A2 - Lux Chieti: il prossimo avversario al PalaTricalle è l'Eurobasket Roma

A2 - Lux Chieti: il prossimo avversario al PalaTricalle è l'Eurobasket Roma

Dopo la sconfitta esterna in quel di Verona, gli uomini di coach Maffezzoli si apprestano a giocare il secondo turno casalingo della stagione. L’avversario di giornata per la Lux Chieti è l’Atlante Eurobasket Roma.

La compagine capitolina, al momento appaiata ai biancorossi a zero punti in classifica, è una squadra con diversi elementi talentuosi, che ha scelto di affidare ai suoi due stranieri gli spot di 3 e 4.

Sulla panchina dei romani, dopo una passata stagione abbondantemente al di sopra delle aspettative e culminata con un piazzamento utile per i playoff, è stato confermato coach Pilot.

La cabina di regia del team romano, considerando l’intervento di pulizia del menisco occorso al capitano Fanti, a cui porgiamo i nostri più sinceri auguri di pronta guarigione, è affidata alle mani del 2001 ex Udine Schina (1 ppg e 1 rimbalzo a gara) e del giovane prodotto del vivaio romano Santini.

Lo spot di guardia è ricoperto dai talentuosi Pepe (giocatore abruzzese che nella passata stagione ha giocato a Treviglio, dove ha concluso il campionato con 12,6 punti ad allacciata di scarpe) e dall’ultimo arrivato in casa Eurobasket Baldasso (ex Latina, 8,25 ppg). Circa le guardie, è da monitorare inoltre la situazione relativa a Viglianisi, assente nelle prime due gare di stagione a seguito di una distrazione muscolare ai flessori.

Le ali dei romani, come precedentemente accennato, sono la coppia USA Davis (ex Horsens, A1 danese, 18 ppg) e Hill (ex Syntainics MBC, A1 tedesca, 7,8 ppg). A battagliare sotto le plance saranno il totem Molinaro (ex Assigeco Piacenza, 5,3 ppg) e il confermato Cicchetti (8,79 ppg).

Sottolineiamo inoltre, come in settimana, il club romano abbia rescisso consensualmente il contratto con Tomasello (ex Catanzaro, serie B, 7,4 ppg e 6,5 rpg). Il quintetto tipo della squadra capitolina è Schina, Pepe, Davis, Hill, Molinaro.

Il team romano, nonostante gli zero punti in classifica, possiede ottime individualità, specialmente sotto le plance e nei reparti guardie/ali.

Pepe e compagni, dopo una prima di campionato non di certo brillante (dopo solo 20 minuti di gioco Nardò è riuscita a siglare ben 62 punti, vincendo l’incontro in quel del Palazzetto dello Sport di Roma per 74-95), hanno dimostrato a Scafati un buon basket, riuscendo a piazzare nel terzo quarto un parziale di 8-24, risultato poi inutile ai fini del risultato (il match si è concluso sull’87-71).

Per descrivere lo spirito battagliero e l’estro dei romani, si osservi l’alley-oop Schina-Molinaro realizzato a poco più di sei minuti dal termine della sfida con Scafati, sul punteggio di 66-64.

Il banco di prova è sicuramente importante e l’avversario è di tutto rispetto ma la Lux, specialmente tra le mura amiche, vuole e deve dare una svolta a questo travagliato inizio di stagione.  Palla a due alle ore 18:00 di domenica 17 Ottobre presso il PalaTricalle Sandro Leombroni.