Serie C- Endiasfalti Agliana, esordio di fuoco a Prato. Mannelli: «Affidiamoci al gruppo»

06.03.2021 14:30 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Serie C- Endiasfalti Agliana, esordio di fuoco a Prato. Mannelli: «Affidiamoci al gruppo»

La Endiasfalti Agliana è pronta a tornare in campo. Dopo un anno esatto dall’ultima partita casalinga – contro Arezzo il 4 marzo 2020 – Cavicchi e compagni sono entusiasti di tornare nuovamente a giocare per i due punti. L’esordio è fissato per sabato 6 marzo alle 18.30 a Prato, non certo una partita qualunque. Il calendario infatti, dopo aver concesso un turno di riposo nella prima giornata, ha messo l’Endiasfalti subito davanti al derby più sentito della stagione. Manca sempre meno alla prima palla a due della stagione e tutto l’ambiente è pronto e carico per nuove emozioni.

Ma l’appuntamento non va sottovalutato. Il roster pratese arriva a questa sfida con la voglia di far bene tra le mura amiche ma soprattutto con la necessità di riscattare la sconfitta subita contro Valdisieve. A livello tecnico, Prato ha in Danesi e Magni i suoi giocatori chiave ma può contare anche su un lungo di qualità come Vannini e su atleti giovani che, entrando dalla panchina, possono dare energia ed efficienza sul parquet.

«Dopo un anno praticamente esatto torniamo in campo con ancora più entusiasmo e voglia di fare bene. Anche perché abbiamo passato l’ultimo fine settimana a vedere giocare le altre e questo non ha fatto che aumentare il nostro desiderio» ribadisce coach Tommaso Mannelli, felice che la sua squadra possa presentarsi sul parquet dopo mesi di sole amichevoli.

«Di fronte, però, abbiamo un esordio veramente complesso. Intanto - avverte l’allenatore dei neroverdi - anche vedendo gli ultimi risultati, la C Gold si conferma un campionato in cui è difficile vincere in trasferta, e poi si sa che la partita con Prato è sempre molto sentita dalle due società e questo non può che aumentare la tensione, considerando che loro devono anche riscattare una sconfitta. Dovremo pensare esclusivamente a noi, a mettere in pratica ciò che abbiamo preparato in questi mesi, senza permettere che la frenesia e la voglia di fare ci costringano ad andare fuori giri. Non possiamo permetterci errori in un girone così corto con tutte avversarie di livello»

«Prato - spiega Mannelli riguardo gli avversari - è una squadra pericolosa, con giocatori importanti, che può contare su percentuali alte sugli esterni e presenza sotto canestro. Da parte nostra, dovremo essere capaci di giocare di squadra, alzando la qualità dei passaggi per alzare la qualità dei tiri. Abbiamo un gruppo solido e questo deve diventare un fattore di forza quando affronti tante gare in pochi giorni e ognuna di queste è decisiva».