LIVE Playoff - Torino non è solo Reale è anche grande...battuta Verona 95-83 in Gara 1

Un terzo quarto incredibile per i padroni di casa che con 35 punti segnati mettono la freccia e per Verona non c'è nulla da fare.
05.06.2021 22:45 di Emiliano Latino   Vedi letture
Fonte: Pianetabasket
LIVE Playoff - Torino non è solo Reale è anche grande...battuta Verona 95-83 in Gara 1
© foto di Emiliano Latino

Con un terzo quarto incredibile, la Reale Mutua Torino porta a casa Gara 1 di semifinale e a Verona non rimane che resettare questa serata e ripartire già da lunedi sera.

Molto equilibrio nel primo tempo con continui rovesciamenti di leadership, sia per quanto riguarda il punteggio e sia per l'inerzia della sfida. Ramagli, nonostante l'assenza del suo play Tommasini, l'aveva anche preparata bene e i due americani, Greene e Jones, sembravano avere la meglio sui giocatori a stelle e strisce torinesi. Clark faceva fatica ad entrare in partita (praticamente assente nel primo tempo) e Pinkins soffriva la fisicità dei lunghi scaligeri, poco supportato anche da un Diop apparso in difficoltà sotto l'aspetto fisico.

Poi però l'esperienza di Bushati, la maestria di Cappelletti (nostro MVP di giornata) e i punti pesanti di capitan Alibegovic, hanno spostato gli equilibri in maniera decisiva.

----------

Le parole di coach Cavina al termine dell'incontro

"Questi sono i playoff, queste sono le partite che possono cambiare da un momento all'altro. Abbiamo cambiato alcune cose, le idee erano giuste e dovevamo solo rompere il ghiaccio. Lo abbiamo fatto anchr grazie all'aiuto dei più esperti...ad ogni minimo errore ci punivano. È stato un terzo quarto importante, negli spogliatoi ho detto ai ragazzi di pensare a giocare come l'avevamo preparata. Abbiamo preso fiducia in attacco ma come sempre accade, tutto parte dalla grande difesa. Sono molto soddisfatto e pensiamo già a gara 2".

----------

Il tabellino

Reale Mutua Torino - Tezenis Verona 95-83 (20-22, 21-25, 35-14, 19-22)

Reale Mutua Torino: Luca Campani 19 (6/7, 1/2), Mirza Alibegovic 18 (1/2, 4/8), Kruize Pinkins 16 (6/7, 1/3), Alessandro Cappelletti 15 (6/6, 1/4), Ousmane Diop 9 (3/4, 1/3), Franko Bushati 9 (2/2, 1/3), Lorenzo Penna 6 (1/2, 1/3), Jason Clark 3 (0/2, 1/4), Daniele Toscano 0 (0/0, 0/1), Giordano Pagani 0 (0/0, 0/0), Alessandro Origlia 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 12 / 19 - Rimbalzi: 27 4 + 23 (Luca Campani 6) - Assist: 24 (Alessandro Cappelletti 10)

Tezenis Verona: Phil Greene iv 16 (4/6, 2/5), Bobby ray Jones 16 (2/5, 3/7), Francesco Candussi 14 (5/8, 1/2), Lorenzo Caroti 11 (1/5, 2/3), Giovanni Severini 10 (2/3, 2/4), Guido Rosselli 7 (2/4, 1/1), Brian Sacchetti 5 (1/1, 1/3), Giovanni Pini 2 (1/3, 0/0), Giga Janelidze 2 (1/1, 0/0), Andrea Colussa 0 (0/0, 0/0), Davide Guglielmi 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 9 / 14 - Rimbalzi: 31 6 + 25 (Bobby ray Jones 9) - Assist: 18 (Guido Rosselli 6)

