Serie B- Bernareggio vendica sul proprio pitturato la sconfitta subita all'andata da Crema

In largo vantaggio nella prima frazione, i brianzoli hanno subito il ritorno dei cremaschi sospinti da un ottimo Drocker ma alla fine l'hanno fatta loro. In evidenza per la Vaporart Laudoni e Todeschini.
28.02.2021 00:24 di Cristiano Comelli   Vedi letture
Serie B- Bernareggio vendica sul proprio pitturato la sconfitta subita all'andata da Crema

BERNAREGGIO  - Vendetta tremenda vendetta. La Vaporart Bernareggio si regala contro la Pallacanestro Crema la sesta vittoria consecutiva e restituisce al roster di Riccardo Eliantonio la sconfitta subita nella gara d’andata al “PalaCremonesi”. I brianzoli di coach Marco Cardani, dopo un primo quarto in largo vantaggio, hanno subito il ritorno degli ospiti che si sono portati fino al meno uno ma alla fine hanno saputo imprimere l’accelerazione definitiva, sospinti soprattutto dal duo Laudoni-Todeschini, particolarmente in vena anche nei tiri dall’arco. A Crema non è stato sufficiente un Drocker diluviale che, con i suoi trenta punti messi a referto, si è rivelato il top scorer della gara.     

PRIMO QUARTO -  Bernareggio comincia ad alzarsi in quota ma Arrigoni risponde subito. Crema si porta al sorpasso con Venturoli che infila due tiri liberi su tre, poi Diouf sfrutta nel modo migliore un rimbalzo e ripristina la parità. Due triple, una di Laudoni per i padroni di casa e l’altra di Venturoli per gli ospiti,  non schiodano il risultato dalla parità che passa a quota sette.  La Vaporart prova la fuga e Diouf, Laudoni e una tripla di Todeschini rendono largo il fossato sul 15-7. Coach Eliantonio si innervosisce un po’ e si prende il fallo tecnico e Todeschini infila nel secchiello il tiro libero aggiuntivo. Una schiacciata di Diouf su assist di Quartieri manda Bernareggio in mare aperto, Todeschini in contropiede spinge i padroni di casa al massimo vantaggio: 20-7. Pederzini prova a riportare sotto Crema con un gioco da tre ma Baldini risponde immediatamente ed è il 22-10. Una tripla di Laudoni manda ulteriormente in orbita i brianzoli, Del Sorbo e Montanari infilano quattro tiri liberi in serie e gli ospiti riducono leggermente il divario sul 25-14.  Tsetserukou mette una tripla e Bernareggio doppia i punti di Crema, poi commette fallo su Arrigoni e lo spedisce in lunetta dove infila un libero su due. Quartieri fallisce il gancio che potrebbe ampliare il fossato per Bernareggio che arriva comunque ai primi dieci minuti di gara in ampio vantaggio: 28-17.   

SECONDO QUARTO – Montanari trova due punti e avvicina Crema. Almansi fallisce una tripla e l’ulteriore allungo della Vaporart .Almansi riporta Bernareggio sul più undici ma una bomba da tre di Venturoli riavvicina i cremaschi: 30-22. Ghedini manda  un tentativo di tripla sul ferro. Todeschini incappa in due falli in serie e Cardani lo richiama in panchina per non rischiarlo ridando spazio a Quartieri. Montanari va in lunetta e ne mette due su due spingendo Crema a meno sei e facendole riaprire la gara. Aromando con una tripla riporta la Vaporart a più nove ma Arrigoni risponde subito, poi completa il gioco da tre per il fallo subito da Diouf al momento dell’esecuzione del tiro. Ghedini dall’angolo colpisce freddamente e Bernareggio si porta sul 36-27. Crema, però, non demorde e affonda la lama con una tripla di Arrigoni. Quest’ultimo commette fallo su Aromando e lo manda in lunetta dove ne mette due su due: 38-32. Crema ci crede, specialmente quando comincia a entrare in catena di produzione Drocker che spinge i suoi al meno tre con due canestri in serie. Cardani fiuta il pericolo riavvicinamento e chiama il timeout per riordinare le idee con i suoi.  Trentin subisce fallo da Tsetserukou e, dalla linea della carità, ne mette uno su due.  Aromando , a sua volta, subisce fallo da Leardini sull’immediato capovolgimento di fronte e va anch’egli in lunetta: due su due e Bernareggio riaccende i motori portandosi sul 42-38. Venturoli azzecca un’altra tripla e Crema si riporta in scia. Bernareggio replica con un’altra tripla. Drocker si scatena ancora mettendone due su due dalla lunetta dopo un fallo subito da Quartier ed è il 45-43. La partita, dopo il predominio di Bernareggio nel primo quarto, sembra essersi incanalata sui binari dell’equilibrio. Gatti alla sirena porta Bernareggio all’intervallo lungo avanti per 49-43 facendola rifiatare un po’.  

