A2 - Givova Scafati-ON Sharing Mens Sana: coach Campanella presenta il match

09.11.2018 11:14 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 216 volte
Fonte: Ufficio Stampa Mens Sana Basket
A2 - Givova Scafati-ON Sharing Mens Sana: coach Campanella presenta il match

Quarta trasferta stagionale in vista per la ON Sharing Mens Sana Siena che domenica 11 novembre alle ore 18:00 affronterà al PalaMangano la Givova Scafati nel match valido per la settima giornata di andata del campionato di serie A2 Old Wild West girone Ovest. Entrambe le squadre sono reduci da un successo: i biancoverdi di coach Moretti hanno battuto 86-75 la 2B Control Trapani nel lunch match dello scorso 4 novembre mentre i campani hanno superato 102-92 la Benacquista Latina.

A presentare il match, che sarà trasmesso in diretta su LNP TV per i possessori di LNP TV Pass e su Canale 3 (canali 12 e 95 del digitale terrestre), è Federico Campanella, vice allenatore della ON Sharing Mens Sana Siena.

Cosa ti è piaciuto della vittoria contro Trapani?

“Ci sono stati notevoli passi avanti da un punto di vista tecnico. La squadra è stata brava a rispettare il piano partita sia difensivamente che offensivamente e si iniziano a vedere i risultati del nostro lavoro quotidiano. Al di là del primo quarto, dove abbiamo segnato poco prendendo comunque buoni tiri, abbiamo vinto gli altri parziali tenendo Trapani sotto i 20 punti per quarto e in attacco abbiamo segnato 86 punti e questo è sicuramente un aspetto di valore”.

Dopo due sconfitte consecutive sono arrivate due vittorie: contavi su questa reazione della squadra?

“Sì perché siamo un gruppo formato da ragazzi che non si abbattono dopo una sconfitta ma anzi hanno voglia di rivalsa e si allenano sempre bene, con la giusta attitudine mentale ad ogni sessione. Dunque mi aspettavo una risposta positiva. C'è stata e ora cavalchiamo il più possibile quest'onda lavorando bene e su ogni minimo dettaglio che ci farà comodo nel corso della stagione per accumulare più vittorie possibili”.

Domenica trasferta su un campo difficile come quello di Scafati: che partita ti aspetti?

“E' una partita difficile da decifrare perché Scafati ha cambiato allenatore da dieci giorni e giocherà la seconda consecutiva in casa. È un match non semplice da codificare perché la settimana scorsa Latina ha giocato 40' a zona ma questo ci interessa fino a un certo punto perché al PalaMangano dovremo fare noi la partita e imporre la nostra pallacanestro. Domenica più che mai non dovremo preoccuparci di cosa faranno gli avversari ma solo di quanto riusciremo a mettere in pratica il piano partita preparato”.

Cosa dovrà fare la ON Sharing Mens Sana per ben figurare al PalaMangano?

“Indubbiamente limitare il loro giocatore più importante, Aaron Thomas, che è in uno stato di grazia come dimostrano anche i 37 punti realizzati domenica scorsa con Latina. Inoltre, storicamente Scafati quando gioca in casa ha una spinta in più dall'ambiente e dovremo essere bravi a non farci influenzare da questo fattore”.

Le condizioni fisiche della squadra?

“Purtroppo la vittoria di domenica ha lasciato qualche strascico: Prandin con Trapani non è rientrato in campo per problemi fisici e valuteremo fino all'ultimo le sue condizioni per un suo eventuale impiego”.