La cronaca

1°Q 20-22

Prima palla a due di questa lunga serie, Candussi contro Diop e primo possesso Reale Mutua. Prima tripla sul ferro per capitan  Alibegovic e primi punti per Candussi che fa valere il suo strapotere fisico sotto le plance. Palla persa dei padroni di casa e Severini ne approfitta per il contropiede dell 0-4. Duello sotto canestro per Diop e Rosselli: potenziale gioco da tre punti per il senegalese che sbaglia il supplementare dopo aver subito fallo e trovato il  canestro. Tripla di Rosselli a segno...dall'altra parte Diop si mette sulle spalle la squadra: Cappelletti e Alibegovic sfornano assist a desra e a manca. PARZIALE 6-9 (3')..e poi la parità dei torinesi con la tripla messa a segno da Pinkins. Si gioca un'ottima pallacanestro e il livello è degno di una semifinale. Qualche palla persa di troppo, Ramagli e Cavina possono ritenersi soddisfatti dell'approccio dei propri giocatori sul parquet. Le triple di Severini, Diop e Candussi risvegliano il tabellone dopo oltre 2 " di nulla da registrare a referto. PARZIALE 12-15 (7'). Valzer delle rotazioni in atto, rivoluzionati i quintetti in campo: primo fallo di Pinkins su Greene e lunetta per l'americano (2/2) che fa pari e patta con il 100% precedente di capitan Alibegovic. Assist di Bushati che conferma il buon momento di forma e schiacciata di Campani che ringrazia e porta a casa. PARZIALE 16-17 (8')...Tripla di Campani per il sorpasso torinese ancora su assist di Bushati.  Tripla a segno di Severini per il nuovo sorpasso scaligero---antisportivo fischiato a Fini per la trattenuta su Campani che dalla lunetta fa 1/2.

2°Q 21-25

Si riparte con Verona avanti di 2...è una partita equilibratissima.

Pini e Clark sbagliano i primi shots, allora ci pensa Greene a sbloccare il risultato di questo secondo quarto. Bravo Penna perchè il suo gioco da tre punti, rimette le cose a posto in casa Reale Mutua. Sacchetti si iscrive alla partita e mette a referto i suoi primi punti dall'area. Diop riprende il filo del discorso con la retina...ancora assist di Bushati e ancora retina per il gigante di casa. PARZIALE 28-26 (3')...tripla di Penna e sorpasso targato Reale Mutua...ma Sacchetti si ricorda di aver giocato a livelli più alti e dal perimetro sentenzia il nuovo sorpasso scaligero (28-29). Penna on fire, prima sbaglia dall'area, prende il rimbalzo e offre un grande assist a Pinkins che da sotto non sbaglia. Severini sbaglia dal perimetro...Alibegovic no...PARZIALE 33-34 (6')...partita bellissima!! Il pubblico rumoreggia per i due falli consecutivi fischiati a Cappelletti e Diop... 6 punti consecutivi per la Tezenis: prima Candussi dall'area e poi il gioco da 4 punti per Jones che battezza la retia dal perimetro, trovando anche il fallo di Pinkins...time out richiesto da coach Cavina. PARZIALE 33-40 (7'). Il terzo fallo commesso da Diop (su Jones) costringe Cavina a richiamarlo in panchina...parziale 0-9 per la Tezenis, rotto dal canestro di Pinkins su assist di Cappelletti...che subito dopo penetra in velocità e riporta a -4 la Reale Mutua. Questa volta è coach Ramaglia a chiedere il minuto di sospensione. (37-41). Si riparte con il canestro di Candussi, trovato al bacio in area-Alibegovic suona la carica e trova punti in penetrazione. Verona cattura tanti rimbalzi difensivi, concedendo pochi secondi tiri agli uomini di Cavina.

Primi punti per Janelidze che si iscrive al match e quasi sulla sirena, potenziale gioco da 3 punti per Cappelletti con il suo marchio di fabbrica...la penetrazione, ma il supplementare non va. Sulla sirena Greene porta avanti i suoi a +6. PARZIALE 41-47

