BCL - Le diverse serate di Joe Ragland (show) e Wes Clark (horror)

Si sono disputate 4 gare di due gironi, i punti salienti di giornata
11.10.2022 22:38 di Lorenzo Belli   vedi letture
Joe Ragland
Joe Ragland
© foto di Fiba Europe Cup photos

Il recap della giornata di Basketball Champions League.

GRUPPO C
Dopo un primo tempo a marce basse svolta nella seconda parte la gara del Galatasaray, il 47-25 dopo l'intervallo vede in Angelo Caloiaro (22 punti con 5/9 e 2/2 da tre) il grande protagonista assieme al solito Dee Bost (15 e 11 assist) che vince il duello con Ray McCallum (17 e 5) e al Legia Varsavia non basta nemmeno l'ottima prova da oltre l'arco di Berzins (21 con 4/5 da fuori e 8 assist). Risultato finale 86-71  

Si illude il Filou Ostenda che a due minuti dal termine è avanti per 75-79 grazie al duo Tyree (26 punti) e Thurman (22) ma il finale è un monologo di Ragland (31 e 11 assist) che porta l'Hapoel Holon ad imporsi per 88-83, preziosi i voli sopra il ferro di Jones (14 e 10 assist) e i tiri liberi di Dalton (9 e 6 rimbalzi) negli ultimi giri di lancette

Classifica: Galatasaray, Hapoel Holon 2-0; Filou Ostenda, Legia Varsavia 0-2

GRUPPO F
Il Limoges di coach Cancellieri si impegna sino in fondo a perdere il match casalingo con il Benfica e alla fine vi riesce, una gara che pareva segnata dall'ottima prova del tuttofare JAYVON GRAVES  (10 punti con 6 rimbalzi e 5 assist) che si esalta in difesa regalando una serata da dimenticare (per 39'48" ) a Tony Douglas, nel finale Wes Clark commette errori a profusione (8 punti e 5 perse, di cui 3 nei momenti cruciali) permettendo a Beto Gomes (15) e Broussard (17) di tornare a contatto. A 12" dalla fine Douglas indovina l'unico canestro di serata (per lui 3 punti con 1/8 dal campo in 29'), Almeida ingenuamente commette fallo su Clark che tira da oltre l'arco a -4", la serata del piccolo esterno ex Brindisi è infausta: dentro i primi due liberi e sbaglia il terzo che poteva regalare l'overtime ed è vittoria lusitana per 67-68 

Poco più di una esibizione per il Baxi Manresa che si impone per 79-48 sul VEF Riga, top scorer l'argentino Vaulet (22 punti) seguito a ruota da Harding (18) mentre per il nostro Bortolani sono 6 in 13' di impiego. Negli ospiti 14 per Gulbis e sfiora la doppia doppia NYSIER BROOKS (8 e 11 rimbalzi in 19') frenato dai falli 

Classifica: Baxi Manresa, Benfica 2-0; Limoges, VEF Riga 0-2