LIVE - La Reale Mutua ha il suo mago...Cappelletti trascina i suoi e Verona soccombe 69-51

2-0 per la truppa guidata da coach Cavina che dimostra tutta la sua superiorità e fa sembrar normale la compagine scaligera.
08.06.2021 10:25 di Emiliano Latino   Vedi letture
Fonte: Pianetabasket
LIVE - La Reale Mutua ha il suo mago...Cappelletti trascina i suoi e Verona soccombe 69-51
© foto di Pianetabasket

Il mago inventa e i compagni la mettono dentro: sembra il remake di un film, ma è la storia di questa serie che vede avanti la Reale Mutua Torino per 2-0. I padroni di casa, spinti dalla verve di capitan Alibegovic e l'ennesima prova da grande squadra, portano l'inerzia della semifinale ad un passo dal game over. Ramaglia oggi è stato "tradito" dalla prova troppo remissiva dei suoi e un Jones rimasto palesemente in albergo.

Cavina a fine partita è soddisfatto della prova dei suoi:" Qualcuno dei nostri ha patito gara-1 ma abbiamo trovato soluzioni diverse in difesa e anche in attacco, nonostante non sia stata la nostra migliore partita. Abbiamo giocato insieme e questa è stata la chiave del match. La scelta dei tre piccoli in campo contemporaneamente? Ci scocciava dover rincorrere le loro scelte, abbiamo abbassato il quintetto e siamo stati premiati. Il secondo quarto è stato fondamentale per l'impronta e il terzo per il mantenimento...da domani cominceremo a parlare della prossima trasferta".

Tabellino

Reale Mutua Torino - Tezenis Verona 69-51 (17-17, 27-12, 11-9, 14-13)

Reale Mutua Torino: Ousmane Diop 15 (5/8, 1/3), Jason Clark 12 (5/9, 0/5), Mirza Alibegovic 11 (1/3, 3/6), Alessandro Cappelletti 8 (0/1, 2/4), Kruize Pinkins 7 (0/0, 2/4), Luca Campani 6 (2/2, 0/2), Lorenzo Penna 5 (1/2, 1/3), Franko Bushati 5 (0/0, 1/4), Daniele Toscano 0 (0/2, 0/1), Giordano Pagani 0 (0/0, 0/0), Alessandro Origlia 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 11 / 12 - Rimbalzi: 42 12 + 30 (Kruize Pinkins 8) - Assist: 15 (Alessandro Cappelletti 7)

Tezenis Verona: Brian Sacchetti 16 (2/2, 2/6), Phil Greene iv 9 (2/6, 1/7), Francesco Candussi 7 (2/7, 0/3), Giovanni Tomassini 4 (0/3, 1/3), Bobby ray Jones 4 (2/3, 0/2), Giovanni Pini 4 (2/3, 0/0), Lorenzo Caroti 3 (0/0, 1/2), Giovanni Severini 2 (1/4, 0/3), Guido Rosselli 2 (1/2, 0/1), Davide Guglielmi 0 (0/0, 0/0), Andrea Colussa 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 12 / 17 - Rimbalzi: 29 5 + 24 (Guido Rosselli 9) - Assist: 10 (Guido Rosselli 4)

------

1°Q 17-17

Confermata la disponibilità di Tomassini che entra subito nello starting five targato coach Ramagli- Capitan Alibegovic subito in campo a suonare la carica ai suoi... Diop contro Candussi per la prima palla a due vinta dal lungo scaligero e primo possesso palla per gli ospiti- Cappelletti recupera la prima palla del match e primi punti per Diop che vince la resistenza di Candussi sotto le plance, dopo il rimbalzo in attacco recuperato da Clark. PARZIALE 2-0 (2')...dopo le triple sul ferro di Candussi e Tomassini. Brutta palla persa da Pinkins che lancia il contropiede di Tomassini che non ne approfitta...infrazione di piede di Cappelletti in recupero. Solo 0/1 per Candussi dalla lunetta dopo il fallo subito da Diop. Gli arbitri lasciano correre alcuni contatti da ambo le parti, scontentando tutti- Alibegovic si iscrive alla partita e indisturbato non sbaglia dall'area in sospensione. Fallo in attacco per Jones che in palleggio abbatte Pinkins...gli americani di coach Ramagli si sono visti ben poco finora...infatti Greene mette dentro la prima tripla della serata per il pareggio. Cosa fa Alibegovic? Lo imita esaltando il pubblico presente. PARZIALE 7-4 (4'). Ritmi molto alti che portano le squadre in campo ad errori anche banali in fase di possesso e giro palla. Difese molto forti su ogni listarella del parquet come previsto alla vigilia. Tripla di Alibegovic che si esalta in queste particolari atmosfere...Candussi regge bene il pitturato  e da sotto non perdona, dimostrandosi il più in forma dei suoi. PARZIALE 10-6 (6'). Campani e Penna prendono il posto di Cappelletti e Diop- Solitario di Rosselli che non trova avversari in pista e appoggia facile a tabellone per il -2 scaligero. Caroti al posto di Tomassini è la rotazione proposta dalla panchina veronese. Fallo di Clark e Sacchetti fa 2/2 dalla lunetta. L'americano se la lega al dito e spiazza la resistenza avversaria, trovando punti in penetrazione. PARZIALE 12-10 (8') Primi liberi a segno anche per Torino (Campani 2/2) che finora non aveva l'opportunità. Pinkins trattiene Sacchetti, la panchina torinese protesta per la sbracciata del giocatore veronese: gli arbitri decidono così e Sacchetti ringrazia dalla lunetta (2/2)- PARITA' 14-14 (9') -Tripla a segno per Pinkins che lasciato solo sentenzia...Sacchetti vuoi che non risponda? Infatti è ancora parità dopo il siluro dalla distanza dell'italiano...che sulla sirena prende solo il ferro sempre dall'angolo lontano.

