguito a ruota da Udom e Perin che piazzano il violento parziale di 10-1. Gli ospiti entrano in partita con la tripla di Veronesi e il rimbalzo di Ivanaj, scatenando così l’ira di Birindelli e la tripla di Perin che sancisce il 15-6. Nella seconda metà della prima frazione, le due squadre si affrontano colpendosi a vicenda fino allo sprint di Varese che piazza in un minuto due triple, sancendo il primo vantaggio gialloblu, 20-23. Campanella non ci sta e dopo la strigliata, Planezio e Perin con due triple mandano allo scadere la Bakery sul 27-23 finale. 

La seconda frazione vede i biancorossi straripanti, soprattutto nella seconda metà del quarto, con 31 punti segnati, manovrati per la maggior parte da Vico, Perin e Planezio. Un batti e ribatti iniziale mantiene il punteggio costante fino alla botta dall’arco di Planezio che porta Piacenza sul +9 e costringe Saibene all’immediato timeout. Da questa pausa sale in cattedra tra tutti il classe 2004 Matteo Macchi che, lanciato sul parquet, sigla tre triple che mantengono Varese vivo in partita. Il finale del quarto è sul velluto per la Bakery che dilaga con le schiacciate di Sacchettini e le bombe di Planezio e Vico, siglando il parziale di 58-45. 

La Bakery rientra in campo più convinta che mai e in meno che non si dica cala un micidiale parziale di 9-0 che costringe l’allenatore gialloblu ad un timeout dopo appena due minuti. Sul parziale di +20, i biancorossi concedono un piccolo break a Varese che ritorna con il punteggio fino al -12 grazie ad un ispirato Ivanaj. Da qui sale in cattedra il solito De Zardo che con i colpi a cui ci ha abituato, piazza il 76-62.

L’ultimo tempo vede le due squadre in gran spolvero con Czumbel per i biancorossi e il giovane Macchi che infila l’undicesimo punto di serata, non cambiando l’egemonia del match. Planezio e Udom rispondono ai colpi del solito Ivanaj, mantenendo la Bakery con un cospicuo vantaggio per tutto il rimanente quarto. Nei minuti conclusivi c’è spazio per Guerra, che mette a segno il suo primo punto in Serie B, e El Agabani che aiutano così Sacchettini e compagni ad arrivare alla tripla cifra sul tabellone, con Varese ormai allo stremo delle forze.
La Bakery, anche dopo essere stata “prigioniera” del Covid per oltre 20 giorni, esce vittoriosa da una partita giocata alla grande con il punteggio di 100-80.


Bakery Piacenza-Robur et Fides Varese 100-80 (27-23; 58-45;76-62)

Bakery Piacenza: Pedroni 5, Guerra 1, Perin 16, Vico 9, De Zardo 17, Planezio 12, Czumbel 7, Sacchettini 14, Birindelli 8, El Agbani, Udom 11; All.Campanella

Robur et Fides Varese: Ivanaj 26, Gergati 10, Albique 12, Antonelli 9, Trentini NE, Calzavara 5, Maruca NE, Magugliani, Macchi 11, Veronesi 7, Assui; All.Saibene