A2 Femminile - Vicenza vince nettamente in trasferta a Carugate

02.05.2021 14:10 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
A2 Femminile - Vicenza vince nettamente in trasferta a Carugate

Vicenza  fa sua la vittoria con una partita tutta in discesa. Confermando di avere raggiunto un ottimo grado di forma, Vicenza carbura lentamente nel primo quarto, avanti di sei (15/21). All’inizio del secondo periodo Carugate si porta a meno due con Usuelli e Grassia. La risposta di Tagliapietra è un canestro da tre e da lì parte un nuovo match che vede in campo un Vicenza straripante. Carugate, già privo di Laura Meroni per infortunio al ginocchio, sceglie di lasciare a riposo la sua straniera Micovic in vista dei playout e schiera tantissime giovani, che però si dimostrano in serata di scarsa vena. Il primo tempo si chiude a più 18 (25/43), il secondo non ha storia. Vicenza ha fatto quello che più ama: correre in velocità. I contropiedi  non si contano; e 8/19 da tre è cosa buona. Sinigaglia approfitta per permettere di tirare il fiato alle giocatrici più affaticate e nel quarto tempo fa entrare Marina Grazian – 10 minuti e un canestro da tre (primi punti in serie A2); e a tre minuti dalla fine fa esordire Alice Bellon classe 2004, che sbaglia il tiro, va a prendersi il rimbalzo e segna, impreziosendo così il suo felice esordio, tra gli appausi delle sue compagne.Tutte le giocatrici vicentine sono entrate in campo e tutte hanno messo a segno almeno un canestro.
Intanto arrivano i primi dati sicuri della classifica perchè per molti ieri è stata l’ultima partita di campionato.
Primo posto Moncalieri.
Secondo posto Crema
Terzo posto Udine.
Settimo posto Sanga Milano
Ottavo posto Sarcedo.
Rimangono in ballo i posti dal quarto al sesto per cui sono interessate tre squadre: Vicenza, Scrivia ed Alpo, tutte e tre a quota 30. Vicenza e Scrivia hanno due partite da giocare, Alpo una; ed è match diretto contro Vicenza venerdì 7 maggio. Una cosa è sicura: se vince a S.Martino domani sera e ad Alpo venerdì, Vicenza è certa del quarto posto. Altrimenti è un guazzabuglio. La vittoria ai tempi supplementari di Castelnuovo Scrivia contro Sanga Milano (avanti di tre a 20 secondi dalla fine del tempo regolare e acciuffato sul filo da una bomba di Tay Madonna) rimescola le carte e le ingarbuglia. In casa del presidente Dalla Chiara regna entusiasmo e calma: questa settimana con Scrivia che va a Mantova e a Sarcedo sarà chiarificatrice. Rimane che essere arrivati lì è straordinario, motivo di grande soddisfazione per la società. E, come dice chi ne sa più di noi, “il sogno è l’infinita ombra del vero”.

Carugate – Vicenza 44-83 (15/21, 25/43, 35/65)
Carugate: Miccoli, Diotti 8, Canova 8, Grassia 8, Colognesi 10, Discacciati 5, Usuelli 5,  Carmeli, Belotti, Osmetti. All Luigi Cesari
Tiri da due 18/44   tiri da tre 2/10  Tl 2/3  Roff 5, Rdif 22, Rtot 27 Pp19  Pr 7.
A.S.Vicenza: Monaco 12, Lazzaro 7, Gobbo 8, Villarruel 17, Tibè 6, Mioni 14, Grazian 3, Martines 8, Bellon 2, Tagliapietra 6. All Sandro Sinigaglia
Arbitri Anna Del Gaudio e Marcello Manco di Napoli.