NBA - New York sorprende Golden State dopo l'espulsione di Green

22.01.2021 07:57 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
NBA - New York sorprende Golden State dopo l'espulsione di Green

Golden State aveva sorpreso i Lakers allo Staples, e alla gara seguente riceve la stessa paga da dei Knicks capaci di prendersi la terza vittoria consecutiva.

Alla fine di un primo tempo di buon equilibrio, il match cambia: Draymond Green si scaglia contro James Wiseman dopo una palla vagante urlando "James, fanculo!".

Uno degli arbitri lo colpisce con un secondo fallo tecnico e l'espulsione, pensando che le parole del tuttofare dei Dubs fossero destinate a lui. Green ha otto assist a referto e New york è avanti 57-63. 

Kerr si gioca la carta Nico Mannion, che fa buone cose in attacco, ma la difesa dei Warriors salta per aria. Quintetti senza Green, RJ Barrett e Mitchell Robinson si impadroniscono del pitturato e i Knicks volano a +15.

I padroni di casa si innervosiscono, anche Bazemore raccatta un tecnico, Curry ci mette otto punti ma Alec Burks e Immanuel Quickley mantengono le distanze.

Golden State - New York 104-119. Boxscore: 30 Curry, 17 Wiggins, 15 Wiseman, 12 Paschall, 1p+1r+4as Mannion (8') per i Warriors (8-7); 28 Barrett, 18 Robinson, 16p+17r Randle, 15 Payton, 12 Bullock, 11 Burks per i Knicks (8-8).