Serie B - Giulianova domina il derby con il Teramo Basket

10.03.2019 23:35 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 215 volte
Serie B - Giulianova domina il derby con il Teramo Basket

Il Derby si tinge di giallorosso! Meritata vittoria dell’Etomilu Giulianova nel derby contro il Teramo Basket 1960, che vendica la sconfitta dell’andata rifilando 22 punti di scarto ai cugini biancorossi, che al 32' si sono trovati sotto addirittura anche di 33 lunghezze. In un PalaCastrum pieno come nei giorni migliori la truppa di coach Ciocca ha vinto con il punteggio finale di 83-61 un derby dominato dal primo all’ultimo minuto di gioco, grazie anche a 15’ iniziali di basket stellare (40-21 al 15’). Tra i giallorossi è difficile assegnare la palma del MVP, visto l’ottima prova del collettivo con 5 giocatori in doppia cifra, ma Cardellini e Ricci sono stati determinati nell’allungo iniziale. Tra i teramani l’unico a salvarsi è stato, cifre alla mano, Lagioia autore di 20 punti.

L’Etomilu Giulianova iniziava la gara con Cardellini, Ricci, Angelucci, Ferraro e Azzaro mentre Teramo rispondeva con Costa, Fabi, Lagioia, Aromando e Marsili. Il primo canestro del derby era di marca teramana grazie a Simone Aromando ma Ricci rispondeva subito da par suo (2-2 al 1’). Al 5’ il punteggio era in perfetta parità (8-8) con Teramo che trovava buone cose con i suoi lunghi e l’Etomilu più in confidenza con il tiro dalla lunga distanza. Ed era proprio una tripla, di Azzaro, a dare ai giallorossi il primo vantaggio della gara (11-8 al 5’30). Quattro punti in fila di Cardellini costringevano Domizioli a fermare il gioco (16-11 al 7’). La premiata ditta Angelucci-Cardellini portava l’Etomilu sul +11 (22-11 al 8’), poi Azzaro concretizzava il 2+1 che portava i padroni di casa sul 25-11. La terza tripla di un ispiratissimo Cardellini valeva il +17 (28-11 al 9’). Vantaggio confermato anche in chiusura di periodo (31-14 al 10’).

Cantarini apriva il secondo parziale con un canestro di rapina poi Ferraro segnava il libero del +20 (34-14). Coach Domizioli provava a mischiare le carte in tavola inserendo Sebrek e Kekovic ma dall’altra parte del campo l’Etomilu continuava a sbagliare poco o niente dalla lunga distanza (37-14 al 12’30). Nei secondi 10’ i ritmi si abbassavano sensibilmente ma i giallorossi colpivano chirurgicamente in contropiede con un Ricci autore di un paio di giocate di alta scuola, portando il vantaggio ad un clamoroso +27 (50-23 al 18’), ridotto in chiusura di tempo da due tiri liberi di Aromando (52-27 al 20’).

L’Etomilu apriva il terzo periodo con due triple nelle prime quattro azioni offensive (58-32 al 23’), vanificando così le due buone iniziative personali di Lagioia e Aromando. Al 25’ il vantaggio sorrideva ancora i ragazzi di Ciocca avanti nel punteggio di ben 25 punti (59-34). Ricci con un tiro libero portava i suoi al massimo vantaggio sul 62-34 quando sul cronometro mancavano ancora tre giri di lancette per chiudere il periodo.

L’ultimo quarto di gioco si apriva con la truppa di Ciocca a gestire 28 punti di vantaggio (64-36) preludio del +31 che arrivava al 31’ con il primo canestro di De Ros (67-36). Gli ultimi 9’, con la partita ampiamente in ghiaccio, servivano solo ad arrotondare i tabellini personali fino al 83-61 che chiudeva la partita, regalando all’Etomilu Giulianova la vittoria in un derby molto importante in ottica classifica.

 

GIULIANOVA BASKET 85 - TERAMO BASKET 1960 83-61 (31-14, 21-13, 12-9, 19-25)

Giulianova Basket 85: Zollo 3, Sofia, Azzaro 10, Angelucci 6, Ricci 14, De Ros 12, Carrara 2, Ferraro 10, Gobbato ne, Cardellini 22, Malatesta 2, Cantarini 2. All. Ciocca.
Teramo Basket 1960: Aromando 13, Costa 5, Kekovic 2, Fabi 3, Marsili 6, Lagioia 20, Sebrek 2, Canelo 10, Mazzagatti, Di Diomede. All. Domizioli