3°Q 35-15

Si riparte con il fallo di Rosselli su Alibegovic che ha tentato il tiro dalla distanza, lunetta per lui e 2/3. Tripla di Clark che finalmente mette a referto i primi punti dopo oltre 20'...Torino torna sotto e allora Jones decide di vincere il duello con Pinkins sotto le plance. Tripla di Cappelletti per la parità 49-49...che inizio ripresa...incredibile!! Sorpasso Torino con il contropiede di Cappelletti che ha deciso di prendere in mano la squadra. Canestro convalidato a Verona che lascia perplesso anche Greene. Tripla di Alibegovic e Torna avanti prima che Jones rimettesse le cose a posto sempre dal perimetro. PARZIALE 54-56 (4') dopo il canestro acrobatico di Greene che lascia tutta la difesa torinese di stucco.  Cappelletti si prende tutti gli applausi del pubblico del Pala Gianni Asti con un'azione solitaria che lo porta ad appoggiare a tabella. Parità 56-56 e il time out richiesto da coach Cavina. Rosselli e Pinkins spadroneggiano nell'area e di punto in punto è sempre parità. Cappelletti gioca da A1 e sforna assist per i compagni, prendendosi anche il rimbalzo difensivo:Pinkins ringrazia e il pubblico applaude...Tripla di Alibegovic per il + 5 dei padroni di casa che sono entrati alla grande in questo 3°quarto. PARZIALE 63-58 (7'). Brutta forzatura dalla distanza di Cappelletti che poi si ricorda di essere già MVP e il suo coast to coast vale il + 7...e applausi dalle tribune. Prima di uscire, 3°fallo per lui sul tiro dalla distanza di Caroti:lunetta e 3/3 per il giocatore veronese. Alibegovic inventa, Campani non sbaglia da sotto e subisce anche il fallo di Rosselli che lo manda per il supplementare dalla lunetta che non sbaglia. 68-61 (8'). E' il momento di Campani che dalla media prende la retina, prima della tripla di Alibegovic che fa saltare in piedi tutto il palazzetto. 73-61 e time out chiesto dagli scaligeri... Ramagli vuole spezzare il ritmo impressionante imposto dai padroni di casa che hanno finora segnato 32 punti in meno di 9 minuti. Ultimo minuto di questo incredibile quarto: Penna in regia deta i tempi d e Bushati ancora dalla distanza...INCREDIBILE TORINO + 15 !! Fallo in attacco fischiato a Jones su Penna e ultimo possesso per i padroni di casa- Penna su Campani, palla persa e Jones dalla sua area...non va...76-61 per la Reale Mutua Torino prima dell'ultimo atto.

4°Q

Ultimo atto, Torino avanti di 15, ma attenzione a Verona che quest'anno ha dimostrato di poter recuperare parziali importanti. Pinkins in lunetta (1/2) per il fallo subito da Sacchetti. Verona perde palla e Rosselli la combina grossa consegnando un nuovo possesso agli uomini di coach Cavina. La tripla corta di Penna diventa assist per Pinkins che da sotto non perdona. Tripla di Caroti a segno...quella di Bushati no. 4°fallo di Jones che si fa pizzicare dalla terna mentre spinge Campani nel tentativo di catturare il rimbalzo. PARZIALE 79-64 (2') Tripla di Jones sul ferro e Cavina rimette in campo Diop, limitato nel terzo quarto dai 3 falli commessi. Candussi e Rosselli im sequenza piazzano lo 0-4 e soprattutto il -11 ... Cavina si rende conto del momento e chiama il minuto di sospensione sul 79-68 (3'). Clark e Diop sbagliano le triple, Greene e Caroti no ed è di nuovo punto a punto con Verona a -5 (79-74)...INCREDIBILE AL PALA GIANNI ASTI !! 0/5 dalla distanza per Torino che neanche con Cappelletti trova la retina, Candussi sul possesso successivo è "corto" dalla media e la Reale Mutua torna a respirare dopo 2 minuti incredibili. PARZIALE 81-74 (6') dopo il canestro di Campani dall'angolo. Diop, 4°fallo per lui, manda in lunetta Candussi che fa 0/0...MA IL RIMBALZO PREMIA GLI UOMINI DI COACH RAMAGLI CHE DALLA DISTANZA TROVANO I 3 PUNTI CON GREENE - 81-77 (6') Jones continua a mietere vittime dal perimetro, tripla a segno per lui che poi commette il suo 4°fallo su Bushati (che segna), mandandolo in lunetta (0/1) e niente gioco da 3 punti. Campani dalla sua mattonella per il + 5 (85-80) quando mancano 2:38Fallo di Severini su Bushati, Verona è in bonus e manda in lunetta Bushati che non sbaglia (2/2)...non contento recupera palla e in contropiede mette dentro il + 9...89-80 (8').

Il tiro di Severini bacia il ferro due volte prima di entrare...quello di Cappelletti entra diretto e la partita non ha più nulla da dire...Torino vince Gara 1 e il pubblico del Pala Gianni Asti festeggia.

----------

Ultim'ora _ presenza gradita al Pala Gianni Asti...Peppe Poeta, capitano indimenticabile (oggi a Cremona) seguirà la partita da bordo campo.

Le squadre sono entrate in campo agli ordini dei rispettivi staff tecnici per il consueto riscaldamento pre partita. Tensione alle stelle, è una semifinale play-off e come tale va va rispettata. Nutrito il gruppo dei Supporters gialloblù della Curva Dido Guerrieri, pronti a sostenere la squadra dopo mesi di assenza forzata. Insomma è tutto pronto per una grande sfida che crediamo, sarà molto lunga.

