LIVE EuroLeague - Quando viene meno l'energia, Milano cade in casa Asvel

13.12.2019 22:54 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
LIVE EuroLeague - Quando viene meno l'energia, Milano cade in casa Asvel

Profumo di San Antonio Spurs all'Astroballe di Lyon-Villeurbanne dove Tony Parker, presidente dell' Asvel ed Ettore Messina, presidente/allenatore dell'Olimpia Milano - che hanno condiviso per quattro anni la storia della franchigia NBA - si ritrovano stasera per il match valido per la tredicesima giornata di regular season di EuroLeague. Palla a due ore 20:45, con la nostra diretta testuale. Vlado Micov e Arturas Gudaitis (che dovrà indossare un tutore alla mano sinistra offesa) sono con il gruppo e dovrebbero avere minuti interessanti a disposizione, al rientro dai rispettivi infortuni.

Il commento: dopo 2' Gudaitis ha già il fiatone, ma complessivamente l'Armani ha momenti di pallacanestro molto valida. L'Asvel sembra davvero un avversario fisico e anche con discreto talento, ma non all'altezza di una squadra che nonostante qualche buco nella zona, comanda il gioco e il controllo della palla. Si potrà spaccare il capello poi se nel secondo tempo da 51 punti dell'Asvel ci sia merito dei francesi o vistoso calo degli uomini di Messina; ma il terzo periodo è una caduta libera punteggiata dai troppi rimbalzi d'attacco con doppi e tripli tentativi a disposizione dei francesi. Che forse si rilassano un pò nel finale, tanto da vedere l'AX Exchange risalire a -4, ma se anche della pattuglia degli italiani portano il mattoncino soltanto Moraschini e Brooks, con gli stranieri White e Mack evanescenti non si va a completare la rimonta. Taylor e Lighty - solo due buoni giocatori nelle loro esperienze italiane - fanno quello che vogliono.

Primo quarto: Micov e Gudaitis subito in quintetto per la palla a due. Lighty apre le marcature dopo un buon giro palla, Milano risponde con due liberi di Gudaitis 2-2. Qualche errore gratuito dalle due squadre, Jackson segna con 7'57". Ancora due liberi per Gudaitis, 4-4. Pressing e 3-2 per l'Olimpia, Jean-Charles a bersaglio, poi assist di Roll per il solito lituano. Jackson e Roll finalizzano buoni attacchi, poi lo stesso Roll da tre sul contropiede di Rodriguez, che subito dopo si mette in proprio, e alla terza consecutiva serve a Scola per la tripla 8-16 al 5', timeout Asvel. Due liberi per Bako, ma Scola riallunga ancora. Mack provoca una persa di Diot, ma è Lighty su fallo di Della Valle a piazzare un gico da tre punti 13-18 con 3'10". Si riparte con Tarczewski che, sbagliato un appoggio segna il secondo. La rubata di Brooks porta a due liberi per lo stesso Tarczewski, su assist di Scola 13-22. Con 2' al primo mini intervallo però accorcia Kahudi e Strazel piazza la bomba 18-22. Milano riparte e Moraschini è il braccio armato. Jekiri vale il -4 per il 20-24 al 10'.

Secondo quarto: con 8'45" alley-oop di Rodriguez per Tarczewski. Lo spagnolo poi vola in contropiede 20-28. Mitrovic protesta, tecnico e libero per Rodriguez. Moraschini piazza la tripla dopo i palleggi ubriacanti del Chacho 20-32 al 13'.Jekiri in lunetta con 6'42", 1 libero per chiudere lo 0-12 milanese. Rodriguez cade, e Strazel mette la tripla. Micov dalla lunetta e Jekiri gonfiano i tabellini 26-34, poi palla persa per Micov al 15', ma sull'errore francese in attacco il serbo guadagna due liberi nella transizione 1/2 +9 Armani. Anche Strazel in lunetta ma è 1/3. Con 3'38" Jordan Taylor accorcia ma sbaglia il libero aggiuntivo. Tripla di Mack! ma anche tripla di Lighty in transizione dopo due corse a vuoto avanti indietro, Messina timeout con 2'15" 32-38. Scola in lunetta 0/2 ma i francesi dal rimbalzo perdono otto secondi. Brooks non finalizza l'azione, si torna di là e Tarczewski manda in lunetta Bako. 2/2 e nuovo -4 per l'Olimpia con 93 secondi all'intervallo. Scola a segno e Lighty in lunetta tengono il distacco, Rodriguez perde palla sul pressing avversario ed è timeout per Mitrovic. Sull'azione, Scola stoppa Bako, la palla è di Micov che riguadagna la lunetta sul contrattacco 2/2. Strazel affonda e sullo scarico Kahudi vince il viaggio in lunetta su Micov (2° fallo) 2/2. Milano riparte e Rodriguez spara la bomba con 2 secondi all'intervallo! si va al riposo sul 38-45. Per il Chacho 8 punti, 6 assist, 2 rimbalzi; 10 di Lighty per l'Asvel.

