LBA - Treviso crolla nell'ultimo quarto al cospetto dell'Olimpia

12.01.2020 13:59 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
LBA - Treviso crolla nell'ultimo quarto al cospetto dell'Olimpia

Per la seconda volta in questa stagione dopo la gara contro Trieste, l’Olimpia Milano si esibisce al Palalido (ora Allianz Cloud) dove a mezzogiorno, in diretta Eurosport player, arriva la De'Longhi Treviso al gran completo. Coach Messina ha detto nella presentazione del match che mancheranno certamente Rodriguez e Micov, mentre si dovrebbe vedere in campo Nemanja Nedovic. L’Olimpia ha vinto a Treviso 75-53 nella prima del girone di andata.

ROSTER REPORT - Contro Treviso alle 12 all' Allianz Cloud: 00 Della Valle 6 Biligha 7 Gudaitis 9 Moraschini 10 Roll 15 Tarczewski 16 Nedovic 20 Cinciarini 23 Burns 28 Sykes 32 Brooks 40 Scola.

Il commento: di tutto aveva bisogno Treviso tranne che di una terna particolarmente fiscale. E con i mismatch tutti sfavorevoli sotto canestro oltre qualche eccessiva leggerezza degli esterni, diventa un massacro: 3 giocatori con 5 falli, 45 tiri liberi (36 segnati) per l'Olimpia e così alla lunga, quando la stanchezza fa perdere lucidità ai protagonisti, calano le medie e la vittoria vola via. Milano come all'andata fa la differenza nel secondo tempo e con il 9/19 da tre punti conferma una vittoria indiscutibile, per lo meno dopo il 28'.

Tre liberi per Logan in apertura, Scola tira, sbaglia, prende il rimbalzo e segna 2-3. Fotu allunga e Treviso sbaglia tre buone triple, poi Parks allunga, ma Moraschini rompe il break 4-7. Scola in lunetta ricuce 6-7 dopo 3'. Il ritmo è basso, con 5'21" Logan tiene la De'Longhi avanti 8-11. Milano esagera nell'appoggiarsi a Scola, e in transizione Nikolic piazza la bomba, come in sequenza Roll e Alviti. Sbaglia cinciarini, e Logan serve Fotu per l' 11-19. Timeout Messina. Due liberi di Nedovic per accorciare, Tessitori e Tarczewski si scambiano cortesie sotto canestro. Entra Gudaitis, che si fa notare subito con un gioco da tre punti. Lasciare Tessitori al tiro da tre paga Milano, e sulla ripartenza Nedovic vede Cinciarini dal lato opposto e gli serve l'assist della tripla del 19-19 su cui Menetti chiama timeout. L'Olimpia alza il ritmo, la tripla di Nedovic scuffia dal canestro, Cooke in lunetta fa 1/2 e Treviso è +1 nell'ultimo minuto. In cui segna solo Tessitori con un semigancio 19-22 dopo i primi 10'.

Jeff Brooks ringrazia la marcatura doppia su Sykes con una tripla aperta e il pareggio. Treviso rimane un possesso avanti nel duello fra chillo e Gudaitis, che pareggia a quota 26 con 7'40". Parks trova tre liberi come Logan in apertura match e fa +3. Gudaitis - che mostra un repertorio di movimenti davvero buono - raccoglie due falli e due liberi 28-29. La De'Longhi esaurisce il bonus, Sykes 2/2 e vantaggio Milano, Roll 0/2 al 15'. La tripla di Imbrò trova risposta nella schiacciata di Tarczewski 32-32 al 16'. Fotu e Chillo con tre falli a testa, quando i lunghi di Milano prendono posizione è durissima per i veneti. La gara è adesso spezzettata. Tarczewski aggiunge due liberi ma Parks da tre risorpassa con 3'30". Nikolic manda in lunetta Sykes 36-35 con 2'33". Ma Jordan Parks rilancia, e Sykes deve creare l'alley-oop per Tarczewski. Timeout Menetti con 2'. Il centro americano sigla anche il libero aggiuntivo. Da due/tre azioni frettolose delle due squadre arrivano alla fine i liberi per Scola, che fa 1/2 entrando nel minuto precedente all'intervallo. 2 liberi per Nikolic, 2 liberi per Tarczewski (1 segnato). Tripla in stepback per Logan, ma ancora una volta un fallo in area manda in lunetta il centro americano dell'Armani. L'instant replay decreta che il tiro di Logan fosse da due; Tarczewski fa 0/2 cn 3 secondi. 41-41 all'intervallo.

Milano riparte dai lunghi: 1/2 di Brooks in lunetta a inizio secondo tempo. Per Treviso due falli in 1', sembra il copione del secondo quarto ma i falli gratuiti dei veneti si sono sprecati. Scola piazza la tripla ma Alviti la replica subito dopo, recupera palla e segna una seconda tripla: infuriato, Messina chiama timeout 45-47. Sykes vola in campo aperto e si guadagna due liberi con 6'48" e nuovo pareggio. Scola si prende un'altra tripla! poi Fotu accorcia in semigancio, poi Logan e Nikolic da tre sorpassano 50-55 al 26'. Liberi in serie per l'Olimpia: Scola 2/2; Moraschini 1/2; Gudaitis 2/2; Nedovic 2/2 Nedovic per il 57-55 con 2'30" mentre anche l'Armani esaurisce il bonus e Imbrò fa 1/2. Gudaitis realizza da rimbalzo d'attacco; Cooke sbaglia tripla e liberi dopo rimbalzo d'attacco sul centro lituano. Biligha stoppa Fotu nei secondi conclusivi del quarto, dalla persa trevigiana Sykes in contropiede fissa il punteggio 61-56 al 30'.

L'Olimpia capitalizza la buona difesa del secondo tempo con il contropiede di Moraschini, che nell'azione successiva va in lunetta 2/2 +9. Logan rimette in moto il tabellino ospite con una tripla chiudendo diversi minuti di siccità. Arriva il quinto fallo di Tessitori, Sykes va a segno, poi rilancia un contropiede che manda Cinciarini in lunetta. Timeout Menetti. Che serve a poco perché l' Olimpia scappa: Sykes al 34' mette la tripla del +15 e l'Armani arriva a 44 tiri liberi tentati. La partita è quindi già nella ghiacciai del frigorifero: fuori per falli Chillo e Parks, con 2'42" Roll piazza la tripla dell' 83-67, entra anche Della Valle e la De'Longhi è ormai sbracata. Brooks fa +21 entrando negli ultimi 2'. Ciao Treviso.

AX Exchange Milano - De'Longhi Treviso 91-67. Boxscore: 18p+10as Sykes, 15 Gudaitis e Scola, 8 Tarczewski, 7 Brooks e Moraschini, 6 Roll, 5 Cinciarini, 4 Nedovic, 3 Burns, 2 Della Valle, 1 Biligha per Milano; 17 Logan, 10 Parks, 9 Alviti, 8 Nikolic e Fotu, 4 Uglietti e Imbrò, 3 Cooke, 2 Tessitori e Chillo per Treviso.