LBA - Vanoli, Peppe Poeta ritrova Delfino: grandi "vecchi" al confronto diretto

06.03.2021 08:49 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
LBA - Vanoli, Peppe Poeta ritrova Delfino: grandi "vecchi" al confronto diretto

Peppe Poeta sta vivendo, come si dice, una seconda gioventù a Cremona. Non è l'unico, come ricorda nell'intervista al Resto del Carlino edizione Pesaro, alla vigilia del match di campionato che si gioca domani al PalaRadi (palla a due ore 18:00, diretta Eurosport player).

Veterani. Alla base di tutto ci sono le motivazioni; poi c'è una cura del corpo maniacale, ora nessuno si ferma più d'estate, e poi alimentazione, integratori e terapie fanno il resto; infine il contesto giusto. Quello che Delfino ha trovato a Pesaro, io a Cremona, Logan a Treviso e così via.

Delfino. Carlos è un grande. Oltre al talento e al carisma, ha una gestione del suo fisico da grande professionista. Sapevo che stava bene quindi, quando Pesaro ha annunciato il suo ingaggio dopo quello di Repesa, ho capito che lì le cose stavano cambiando. Le conferme sono arrivate con le firme di Cain e Filloy, un ultimo tassello prezioso.

Cremona. Per la situazione che c'era, pareva non si dovessero nemmeno iscrivere, sicuro. Questa è una società che da dieci anni dimostra la sua solidità e, pur con un budget risicato, ha fatto per l'ennesima volta le cose per bene. Siamo contentissimi perché stiamo andando oltre ogni più rosea aspettativa. Certo, abbiamo perso tante partite in volata, ma io non credo al caso: siamo una squadra corta e abbastanza giovane, ci sta che si commettano errori nei finali tirati. Ma non siamo nemmeno la cenerentola che qualcuno indicava alla vigilia.