TERZO QUARTO - Leardini si appoggia ad Aromando e Crema si riavvicina  sul 53-48, Venturoli tenta l’ulteriore riaccostamento ma fallisce la tripla, Todeschini, invece, la infila su versante opposto e Bernareggio si rialza a più otto. Venturoli sgancia un’altra bomba da tre e Crema si porta a meno cinque. La partita rimane apertissima perché ogni tentativo di fuga di Bernareggio è prontamente rintuzzato dai cremaschi. Todeschini mette un altro autografo al suo personale, Una schiacciata di Leardini riporta Crema a meno cinque. Diouf, però, sottocanestro, riporta Bernareggio in fuga. Una tripla di Laudoni da ai padroni di casa un’ulteriore accelerazione portandoli in doppia cifra: 63-53 .  Baldini allarga maggiormente il fossato ed Eliantonio chiama il timeout con Crema che sembra frastornata. Leardini con una bomba porta gli ospiti in leggero avvicinamento:  65-56. Gatti fallisce la tripla del riallungo, Montanari serve Pederzini che, sotto canestro, con un gancio, affonda la lama: 65-58. Crema mostra segni di risveglio, Drocker ha una buona occasione in contropiede ma rovina tutto commettendo una ingenua doppia. Poi si fa perdonare infilando due liberi su due per fallo subito da Quartieri. A dieci minuti dal termine Bernareggio è avanti per 65-60.  

ULTIMO QUARTO – Aromando presenta subito il biglietto da visita e Bernareggio sale a più sette. Drocker dimostra di essere in grande serata e sforna una tripla che porta Crema sul 67-63. Tsetserukou resiste a una marcatura e affonda la lama su opposto versante. Drocker vorrebbe concedersi il bis della tripla ma stavolta il suo tiro resta molto corto, poi però manda a bersaglio un successivo canestro.  Todeschini si prende il fallo tecnico e quarto personale, il solito Drocker manda a bersaglio il supplementare e Crema è a sole tre incollature di ritardo:  69-66.  Tsetserukou subisce fallo da Trentin e guadagna due tiri liberi, mettendone a segno uno su due e portando il parziale sul 70-66. Arrigoni stecca il canestro del riavvicinamento. Laudoni si prende il fallo tecnico e Drocker va in lunetta realizzando il tiro libero. Crema è a meno tre e più che mai in scia. Almansi mette una tripla e Bernareggio si porta sul più sei a metà frazione. Baldini commette il suo quarto fallo personale  su Drocker e lo manda in lunetta, il migliore realizzatore dei cremaschi ne mette ancora due su due e, a 4’ 42” dal termine, Crema è a quattro lunghezze: 73-69.  Quartieri con un tiro da tre riallarga il fossato a favore di Bernareggio: 76-69,  Pederzini risponde con una tripla.  I brianzoli non riescono ad alzarsi in quota. Il solito Drocker si aggiudica due tiri liberi per un fallo su Diouf ed esegue perfettamente il compitino: 78-74. Crema resta in costante vicinanza, perde però per strada Leardini che commette il quinto fallo e deve lasciare il pitturato. Aromando va in lunetta e ne mette due su due: Bernareggio ritraccia il fossato e si porta sul più sei. Un gancio di Pederzini riavvicina gli ospiti e Cardani chiama il timeout. A meno di tre minuti dal termine delle ostilità regna ancora la massima incertezza sul match. Baldini subisce fallo dopo avere fatto canestro, coach Eliantonio si prende il secondo tecnico e deve abbandonare il pitturato. La Vaporart comincia a sentire profumo di sesta vittoria di fila.  Gatti, da sottocanestro, mette un altro autografo mandando la Vaporart a più dieci e portando Crema al timeout. Baldini, servito da Todeschini, scrive i titoli di coda e a nulla valgono per Crema i tre tiri liberi piazzati da Drocker. Bernareggio si aggiudica la contesa per 88-79.

TABELLINO

VAPORART BERNAREGGIO: Laudoni 15, Todeschini 14, Aromando 13, Baldini 12, Gatti 9, Diouf 8, Tsetserukou 8, Quartieri 3, Almansi 3, Ghedini 3, Radchenko, Marra. Coach: Marco Cardani.

Tiri liberi: 13 su 17, rimbalzi 39 (Diouf 11), assist 16 (Laudoni 4)

PALLACANESTRO CREMA: Drocker 30, Venturoli 11, Pederzini 10, Leardini 9, Arrigoni 8, Montanari 6, Del Sorbo 2, Perez 2, Trentin 1, Dosen, Bonvini. Coach: Riccardo Eliantonio.

Tiri liberi: 25 su 29, rimbalzi 25 (Leardini 6), assist 17 (Arrigoni 4)

ARBITRI

Stefano Bonetti di Ferrara e Niccolò Bertuccioli di Pesaro.