Lega A - Varese, la presentazione ufficiale di Josh Mayo

20.09.2019 13:48 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Lega A - Varese, la presentazione ufficiale di Josh Mayo

Penultima presentazione ufficiale in casa Pallacanestro Varese. Oggi è toccato a Josh Mayo svelarsi alla stampa presso la sede di Enerxenia a Giubiano.
Ecco le prime parole del playmaker biancorosso:

«Sono molto contento di essere ritornato in Italia con la mia famiglia. Questo paese mi è sempre piaciuto molto anche per merito del calore delle persone e qui a Varese ho ritrovato la proverbiale accoglienza italiana che mi era rimasta nel cuore. Spero di raggiungere il maggior numero di obiettivi possibili con la squadra biancorossa.

Io come “floor general”? Ringrazio chi mi descrive così; sono alla mia undicesima stagione professionistica e spero di confermare queste caratteristiche. Il sistema di gioco di coach Caja è veramente nuovo per me e per i miei compagni; in queste settimane di lavoro abbiamo dovuto impararlo ed assimilarlo sia in allenamento che durante le amichevoli per riuscire a portare in campo il credo di coach Caja. Siamo consapevoli che questo sistema darà i suoi frutti.

Tra me e Jeremy Simmons c’è un’amicizia molto profonda maturata negli anni che abbiamo condiviso insieme a Scafati; questa nostra intesa riusciamo a portarla anche sul campo. Per quanto riguarda gli altri compagni, sono tutte persone con un ottimo carattere. Non c’è nessuno che vuole prevalere sull’altro e per il tipo di squadra che siamo e per il tipo di gioco che dobbiamo fare questa cosa è fondamentale.

Mi sono legato alla Pallacanestro Varese per due anni sia perché mi hanno parlato benissimo della città sia perché, a questo punto della mia carriera, era la scelta migliore per me e la mia famiglia. Da un punto di vista di obiettivi sportivi, è chiaro che voglio migliorare le mie caratteristiche personali, ma voglio soprattutto portare dei risultati di squadra provando a portare il maggior numero di vittorie possibile. Credo che il livello di competizione tra il campionato tedesco ed italiano sia molto simile; non esistono partite scontate e siamo pronti per questo».