Serie B - Il Guerriero Padova insegue ma non recupera a Monfalcone

15.01.2021 15:48 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Serie B - Il Guerriero Padova insegue ma non recupera a Monfalcone
© foto di Dario Cechet

Nel recupero della seconda giornata d’andata della Serie B Old Wild West (girone C/1), il Guerriero Padova rincorre per 40’, senza tuttavia mai perfezionare l’aggancio contro una Falconstar Monfalcone più che mai determinata a sbloccarsi in campionato. A parte la schiacciata iniziale di Chinellato (0-2), la gara è sempre stata in pugno alla formazione di coach Praticò, capace di ricacciare puntualmente indietro l’UBP, costretta suo malgrado a inseguire la scia. Trascinata dalla coppia Chinellato-Campiello (38 punti in tandem), gli ospiti arriveranno soltanto a toccare in più riprese il -3 prima di cedere definitivamente all’allungo bisiaco.
 
1° QUARTO. Già in principio (palla a due posticipata di 30’ a causa di un tabellone andato in frantumi dopo una schiacciata in fase di riscaldamento), la Falconstar raccoglieva l’ispirazione dall’arco piazzando due triple mortifere (6-2), che davano il “la” ad un primo tempo in cui i locali bruceranno la retina dalla lunga distanza, tirando con 7/12 da tre. Padova risponde attaccando bene nel pitturato, dove può sfruttare il vantaggio fisico vicino a canestro (10-10). Nonostante fatichi a trovare le contromisure in difesa (21-12), il Guerriero ha la forza di reagire: le triple di Tognon e Andreaus alimentano un break (1-9) che riporta a stretto contatto (22-21), anche se poi il tutto viene vanificato sull’opposta metà campo, dove Monfalcone chiude il primo quarto mettendo a referto ben cinque conclusioni dalla linea dei tre punti (28-24).
 
2° QUARTO. Il copione non cambia neppure nei secondi 10’: Padova scivola per due volte a -8, ma grazie alla bomba di Tognon torna a fiatare sul collo dei friulani (39-37). La storia si ripete sulla settima tripla della serata insaccata da Monfalcone (44-37), brava a issarsi fino al +10 spingendo il contropiede (49-39). Nonostante i 51 punti incassati, il Guerriero rientra comunque negli spogliatoi con un gap tutto sommato contenuto (51-45).
 
3° QUARTO. L’inizio del secondo tempo è sempre problematico per l’UBP che in questo caso riesce però a restare con la testa in partita: dal -10 (58-48), il divario torna a ridursi al possesso pieno con i viaggi in lunetta di Andreaus e Cazzolato (60-57). Ma proprio quando il pareggio sembra vicino, una palla persa sanguinosa di Coppo costa carissimo (66-59), permettendo ai padroni di casa di conservare il +7 alla fine del periodo (68-61).
 
4° QUARTO. Dopo 4’ di astinenza, Chinellato sblocca il punteggio per i padovani (70-63), che serrano ulteriormente le maglie in difesa ricucendo lo strappo nuovamente al possesso pieno (70-67). A 3’ dallo scadere, lo “schiaccione” di Campiello ravviva le speranze (74-71), ma qui i biancoscudati continuano a sciupare troppe occasioni: la Pontoni ringrazia e castiga, risalendo a +7 (80-73). È il colpo di grazia: nell’ultimo giro di lancette, infatti, l’UBP tirerà i remi in barca, concedendo a Bonetta e compagni di rendere la sconfitta ancora più amara.  

 
PONTONI MONFALCONE – GUERRIERO PADOVA 84-73
 
FALCONSTAR BASKET MONFALCONE: Murabito 11, Bacchin 2, Casagrande 14, Tossut, Schina A., Bonetta 13, Macaro 4, Candotto 9, Schina M. 11, Milisavljevic 5, Gobbato 8, Medizza 7. All. Praticò. Ass. Gilleri e Russi.
 
UNIONE BASKET PADOVA: Zocca, Tognon 6, Chinellato 20, Scattolin 2, Cecchinato, Borsetto 2, Coppo 3, Cazzolato 10, Andreaus 8, D’Andrea 4, Bruzzese n.e., Campiello 18. All. Calgaro. Ass. Garon.
 
Arbitri: Foschini di Russi (Ra) e Ragionieri di Bologna.
 
Note: parziali: 28-24, 23-21 (51-45), 17-16 (68-61), 16-12 (84-73). Tiri liberi: Monfalcone 18/25, Padova 25/33. Tiri da due: Monfalcone 21/41, Padova 18/33. Tiri da tre: Monfalcone 8/20, Padova 4/24. Rimbalzi: Monfalcone 44 (34+10), Padova 33 (26+7). Fallo tecnico: Calgaro (8’), panchina Monfalcone (39’).