Diritti televisivi. Paradosso RAI in utile senza Europei ed Olimpiadi

08.04.2020 12:00 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Diritti televisivi. Paradosso RAI in utile senza Europei ed Olimpiadi

Sconvolgenti, per certi versi, affermazioni sul tema dei diritti televisivi dell’amministratore delegato della Rai, Fabrizio Salini, in una intervista concessa a Il Sole 24 Ore. Si legge infatti che «Con l’assenza di eventi sportivi come Europei e Olimpiadi la Rai avrà beneficio sui conti con il minor esborso in termini di diritti sportivi. Dal rosso di 65 milioni si dovrebbe passare a un bilancio chiuso in attivo».

C'è da chiedersi con quali criteri e quali budget vengano decisi gli acquisti di eventi sportivi e sulla capacità di previsione dei ricavi in termini pubblicitari. Così continua Salini: «Stiamo valutando accuratamente tutti gli elementi per stimare la chiusura di quest’anno. I due grandi eventi sportivi porteranno a un risparmio di costi, ma va calcolata la stima sulla diminuzione dei ricavi pubblicitari. Continuiamo a lavorare con determinazione al fine di tenerci il più possibile vicini al risultato previsto nel budget 2020».

Con simili considerazioni, ci si attenderebbe una rinuncia della televisione pubblica ai diritti sugli eventi che in definitiva sono stati solo posticipati. E invece: «Olimpiadi ed Europei sono stati posticipati al prossimo anno e avranno un impatto, di cui dobbiamo già tener conto, sul 2021. Stiamo peraltro ridefinendo la nostra programmazione estiva non solo sulla base dell’assenza dei grandi eventi sportivi ma di una più ampia e articolata platea televisiva dovuta, purtroppo, al possibile prolungarsi dell’emergenza sanitaria».

Se queste sono le premesse non si capisce perché la Rai non possa prendere i diritti in chiaro per trasmettere il campionato di pallacanestro italiano, dal momento che non sembra un problema di ricavi. E' probabilmente un problema politico. Viene da domandarsi quale sia il peccato originale del basket italiano in proposito. Oggi la Rai ha una pluralità di canali in chiaro e ha dovuto anzi chiudere o limitare uno dei due canali sportivi Raisport: riempirlo con uno degli sport di squadra più seguiti in Italia - anche prendendo con le molle le affermazioni spregiudicate dell'ex presidente di LBA Bianchi - non dovrebbe creargli così tanto fastidio visto che il costo sarebbe estremamente meno elevato...