Serie B - Capolinea Montegranaro, il Guerriero Padova saluta la Serie B

02.05.2021 21:50 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Serie B - Capolinea Montegranaro, il Guerriero Padova saluta la Serie B

Nell’ultima giornata della seconda fase della Serie B Old Wild West, il Guerriero Padova deve sventolare bandiera bianca anche a Montegranaro. Dopo una prima metà di gioco, che ha visto l’UBP onorare l’impegno (44-36), la Sutor ha preso il largo con un break eloquente (23-0) a cui gli ospiti non hanno più saputo replicare. È un congedo amaro dalla Serie B, ma la speranza è che nel prossimo futuro si possa ripresentare l’opportunità di disputare il primo campionato nazionale con rinnovato entusiasmo.  

1° QUARTO. Dopo il solito avvio ad handicap (5-0), il Guerriero prende ritmo (8-7), mettendo anche la freccia del sorpasso con la tripla dall’angolo di Bruzzese (11-12). Entra in campo Eros Chinellato che rientra dopo la notizia del grave lutto familiare (la scomparsa di papà Maurizio) arrivata alla vigilia dell’incontro (20-15). Con entrambe le formazioni che hanno già raggiunto il bonus, parte una lunga processione dalla lunetta (26-19) di cui beneficerà soprattutto la Sutor (34/43 alla fine) per il suo primo allungo (28-21).

2° QUARTO. Padova prova a restare in scia (28-23), ma patisce la transizione di Montegranaro scivolando a -9 (35-26). Cinque punti consecutivi di Coppo tornano a muovere il tabellone (37-31), mentre continuano i cambi repentini di possesso e le conseguenti palle perse su ambo i lati del campo (39-34). A margine del primo tempo l’inerzia pende della parte dei gialloblù anche per effetto di un tiro dalla lunga distanza di Gallizzi (44-36).

3° QUARTO. L’UBP riannoda la matassa con un miniparziale (44-40), ma poi smette improvvisamente di giocare consentendo ai locali di agguantare la doppia cifra di vantaggio (50-40). Si apre nel frangente un lunghissimo break marchigiano (23-0) che spezza definitivamente un effimero equilibrio (67-40). Cecchinato riesce finalmente a tamponare l’emorragia con un paio di liberi (67-42) e grazie alla successiva tripla di Cazzolato sembra intravedersi un timido segnale di risveglio (67-45). Al tramonto della terza frazione, però, il solco scavato dai padroni di casa appare difficilmente colmabile (69-49).

4° QUARTO. Coach Garon richiama i suoi giocatori all’orgoglio nel tentativo di evitare un’altra imbarcata, ma Montegranaro viaggia oramai sul velluto (77-50). L’ultimo periodo di garbage time è utile soltanto per meri fini statistici (95-71). Finisce dunque così la stagione del Guerriero: già matematicamente condannata, in seguito alla sconfitta nel recupero di mercoledì scorso ad Ancona, l’UBP deve salutare la Serie B dopo aver pagato lo scotto del salto di categoria, complicato dal contagio di Covid-19, che ha colpito duramente quasi tutta la squadra a inizio campionato, e successivamente da un calendario sin troppo fitto con un’alta concentrazione di gare nel breve periodo. Facendo tesoro di questa prima esperienza, l’auspicio è che l’Unione Basket Padova possa riprovarci, tornando il prima possibile in cadetteria.    

SUTOR MONTEGRANARO – GUERRIERO PADOVA 95-71

SUTOR BASKET MONTEGRANARO: Aguzzoli 9, Wassim 3, Riva 11, Torresi, Angelotti 8, Marini 17, Ciarpella F. 15, Gallizzi 10, Tibs, Cipriani 11, Romanò 11, Bonfiglio n.e. All. Ciarpella M. Ass. Scalabroni.

UNIONE BASKET PADOVA: Zocca 2, Tognon 2, Chinellato 15, Scattolin 10, Cecchinato 8, Borsetto 2, Coppo 5, Cazzolato 13, Andreaus 2, Bruzzese 5, Campiello 7. All. Garon. Ass. Mainente e Turi.

Arbitri: Silvestri e Spinelli di Roma.

Note: parziali: 28-21, 16-15 (44-36), 25-13 (69-49), 26-22 (95-71). Tiri liberi: Montegranaro 34/43, Padova 18/31. Tiri da due: Montegranaro 20/35, Padova 19/50. Tiri da tre: Montegranaro 7/19, Padova 5/23. Rimbalzi: Montegranaro 45 (37+8), Padova 35 (19+16).  Valutazione: Montegranaro 119, Padova 39. Fallo antisportivo: Bruzzese (25’). Fallo tecnico: Coppo (27’) e panchina Guerriero (28’).

(PH. Eleonora Pavan)