2°Q 27-13

Toscano e Bushati sul campo dal primo minuto di questo quarto: equilibrio nel primo parziale...avevate dubbi?

L'italo-albanese non trova Diop nel pitturato e l'azione sfuma - Assist di Rosselli per i primi punti di Pini che valgono il sorpasso dei ragazzi di coach Ramagli. Torino riesce a prendere anche qualche rimbalzo in attacco procurandosi seconde palle importanti, Verona distratta e Diop la punisce dal perimetro. PARZIALE 24-19 (2') dopo il contropiede firmato Penna (...e palla rubata)...Time out chiesto da Ramagli. Triplo play per Cavina che schiera contemporaneamente Bushati, Penna e Cappelletti- Pini riavvicina i suoi e Diop schiaccia per i fotografi il + 5 targato Reale Mutua. Ci prova Greene con una penetrazione dentro l'area...Diop lo segue e gli spegne la luce con una stoppata delle sue. Sacchetti in area non perdona e ancora Diop che fa e disfa sotto le plance per il PARZIALE 28-23 (4')...E Tripla di Penna a segno...succede di tutto...anche Rosselli che spegne il contropiede di Toscano, stoppandolo e sul rimbalzo, Cappelletti si procura il fallo dallo stesso Rosselli e fa 2/2 dalla lunetta... + 10 Torino e massimo vantaggio per i padroni di casa 33-23 (6') Se anche Bushati la mette dentro dalla distanza per Verona si fa veramente dura: tripla in retina e Ramagli cerca di mescolare le carte in campo- Applausi a scena aperta da parte del pubblico di casa per l'ennesima azione in cui la palla si muoveva come un flipper impazzito e la difesa di Verona costretta a guardare: Pinkins vede Diop con la coda dell'occhio e canestro del + 15 (38-23)---Time out scaligero. Meno di 3' all'intervallo lungo, l'apatia di Verona in attacco è vinta dai liberi di Greene (2/2) che subisce fallo da Pinkins (il pubblico e la panchina torinese non sono d'accordo...). PARZIALE 38-25 (8')...Cavina rimette dentro Alibegovic e Clark al posto di Penna e Bushati usciti tra gli applausi- Un paio di palle perse dei padroni di casa fanno storcere il naso all'allenatore di Castel San Pietro Terme- Cappelletti, che lo conosce, spara da casa sua e fa esultare tutta la panchina. Clark ci urla in faccia dopo il canestro e libero aggiuntivo a segno per il fallo suito da Greene. PARZIALE 44-27 (9')...dopo che il redivivo Jones si ricorda di avere grandi numeri sotto canestro...Greene sulla sirena addolcisce la pillola...sirena ed intervallo lungo - 44-29

3°Q 11-9

Si riparte con il +15 torinese: le squadre hanno speso molto e questo secondo atto potrebbe anche ribaltare un'inerzia che viaggia spedita sotto la Mole---Candussi sbaglia un facile appoggio forse anche disturbato dalla difesa di Pinkins e sul possesso successivo è bravo a tenere Diop sul ferro- Fallo in attacco di Sacchetti su Cappelletti e fischio ribaltato nell'azione successiva...ancora non si segna dopo quasi 2', Clark marca il trend dalla media e l'accoppiata Diop/Alibegovic trovano solo il  ferro dalla distanza. Niente da fare neanche per Greene che battezza con i piedi il perimetro ma non la retina. PARZIALE 46-29 (3') solo perchè ci pensa Clark da sotto su assist di Cappelletti. Il pubblico rumoreggia per alcuni fischi contro i padroni di casa. Penetrazione vincente di Sacchetti che trova il canestro e il 1°fallo di Alibegovic: lunetta e 1oo% per il figlio d'arte. PARZIALE 46-32 (4'). Tripla di Cappelletti a segno, quella di Sacchetti no...adesso Verona muove più velocemente la palla sul perimetro per cercare di aprire la difesa di casa. PARZIALE 49-32 (6') dopo la tripla sul ferro di Pinkins. Standing ovation per Cappelletti che recupera l'ennesia palla e fa sparire la palla e la consegna nelle mani di Clark che deve solo appoggiarla a canestro...time out Tezenis sul - 19 che sa molto di partita su binari quasi morti per gli ospiti. Qualche minuto in cui si sparacchia un po' da tutte le parti e grande confusione sul parquet:Jones recupera un rimbalzo importante e per questa volta non sbaglia...l'americano oggi non si è mai visto. Fallo tecnico comminato a Pini per proteste dopo il fallo su Pinkins che manda in lunetta l'americano (1/2). PARZIALE 53-34 (8') e applausi per Cappelletti che lascia il posto a capitan Alibegovic e applausi per Pinkins che da il 5 a Diop, oggi impiegato meno rispetto a gara-1. Lo 0/2 dalla lunetta di Jones dice tutto su quanto sia difficile la serata per coach Ramagli e i suoi. Tripla di Tomassini che finalmente accarezza la retina!!

