Serie B - Rucker Sanve, coach Mian: "Felice per la prestazione contro Jesi"

29.03.2021 18:19 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Serie B - Rucker Sanve, coach Mian: "Felice per la prestazione contro Jesi"
© foto di Oriano Zonta

Era la partita più importante della stagione, in palio punti importanti in ottica playoff e contro una squadra concorrente per “un posto al sole”, con alle spalle un periodo non facilissimo fatto di quattro sconfitte nelle ultime cinque gare.

Non si è trattato di un match tra i più spettacolari, ma con la posta in palio l’obiettivo erano i due punti, senza troppo fronzoli, e la squadra bianconera li ha conquistati grazie ad una prova corale in cui le statistiche hanno messo in luce proprio un lavoro di squadra, quello che ogni allenatore spera di vedere ad ogni palla a due.

A sottolineare l’importanza della vittoria è proprio coach Marco Mian: “Sabato scorso contro Ancona eravamo stati solidi per quasi tre tempi, troppo poco per poter puntare alla vittoria. Eppure ci eravamo andati vicini. Prima del match contro Jesi, ai ragazzi avevo chiesto proprio questo: di rimanere sempre concentrati, per quaranta minuti, non mollando la presa nei momenti difficili. Lo hanno fatto, sono molto contento ovviamente dei due punti ma soprattutto dell’atteggiamento di tutta la squadra, dello spirito di sacrificio per esempio di Gatto, utilissimo in difesa su Quarisa, come della prestazione di Verri che sta dando molto anche in termini di leadership. Anche Rossetto ha fatto canestri importanti, come Tassinari. Ho fatto solo alcuni nomi ma è tutta la squadra che ha meritato questa vittoria, se lo meritava per il lavoro che fa in settimana e che purtroppo, nelle ultime partite, non si è tramutato in punti in classifica come avremmo meritato. È stata una vittoria importante, i ragazzi sapevano cosa c’era in palio tanto che a fine partita erano ancora sotto tensione e quasi non hanno festeggiato. Spero che questo sia un nuovo inizio, ci attendono partite difficili ma credo che abbiamo le qualità per affrontarle con una squadra finalmente al completo”.

Foto Oriano Zonta