Serie B - La Bakery Piacenza cade contro Cesena

08.12.2019 21:12 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Foto Petrarelli
Foto Petrarelli

La Bakery Piacenza inciampa a Cesena dopo una gara davvero complicata. I biancorossi non sono riusciti ad imporsi contro un avversario davvero valido, impeccabile soprattutto al tiro pesante. Hajrovic e Planezio, rispettivamente 16 e 11 punti, sono i mattatori del match con la quale hanno condotto Cesena ad una schiacciante vittoria. Piacenza avrà l’occasione di rifarsi già dal prossimo sabato, in casa contro Faenza. I biancorossi rimangono ancorati al terzo posto, con il duetto Cento e Fabriano a +2.

Il match si apre con un prorompente 10-1 che impietrisce i biancorossi: sugli scudi Planezio e Hajrovic. Per la Bakery segna solo De Zardo di libero, ma Cesena gestisce al meglio tutte le azioni. I bianconeri continuano a macinare gioco e punti fino al 15-3 firmato Planezio, che costringe Campanella a richiamare i suoi in panchina. Dopo la sfuriata non cambia l’egemonia, con ancora Hajrovic che fa la voce grossa in area firmando 4 punti filati. Dopo 10 minuti, Piacenza è sotto per 24-9 con Artioli e compagni in notevole difficoltà.

Birindelli e Artioli chiamano la carica siglando un minibreak di 0-4, ma Scanzi e Brkic annullano subito i punti piacentini. Frassinetti risponde alla bella tripla di De Zardo e sigla il 30-17. La Bakery è molto sfortunata, soprattutto al tiro da 3, cogliendo più volte il ferro anche con i tiri costruiti seguendo gli schemi. Cena e Udom riducono lo svantaggio, ma Chiappelli segna la bomba che sancisce la fine del primo tempo sul 39-21. Rientrati sul parquet, Cesena continua a dar spettacolo ma la Bakery spinge per raddrizzare l'assunto: al canestro di Hajrovic rispondono Bruno, De Zardo e Perin, ai primi due punti con la nuova casacca. L’ex Orzinuovi si ripete da 3 portando i biancorossi a -13, ma dall’altra parte Planezio e Papa rispondono con 5 punti prima del 50-32 di Frassineti. Artioli e Pedroni sulla sirena riducono lo svantaggio sul 50-35.

La Bakery ci crede, eccome, con le triple di Pedroni e Cena che costringono Di Lorenzo al timeout con i piacentini che si portano a sole 9 lunghezze. Da qui però, i bianconeri ricominciano a fare sul serio piazzando il definitivo 13-0 che spezza le gambe ai piacentini. Sul 63-41 la Bakery gioca di orgoglio cercando di ridurre il più possibile lo svantaggio con Bruno, Birindelli, Perin e Udom. Nonostante lo svantaggio i biancorossi continuano a giocare con grinta come fosse il primo minuto. Il match si conclude sul 70-52, in una vera giornata no per i piacentini.


Il tabellino
Tigers Cesena-Bakery Piacenza 70-52 (24-9; 39-21; 50-35) Tigers Cesena: Papa 5, Trapani 8, Rossi, Battisti, Hajrovic 16, Guidi NE, Frassineti 6, Plaenzio 11, Scanzi 12, Chiappelli, Brkic 2; All.Di Lorenzo Bakery Piacenza: Udom 3, Pedroni 4, Artioli 9, Perin 7, Chiozza NE, Bruno 8, De Zardo 9, El Agbani NE, Cena 6, Birindelli 4; All.Campanella