----------

I roster

Reale Mutua Torino _ Clark, Alibegovic, Pagani, Penna, Cappelletti, Campani, Pinkins, Toscano, Origlia, Diop, Bushati

Tezenis Verona _ Greene IV, Sacchetti, Caroti, Colussa, Guglielmi, Candussi, Jones, Rosselli, Pini, Severini, Janelidze

----------

Il commento pre partita

È tutto pronto per la prima battaglia delle semifinali LNP: la Reale Mutua Torino, torna in campo per la corsa alla serie A1: affronterà la Tezenis Verona in semifinale, e per gara 1, così come per gara 2, i gialloblù saranno in scena in casa al Pala Gianni Asti.

La prima vera grande novità è la gradita presenza dei tifosi che tornano al palazzetto dopo 15 mesi dalla sfida contro Casale: a partire dal primo giugno è infatti autorizzata la presenza di pubblico all’interno degli Impianti Sportivi (il 25% della capienza dell’Impianto, fino ad un massimo di 500 persone). Entrambe vincitrici dei quarti di finale con un secco 3-0, hanno avuto il tempo per riposare e recuperare gli infortunati e/o gli acciaccati e si apprestano ad arrivare alla "resa dei conti" in buone condizioni fisiche. Coach Cavina, eletto miglior allenatore del girone di ritorno, deve fare i conti con qualche acciaccato, ma si fida ciecamente del suo gruppo e se la giocherà fino in fondo. L'allenatore di Castel San Pietro Terme ci ha abituati a novità tattiche e mentali, sarà così anche oggi? La difesa torinese, cavallo di battaglia in questi due anni, sarà programmata in "modalità tigre", per contrastare le bocche di fuoco scaligere? 

"E' un piacere arrivare a questo appuntamento importante, perché al di la dei rivali, dobbiamo pensare a noi e al nostro cammino.
Le due squadre hanno divergenti vedute tecnico tattiche, Verona presenta un roster molto esperto che ti punisce al minimo errore. Dal punta di vista cestistico sono molto intelligenti e le loro letture sono di altissimo livello. Noi siamo diventati più bravi a leggere certe situazioni ed essere "freddi" quando era il momento. Come noi sono molto forti fisicamente e dal roster profondo...In settimana abbiamo migliorato la situazione dell'infermeria, anche se gli acciaccati rimangono: Toscano non si è allenato pochissimo, con la squadra, Penna ha svolto gran parte delle sedute con il gruppo, nonostante la caviglia sia ancora gonfia, e Cappelletti ha avuto un fastidio lombare che l'ha costretto a saltare i primi allenamenti ...e questo fattore sarà da mettere in conto".

Nel doppio confronto della stagione regolare, le due squadre hanno pareggiato i conti: vittoria per Torino nel girone di andata (91-82) e successo veronese di misura in quello di ritorno 82-81. Rispetto alla prima fase, però, la squadra di coach Ramagli - recentemente eletto miglior coach del campionato di LNP - può contare su un innesto di assoluto valore: Bryan Sacchetti. Il figlio del coach della Nazionale - ed ex giocatore di Torino - dopo aver terminato la stagione regolare con Brescia in A1 (5.7 punti, 3.3 rimbalzi e 1.5 assist di media a partita) ha sposato la causa dei veneti, rendendosi subito utile nei quarti contro Urania Milano, con oltre 9 punti e 4 rimbalzi di media a partita. 

In vista di questa sfida, proprio Sacchetti, dopo le prime tre gare giocate con la maglia gialloblù, ha commentato: “La serie con Torino sarà difficilissima; sappiamo tutti il valore dei singoli giocatori e della squadra nostra avversaria. Dal canto nostro affrontiamo queste gare con tanta fiducia perché stiamo lavorando bene".

“Torino annovera 7/10 della stessa squadra dello scorso anno e 4/5 del quintetto base oltre allo stesso capo allenatore, e quindi la stessa gestione tecnica da due anni – ha commentato invece coach Ramagli –. Chiaramente questo li rende una squadra di grande qualità. Sono coperti in tutti i ruoli, hanno grande fisicità. La loro caratteristica più importante è proprio questa, riescono a mettere fisicità sia nella meta campo difensiva sia nella metà campo offensiva. Quello sarà l’argomento contro il quale riuscire a controbattere: essere in grado, difensivamente, di avere un grande impatto perché loro ti sollecitano e ti stressano da quel punto di vista".

Insomma siamo pronti a raccontarvi una battaglia il cui esito sarà tutt'altro che scontato. Riuscirà Torino, finalmente con i propri tifosi al seguito, a far pesare il fattore campo?