LIVE LBA - Olimpia Milano domina una piccola Nutribullet Treviso

LIVE LBA - Olimpia Milano domina una piccola Nutribullet Treviso
© foto di SAVINO PAOLELLA

Una Olimpia Milano affaticata dalla lunga trasferta in Russia culminata con due sconfitte (Kazan e S. Pietroburgo) e ridotta dagli infortuni di Delaney e Mitoglou, senza dimenticare la sospensione di Moraschini, ad appena 48 ore dalla palla a due con lo Zenit in EuroLeague ne gioca un'altra con la Nutribullet Treviso in campionato, stavolta tra le mura amiche del Mediolanum Forum. Le aspirazioni dei veneti di poter approfittare della situazione dell'Armani per una vittoria di prestigio sono state però frustrate dalla doppia assenza nelle loro fila di Michal Sokolowski, infortunato alla mandibola, e Matteo Chillo fermato dal protocollo del Covid-19 all'ultimo minuto. Nona giornata di andata, palla a due ore 17:30, diretta Eurosport 2 e Discovery+, arbitri: Paternicò, Quarta, Marziali.

1° quarto - Shields apre i giochi. Dopo diversi errori da entrambe le parti, Tarczewski sblocca il punteggio dal post: 4-0. Russell segna dalla media i primi punti di Treviso dopo oltre 3'. Pareggia Sims con due liberi, poi la tripla di Dimsa vale il vantaggio: 6-7. Due liberi di Daniels, poi Ricci e l'Olimpia torna avanti. Hall alza l'alley-oop per Tarczewski, poi tripla di Daniels del 15-7. Dopo diversi minuti torna a segnare la Nutribullet con la tripla di Imbrò. Risponde Datome con quattro punti di fila e timeout Treviso. Shields realizza per altri due e la bomba di Melli chiude il primo quarto: 24-12.

2° quarto - Shields apre il secondo periodo con una tripla e Milano vola a +15. Fatica ancora in attacco Treviso che dopo due minuti segna due punti con i liberi di Russell. Grant realizza in penetrazione, mentre gli ospiti segnano solo a cronometro fermo: ancora 2/2 per Russell. Recupero Treviso e semigancio di Jones: timeout Milano. Bomba di Troy Daniels su scarico: 32-18. Russell appoggia altri due punti e prova a trascinare i suoi. Tripla di Bortolani, Treviso accorcia a -12 ma Hall replica dall'altra parte. E poi ancora Datome a colpire da tre: 41-23. Due liberi di Sims e Hall chiudono il primo tempo con il punteggio di 43-25.

3° quarto - Shields comincia con un gioco da tre punti. Russell ha tre liberi, ma ne segna uno. Dimsa e Ricci da tre per il 49-30 al 22'. Sims e Bortolani (2 triple) sbloccano l'attacco trevigiano per il 51-40 al 25', su cui un arrabbiato Messina chiama timeout. La Nutribullet fallisce il -8, e arriva la tripla di Melli. Akele va a segno da rimbalzo offensivo, ma la mano di Hines da sotto è sempre buona. Melli recupera palla e schiaccia in contropiede, e il nuovo +16 Olimpia spinge Menetti a prendere il minuto di sospensione 58-42. Del tutto inutile, visto che i suoi uomini sono allo sbando. Due liberi per Datome, più altri due poco dopo per un antisportivo dopo che Hines aveva stoppato Bortolani. Una persa veneta manda Hall in facile penetrazione su un Imbrò piuttosto sulle gambe. Altro timeout per Menetti sul +22 con 1'09". E così però si chiude al 30' 64-42.

4° quarto - L'Olimpia continua a premere, mentre i grandi vecchi come Hines tirano i remi in barca. due canestri di Grant e Ricci per aprire con un 6-0, chiuso dalla tripla di Sims con 7'42" 70-45. Si perde un poco di intensità in questo quintetto milanese con Alviti, ma Ricci fa un 3/3 in lunetta prima di lasciare il posto a Tarczewski. Un libero di Casarin, un canestro di Alviti e uno di Russell 75-48 al 35'. Incidente di gioco per Biligha, che deve uscire per il ritorno di Ricci. Alviti procura il +29 Armani. Gioco da tre punti per Ricci, nel frattempo in panchina arriva la barella per portare via Biligha, con visi abbastanza preoccupati. Sims fa 80-50 con 3'12". Alviti e Tarczewski per un altro strappo 5-0, Tripla di Jones in sospensione. Russell guadagna due liberi a 23 secondi dalla fine, Ettore Messina si alza a salutare Max Menetti mentre scorrono i secondi.

Il commento: chi avesse immaginato un'Olimpia stanca e rinunciataria dopo una settimana di fuoco e di chilometri in aereo è rimasto deluso. Treviso sperimenta l'intensità difensiva dell'Armani e della qualità nel tenere l'uno contro uno. Milano scappa via nel primo quarto, controlla e quando ha un passaggio rilassato la Nutribullet non scollina dalla doppia cifra di scarto. E con 16/59 al tiro non si va da nessuna parte.

Olimpia Milano - Nutribullet Treviso 85-55. Boxscore: 15 Shields, 13 Ricci, 11 Datome, 9 Hall, 8 Melli e Daniels per Milano, che rimane imbattuta; 16p+11r Sims, 14 Russell, 7 Jones per Treviso.