A2 Femminile - Alla distanza la Use Scotti espugna Battipaglia

20.01.2020 00:09 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
A2 Femminile - Alla distanza la Use Scotti espugna Battipaglia

"Ho fiducia nelle doti caratteriali delle mie ragazze". Queste le parole con le quali coach Cioni aveva presentato la sfida salvezza di Battipaglia ed è il caso di dire che erano state parole sante. L'Use Scotti Rosa centra infatti un'altra impresa delle sue e, con una seconda metà partita strepitosa (13-34), vince sul difficile campo di Battipaglia e porta a casa due punti che hanno un peso specifico molto importante nella corsa salvezza. Ad ora non si può dire se alla fine la squadra riuscirà a tagliare il tragudardo della permanenza nella massima categoria visto che la strada è ancora lunga, ma di sicuro si può dire che questo gruppo ha carattere e grinta da vendere e più colpi prende e più si rialza e reagisce. Su tutte una Trimboli ancora sopra le righe che torna da ex a Battipaglia dando un dispiacere ai suoi vecchi tifosi.

E' una gara già molto difficili e la Scotti non l'inizia benissimo. Dopo le schermaglie iniziali di Stepanova, Morris e Ruffini (per lei una bella tripla), la squadra prende un parziale di 11-0 a cui prova ad opporsi Manetti col canestro che manda le squadre al primo riposo sul 19-11. Trimboli riapre le danze e la squadra si riorganizza, tanto da trovare con Manetti e Mathias il sorpasso sul 24-25 che sembra ridare fiducia alla squadra. Così, però, non è visto che, dopo molti errori da ambo le parti, Battipaglia allunga ancora con un 9-0 che manda le squadre al riposo sul 37-25. In campo, però, torna un'altra Scotti che non sbaglierà più niente. Segna subito Galbiati e dopo è un monologo biancorosso. Narviciute apre le danze e le vanno dietro Mathias con 5 punti, una Trimboli ispiratissima e nel finale Morris. Al 30' siamo 41-37 e si sente che l'aggancio è vicino. Cremona trova la via del canestro e subito replicano Ruffini e Narviciute. A completare la rimonta ci pensa Morris dalla lunga (44-44), seguita da Stepanova che firma il sorpasso. La gara entra nella fase decisiva ed un altro scossone lo da la solita Trimboli che, con un tiro pesante, da il via ad un parziale di 0-8 che mette le ali alla Scotti. Ciabattoni all'8' segna il 48-54 ma Stepanova e Trimboli sono glaciali dalla lunetta e, a 45 secondi dalla sirena, il 48-57 permette all'Use Rosa di alzare la mani in vista del traguardo. Il suggello lo mette ancora dalla lunetta Maci Morris, i liberi del 50-59 coi quali la Scotti porta a casa due punti fondamentali.

50-59
 

O.ME.P.S. GIVOVA BATTIPAGLIA
Nori 2, Galbiati 9, Ciabattoni 21, Mazza 3, Jarosz 11, Cremona 4, Montiani ne, Sasso, Scarpato, Opacic ne, Bisogno ne, Mattera ne. All. Orlando (ass. Delia)

USE SCOTTI ROSA
Stepanova 8, Morris 11, Ruffini 5, Trimboli 17, Mathias 8, Francalanci ne, Malquori ne, Manetti 4, Narviciute 6, Bastianoni ne. All. Cioni (ass. Cesaro/Ferradini/Giusti)
 

Arbitri:   Caforio di Brindisi, Centonza di Grottammare e Bettini di Faenza
 

Parziali: 19-11,  37-25 (18-14), 41-37 (4-12), 50-59 (9-22)