4°Q

Ultimo atto e primo possesso in mano a Bushati e compagni che possono gestire un margine di 17 punti di vantaggio. Verona parte ancora male, Rosselli in palleggio va a sbattere contro Penna...fallo in attacco! Severini e Bushati fanno a gara a ci deve perdere palla perprimo, la perdono entrambi e Verona trova i primi punti del quarto. Cavina non sembra soddisfatto di questi primi minuti e chiede time out. PARZIALE 55-40 (2') Tripla di Pinkins a segno...e Cavina chiede maggiore intensità e velocità nelle ripartenze. Jones trova solo il primo ferro dal perimetro. PARZIALE 58-40 (4') e stoppata di Diop su Candussi che tentava il tiro quasi dalla linea dei 3 punti. Severini da sotto e Clark con una penetrazione fulminea, vivacizzano questi minuti che trascorrono inesorabili per le velleità scaligere. Greene penetra bene in area, ferro e rimbalzo di Candussi che è bravo per il tap-in vincente. Tripla di Alibegovic che si esalta con il pubblico dopo che la retina lo ha premiato ancora una volta...è la sua serata... + 19 Reale Mutua (63-44) a 4:13 dalla sirena finale. Time out chiesto da coach Ramaglia.Il canestro dalla sua mattonella di Campani e la tripla vincente di Sacchetti regalano ancora spettacolo al Pala Gianni Asti. Mago Cappelletti fa la magia e trova Campani solo in area...poi il tap-in vincente di Diop e la partita in qualche modo finisce qui...

---------

Ultim'ora !! Il presidente Sardara è entrato al Pala Gianni Asti ed è presente anche la Sindaca di Torino Chiara Appendino

----------

Le squadre entrano sul parquet del Pala Gianni Asti per il riscaldamento di rito...facce concentrate...

I roster

Reale Mutua Torino _ Clark, Alibegovic, Pagani, Penna, Cappelletti, Campani, Pinkins, Toscano, Origlia, Diop, Bushati

Tezenis Verona _ Greene IV, Sacchetti, Caroti, Colussa, Guglielmi, Candussi, Jones, Rosselli, Pini, Severini, Janelidze

----------

Il commento pre partita

Alla vigilia di Gara 1 ci eravamo posti alcune domande: l'allenatore di Castel San Pietro Terme ci ha abituati a novità tattiche e mentali, sarà così anche oggi? La difesa torinese, cavallo di battaglia in questi due anni, sarà programmata in "modalità tigre", per contrastare le bocche di fuoco scaligere?. Ebbene, Torino e il suo terzo quarto, ha dimostrato che per battere la squadra di coach Ramagli-"Abbiamo patito l'assenza di Giovanni Tomassini e non solo per quanto riguarda le letture...speriamo di poter contare su di lui, ma non abbiamo certezze..", sarebbero serviti gli occhi della tigre e percentuali al tiro molto alte. Vi abbiamo raccontato il primo atto di una serie che per noi rimane lunga e ancora tutta da decifrare, anche se oggi, la compagine guidata da coach Cavina, vincendo, potrà servire ai propri tifosi l'antipasto di un match point, che sarà poi da ricercare in quel di Verona giovedì sera. Se come sembra, Ramagli potrà contare anche su Tomassini, ci sarà da raccontare una bellissima sfida in palleggio che lo metterà di fronte ad un Cappelletti in formato A1 (...e non da oggi). L'assenza del play di Cattolica ha inciso nelle scelte di squadra, non solo in attacco (la palla si muoveva molto meno veloce del solito), ma anche in difesa, quando le palle perse sono diventate prede da addentare per il play spoletino in forze alla Reale Mutua.

Cavina, che bene ha fatto a smorzare i voli pindarici di una piazza che è tornata a sognare, conosce la categoria come pochi e da tempo, ha annoverato gli scaligeri tra i più forti del roster di A2- "Anche avanti di 18, non ho mai pensato che la gara fosse chiusa e dovremo essere perfetti, per vincere anche la prossima". Insieme al pubblico del Pala Gianni Asti, questa sera, dovrebbe essere presente anche il patron Sardara: in gara-1 la presenza del team manager Pasquini (al fianco del ex Poeta) non è passata inosservata, a testimonianza, che nonostante le voci sulla cessione in caso di promozione, la società non ha mai fatto mancare quel supporto che dentro la squadra è determinante e si sente.

Poche ore e capiremo se la serie sarà già indirizzata fin da questa sera o tutti i giochi si sposteranno alle due gare di Verona.