LIVE EL - L'Olimpia Milano abbatte l'Olympiacos dopo 40' di fuoco

26.01.2021 22:40 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
LIVE EL - L'Olimpia Milano abbatte l'Olympiacos dopo 40' di fuoco

Settimana con doppio turno in EuroLeague, che per l'Olimpia Milano (13-7) sono due gare casalinghe, la prima delle quali contro l'Olympiacos Pireo (11-10), squadra ai margini della zona playoff che, sotto la guida di Kostas Sloukas verrà con il coltello tra i denti alla caccia dei due punti. Palla a due alle ore 20:45, diretta su Eurosport 2 ed Eurosport Player. Nella partita di andata, l’Olympiacos ha vinto 86-75, raggranellando 11 punti di vantaggio negli scontri diretti. 

Roster Olimpia vs Olympiacos: 0 Punter 2 LeDay 3 Moretti 5 Micov 9 Moraschini 10 Roll 13 Rodriguez 15 Tarczewski 20 Cinciarini 23 Delaney 42 Hines 70 Datome.

1Q - Datome e una tripla di Sloukas aprono il primo quarto 2-3; Delaney da tre e Tarczewski dalla media affondano, ma Vezenkov e Printezis pareggiano, e Ellis sorpassa per pochi secondi. Punter spara la tripla, Leday guadagna due liberi mentre i Reds esauriscono il bonus. Il palleggio, arresto e tiro di Datome sono da manuale 14-9, timeout. Printezis e Jenkins strappano lo 0-4, Delaney mette un libero con 4'06". Qauttro punti in fila di Rodriguez annullano il provvisorio pareggio di Vezenkov, che con 2'15" va di nuovo a segno. Rodriguez ci riprova, Hassan replica, Datome chiude il quarto con una bomba per il 24-19.

2Q - Duello intenso tra le due squadre, ma ci vogliono quasi 2' per vedere la bomba dall'angolo di Rodriguez 27-19. Harrison segna da due, per un Olimpia distratta, ma Moraschini mette il suo secondo assist di fila, stavolta per Micov 29-21 con 7'13". Milano pressa, Spanoulis accusa. A segno Hines, McKissic e Punter, sul +10 è timeout per Bartzokas al 15'. Punter e Delaney portano quattro punti dal tiro libero; Harrison si deve inventare un gioco da tre punti, ma la bomba di Punter è devastante, +13. Datome ci aggiunge due liberi 42-26 con 3' all'intervallo. Tecnico a Bartzokas vedendo un Olympiacos in affanno, con Datome che sbaglia il secondo libero di serata, mentre Delaney realizza i suoi +18. McKissic mette la tripla mentre Punter sbaglia tre tentativi quasi in fila e Jean-Charles per il minibreak 0-8 con Sloukas e la bomba per il 44-34. Reds un poco rianimati.

3Q - Alla bomba di Vezenkov risponde con calma l'Olimpia con quattro liberi (1 Punter, 3 Delaney). Ma non si può dimenticare Sloukas che con una tripla si accende. Ma l'Olympiacos trova in 2' anche le bombe di Jenkins e Printezis 53-48 con 7'04". Datome piazza la bomba del nuovo +10, mentre il conto delle palle perse è triste per i greci (14, al momento), e Bartzokas si deve prendere un timeout con 4'45". Al rientro 1/2 di Jenkins in lunetta. Basta poco per rivedere i Reds pericolosi: tripla di Vezenkov e liberi di Delaney. Tripla di Sloukas per il -5 ma anche la palla in mano per il -2. Poi però l'azione greca trova soddisfazione: due liberi di Sloukas, un gioco da tre punti di Hassan Martin per il 60 pari con 1'57". Rodriguez e Martin per il 62-62. Il break con Datome a sedere è stato 2-12. Ma sarà la tripla di Rodriguez a rivedere Milano avanti al 30' 65-62.

4Q - Al 32' Tarczewski mantiene il +3 su un Vezenkov scatenato. E' punto a punto: Harrison trova la risposta di Punter in lunetta; Sloukas e Martin si beccano le stoppate di Leday e Hines 70-67 con 6'35". Datome commette il suo quarto fallo, ma Moraschini non lo fa rimpiangere innescando il parziale 7-0 con Leday e la tripla di Punter per il nuovo +10 che vanifica l'ottimo terzo periodo dell'Olympiacos. Sul 77-67 Bartzokas prende il minuto di sospensione, con meno di 5' alla sirena. I Reds cercano il recupero con Jean-Charles ma Punter e Hines lo tengono indietro. Però due triple consecutive di Sloukas e Vezenkov riportano i greci a -2. Torna in campo Datome e serve l'assist alla bomba di Delaney. Olympiacos alle corde, tramortito da cinque punti in fila di Punter per il decisivo +10. Con 12 secondi Bartzokas prende timeout, pensando alla differenza canestri. Ma sulla rimessa arriva il tecnico al...tecnico, e Punter sigla il +11. Ripartono i Reds, il tentativo di Harrison non va ma Datome e Leday non segnano sulla sirena, e il sorpasso sulla differenza canestri non arriva, anzi pareggia. 

Il commento: nella serata in cui Leday non segna neanche una tripla e Datome sbaglia i liberi (strisce chiuse per entrambi) e il tiro da tre punti della squadra va un pò meno bene del solito (10/23, mica cotiche, eh!) una prestazione autorevole della squadra piega un Olympiacos capace di rientrare in partita dopo un primo tempo moscio nel terzo periodo, e di essere una spina nel fianco fino al rush del crunch time del trionfo dell'Armani. Bene così, difesa e mentalità vincente stanno diventando di casa a Milano. E c'è chi credeva che non fosse più possibile.

Olimpia Milano - Olympiacos Pireo 90-79. Boxscore: 27 Punter, 16 Delaney, 14 Rodriguez, 12 Datome, 6 Hines e Leday, 5 Tarczewski, 2 micov e Moraschini per Milano (14-7); 18p+10r Vezenkov, 17 Sloukas per l'Olympiacos (11-11).