Gioco da 4 punti per Jordan Taylor al 21' poi Jean-Charles firma il -1. Timeout Messina. L'Asvel buca il sorpasso, e Milano viene fuori dal 6-0 con due liberi per Scola 44-47. Jekiri va in lunetta dopo aver preso due liberi in attacco, 1/2. Rimbalzo di Micov che rilancia l'azione e Gudaitis vince il viaggio in lunetta mentre andava per la schiacciata. 2/2 e +4 con 7'15". Lighty punisce la zona Olimpia, ma Jekiri manda di nuovo ai liberi Gudaitis, ancora 2/2. Si tira, si segna: al 25' Gudaitis stoppa Lighty ma Bako pareggia. Scola da tre rilancia Milano. Scola e Gudaitis a riposo, Taylor in lunetta per il 56-57 con 4'35". Jean-Charles sorpassa con 3'50", Tarczewski perde palla col fallo in attacco Taylor piazza la tripla, +4 Asvel che ha l'inerzia dalla sua parte. Mack sbaglia la tripla, ma il subire i francesi fisicamente fa chiamare timeout a Messina. Gioca palla Villeurbanne, e Jackson in piena fiducia fa +6. Un fallo su Tarczewski lontano dalla palla sono due liberi per l'americano 2/2, torna Rodriguez in campo con Mack e Moraschini ma non c'è strappo di recupero e Jackson fa 65-59. Kahudi nell'ultimo minuto firma il +8. Mack in lunetta 2/2, ma sull'ultima palla per i francesi manda ai liberi Jackson 1/2, ma sul rimbalzo l'Asvel gioca palla due volte e Noua la punisce sulla sirena 70-61, con 13 rimbalzi offensivi.

Viaggia sull'entusiasmo il Lyon, Scola non può rischiare il quinto fallo, Bako e Kahudi allungano, ma Scola ritrova il canestro 74-63 con 8'19". Lighty torna a segnare, e con 6'40" Tarczewski riporta il -11. Roll cerca di dare sostanza a uno strappo milanese, fallo di Strazel su Rodriguez e timeout per Mitrovic con 5'44". Dalla persa di Taylor arrivano due punti di Tarczewski, -7 Milano assist Moraschini. Tripla di Brooks! sulla sirena, -4 ma Lighty chiude il break 0-9 per il nuovo +6. Due di Moraschini e tre di Taylor con 3'04". Rodriguez sbaglia la tripla, e sul rimbalzo Tarczewski prende il tecnico e Kahudi ringrazia per il +8 e palla in mano. Con 2'07" Jean-Charles indovina la tripla che riapre il 7-0 di controbreak. Micov lo chiude ma sbaglia il libero supplementare e Jekiri sul cambio di campo in alley-oop fa il +11. Con 1'11" alla sirena Milano ha solo due falli nel quarto, Moraschini fa 2/2 in lunetta. E Gudaitis 1/2. Ancor atempo per due punti di Taylor, un 2+1 di Gudaitis e la sirena dell' 89-82.

Asvel Villeurbanne - Olimpia Milano 89-82. Boxscore: 19 Lighty, 18 Taylor, 8p+12r Jekiri per l'Asvel (6-7); 14 Scola, 13p+10as Rodriguez, 12 Tarczwski e Gudaitis, 9 Moraschini, 7 Micov e Roll, 5 Mack, 3 Brooks per l'Olimpia Milano (7-6).

ore 19:48 ecco i 12 dell'Olimpia a Villeurbanne: 00 Della Valle 1 Mack 5 Micov 6 Biligha 7 Gudaitis 9 Moraschini 10 Roll 13 Rodriguez 15 Tarczewski 30 White 32 Brooks 40 Scola.

In tarda mattinata (verso le 12:00) la squadra ha eseguito sul parquet dell'Astroballe il consueto shootaround. Ecco immagini diffuse dall'Olimpia via Twitter. Protagonisti Jeff Brooks e Amedeo Della Valle.

Attorno clima piuttosto freddo, pioggia anche. Ma all’Astroballe farà caldo: è stato sempre pieno finora in EuroLeague. L’Equipe – il quotidiano sportivo francese, un’istituzione a livello europeo – ha presentato la partita dedicando una doppia pagina ad Ettore Messina, la sua storia, il ritorno in Europa dopo cinque anni di NBA. L’allenamento è durato circa un’ora inclusa la parte tattica e poi il tiro, a squadre e individuale. Poi il ritorno in hotel, in periferia, venti minuti di viaggio, in attesa della gara che inaugura la settimana vissuta “on the road”.